Embed RSS
ISSN 2498-9916
Direttore: Avv. Francesco Barchielli
Articoli pubblicati

Articoli di Giugno 2006

NumeroArticoloData
1Consiglio di Stato, Sezione V, giugno 2006
Anche a seguito delle modifiche recentemente apportate all’art. 19 della legge n. 241 del 1990 la DIA continua a configurarsi come atto privato

2006-06-25
2T.A.R. Toscana, Sezione II, giugno 2006
Sull’illegittimità del diniego di concessione edilizia in sanatoria carente di motivazione

2006-06-25
3T.A.R. Campania Napoli, Sezione IV, giugno 2006
Sull’orientamento giurisprudenziale secondo il quale, qualora sia decorso un notevole lasso di tempo dalla commissione dell’abuso edilizio, l'ordinanza di demolizione deve essere motivata

2006-06-25
4T.A.R. Sardegna, Sezione II, giugno 2006
[A] Sulla mancanza del certificato di agibilità e sull’accertata mancanza dei requisiti igienico sanitari di uno studio medico. [B] Sulla differenza tra i poteri sanzionatori di cui all’art. 8 del D.P.R. n. 314 del 1990, concerne l’aspetto strettamente funzionale dello studio medico, e quelli di cui all’art. 221 del testo unico sulle leggi sanitarie

2006-06-25
5Regione Toscana. Decreto Legislativo marzo 2006, n. 157
La Regione Toscana solleva la questione di legittimità costituzionale. Affidamento di incarico all’Avvocatura regionale. Delibera n. 451 del 19/06/2006

2006-06-25
6Corte Costituzionale, giugno 2006
E’ fondato il ricorso per illegittimità costituzionale presentato dalla Regione Toscana con riguardo all'art. 5, comma 5, del d. l. n. 35 del 2005, poiché pur avendo anch'esso ad oggetto la realizzazione di opere e lavori previsti nell'ambito di concessioni autostradali, non prevede alcun coinvolgimento delle Regioni

2006-06-25
7Regione Toscana. Riclassificazione sismica del territorio
Delibera di Giunta n. 431 del 19/06/2006. Riclassificazione sismica del territorio regionale: "Attuazione del D.M. 14.9.2005 e O.P.C.M. 3519 del 28 aprile 2006 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell`11.5.2006"

2006-06-25
8Nota del Ministero per i Beni Culturali del 31.5.2006 n. BCPG/504/34.01.04/9290
Decreto legislativo 22 gennaio 2004 n. 43, recante Codice dei beni culturali e paesaggistici – Parte terza, così come modificata dal decreto legislativo 24 marzo 2006 n. 157. Articolo 146 – Articolo 159 – Autorità competente al rilascio dell’autorizzazione paesaggistica

2006-06-21
9Nota a T.A.R. Toscana, Sezione I, giugno 2006
Avv. Massimiliano Mascia. Il Giudice Amministrativo Toscano individua il dies a quo dal quale decorre il termine di impugnazione del permesso di costruire da parte di un’associazione ambientale

2006-06-18
10T.A.R. Toscana, Sezione I, giugno 2006
Nel caso di impugnazione della concessione edilizia da parte di un’associazione ambientale - Associazione Italia Nostra – il "dies a quo" per l’impugnazione decorre dalla data di inizio lavori e non dall’ultimazione degli stessi

2006-06-18
11Consiglio di Stato, Sezione VI, giugno 2006
Sul principio di indifferenza urbanistica degli impianti di telefonia mobile a seguito della sentenza della Corte Costituzionale n. 336 del 27 luglio 2005 e del D.L. 315 del 2003

2006-06-18
12Consiglio di Stato, Sezione VI, giugno 2006
Sui criteri localizzativi degli impianti di telefonia cellulare di cui all'art. 8 della legge n. 36 del 2001

2006-06-18
13Consiglio di Stato, Sezione VI, giugno 2006
Sulle costruzioni di impianti tecnologici come le stazioni radio base e sulla loro assoggettabilità o meno ai limiti in materia di altezza dettati con riferimento a diverse strutture e manufatti di rilievo urbanistico ed edilizio

2006-06-18
14T.A.R. Campania Napoli, Sezione IV, giugno 2006
[A] Il termine di un anno per proporre ricorso avverso il silenzio non costituisce un vero e proprio termine di decadenza, bensì una presunzione legale assoluta. [B] Sulla possibilità di ricorrere avverso il silenzio dopo aver nuovamente riproposto l’istanza

2006-06-18
15T.R.G.A. Bolzano, giugno 2006
[A] Qualora mediante opere abusive venga realizzata una cubatura di pertinenza dell’intero stabile, ma utilizzata in via esclusiva da un solo condomino, per la sanatoria occorre comunque il consenso di tutti i condomini [B] I soggetti che hanno commesso l’abuso non possono chiedere la sanatoria dello stesso senza il consenso del titolare del bene

2006-06-18
16T.A.R. Emilia Romagna Bologna, Sezione II, giugno 2006
Sull’assoggettabilità o meno al permesso di costruire di tettoie realizzate in tubolari metallici per ponteggi e lamiere ondulate come copertura

2006-06-18
17T.A.R. Emilia Romagna Bologna, Sezione II, giugno 2006
Sulla legittimità o meno delle NTA comunali con le quali si prevede che l'installazione di stazioni radio base è ristretta a tre sole zone del territorio comunale

2006-06-18
18T.A.R. Sicilia Catania, Sezione I, giugno 2006
[A] La normativa sul commercio, soltanto indirettamente e compatibilmente con la tutela dei consumatori protegge l’interesse della più ristretta categoria dei commercianti. [B] Sulla legittimazione a ricorrere per eccesso di concorrenza

2006-06-18
19T.A.R. Lazio Latina, giugno 2006
Sulla possibilità o meno di consentire l’esercizio di stalle munite di idonea concimaia anche in agglomerati urbani

2006-06-18
20T.A.R. Emilia Romagna Parma, giugno 2006
L’Amministrazione deve valutare non solo se l’istanza di concessione edilizia sia conforme alle prescrizioni urbanistiche, ma anche se il terreno da edificare abbia un accesso alla strada

2006-06-18
21T.R.G.A. Trento, giugno 2006
La circostanza che gli impianti di telefonia mobile siano classificati come opere di urbanizzazione primaria, non sacrifica le attribuzioni comunali in materia di assetto del territorio

2006-06-18
22Regione Toscana. Legge regionale maggio 2006 n. 20
Norme per la tutela delle acque dall'inquinamento

2006-06-18
23T.A.R. Piemonte, Sezione I, maggio 2006
Sulla differenza tra muri di recinzione e muri di contenimento e sulla necessità o meno di ottenere il permesso di costruire per la loro realizzazione

2006-06-15
24T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, maggio 2006
Sull’applicazione a regime dell’innovativo modello autorizzatorio delineato dall’art. 146 del Codice dei beni culturali e del paesaggio e sul permanere del potere della Soprintendenza di annullare l’autorizzazione paesaggistica nel periodo transitorio

2006-06-14
25T.A.R. Lombardia Milano, Sezione II, maggio 2006
Sulla destinazione a verde pubblico di un’area, sulla sussistenza o meno di un vincolo espropriativo e sulla relativa decadenza decorso il termine quinquennale

2006-06-14
26DURC. INAIL. Delibera n. del maggio 2006
Precisazioni del Consiglio di Vigilanza dell’INAIL. Documento Unico di Regolarità Contributiva

2006-06-14
27T.A.R. Sicilia Catania, Sezione I, giugno 2006
Sulle condizioni di cui si deve tenere conto per considerare responsabile, anche penalmente, il proprietario del fondo sul quale risulta realizzato un manufatto abusivo

2006-06-13
28T.A.R. Sicilia Catania, Sezione I, maggio 2006
I poteri del comune in materia edilizia ed i poteri relativi alla gestione dei beni pubblici - concessioni di beni in uso particolare ai privati, ecc. - hanno presupposti, finalità e contenuti del tutto diversi

2006-06-13
29T.A.R. Sardegna, Sezione I, giugno 2006
Sui criteri di preferenza da adottare per il rilascio di nuove concessioni demaniali marittime per attività turistico-ricreative, anche con riguardo alla differenza tra attrezzature fisse ed attrezzature completamente amovibili

2006-06-13
30T.A.R. Sardegna, Sezione II, giugno 2006
Sull’obbligatorietà o meno dell'avviso di avvio del procedimento di annullamento dell'autorizzazione paesaggistica

2006-06-13
31Consiglio di Stato, Sezione VI, giugno 2006
Sulla potestà assegnata al Comune dall’art. 8, comma sesto, della legge 22.06.2001, n. 36, al fine di regolamentare “il corretto insediamento urbanistico e territoriale degli impianti e di minimizzare l’esposizione della popolazione ai campi radioelettrici”

2006-06-11
32Consiglio di Stato, Sezione VI, maggio 2006
Sui criteri per la concessione di un bene demaniale, e in particolare di tratti di arenile, ad un soggetto privato

2006-06-11
33Consiglio di Stato, Sezione V, maggio 2006
L’ordinanza di demolizione adottata dopo un lungo lasso di tempo dalla commissione dell’abuso edilizio necessità di una congrua motivazione

2006-06-11
34Consiglio di Stato, Sezione V, maggio 2006
Sulla “ristrutturazione edilizia” con demolizione e ricostruzione del manufatto

2006-06-11
35Consiglio di Stato, Sezione VI, maggio 2006
Sulla collocazione di un armadio di contenimento per impianti tecnologici al servizio dell’antenna di telecomunicazione e sulla possibilità di qualificarlo o meno come “volume tecnico” ininfluente ai fini del calcolo degli indici di fabbricabilità

2006-06-11
36Consiglio di Stato, Sezione IV, maggio 2006
Sulla possibilità o meno di sospendere il termine triennale di decadenza del permesso di costruire in assenza di proroga ma in presenza di una causa di forza maggiore

2006-06-11
37Consiglio di Stato, Sezione IV, maggio 2006
Sul riparto di giurisdizione in materia di occupazione c.d. “usurpativa”, ovverosia laddove non vi sia stata espropriazione nel termine di validità del decreto di occupazione d’urgenza

2006-06-11
38T.A.R. Toscana, Sezione III, maggio 2006
Sulla legittimità o meno dell’ordinanza di demolizione di 9 case mobili realizzate nelle piazzole di un campeggio in assenza di titolo edilizio ma in conformità con quanto previsto dalla legge regionale toscana sul turismo n. 42 del 2000

2006-06-11
39T.A.R. Toscana, Sezione III, maggio 2006
Sulla necessità del consenso di tutti i comproprietari affinché possa perfezionarsi la DIA edilizia, analogamente a quanto richiesto per il permesso di costruire

2006-06-11
40T.A.R. Toscana, Sezione III, maggio 2006
Sulla legittimità o meno del diniego di autorizzazione paesaggistica relativamente ad un'istanza di condono di una tettoia, realizzata con struttura metallica coperta in eternit ed inserita in un contesto ambientale già compromesso

2006-06-11
41Corte Costituzionale, maggio 2006
[A] L'art. 53 del D.lgs 327 del 2001 è costituzionalmente legittimo laddove interpretato in modo da attribuire alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo le controversie aventi ad oggetto “comportamenti” della P.A. riconducibili all'esercizio del pubblico potere dell'amministrazione. [B] Sulla distinzione tra occupazione appropriativa e usurpativa. [C] Sulla giurisdizione esclusiva riguardo alle pretese risarcitorie

2006-06-11
42Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, maggio 2006
Sul requisito del completo interramento di una nuova costruzione ai fini del rispetto delle distanze legali dai confini nel caso di due fondi posti su differenti livelli

2006-06-11
43Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, maggio 2006
Il fatto stesso che un terreno sia compreso nel PEEP ed in esso abbia destinazione all’edilizia economica e popolare è di per sé elemento giustificativo del legale carattere edificatorio del terreno

2006-06-11
44Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, maggio 2006
Sulle condizioni che devono sussistere affinché possa invocarsi l’esistenza di una veduta sul fondo del vicino

2006-06-11
45Decreto del Ministero delle Infrastrutture del febbraio 2006
Pianificazione urbanistica ed aviosuperfici

2006-06-10
46Regione Toscana. Delibera di Giunta del maggio 2006 n. 379
La Regione Toscana solleva la questione di legittimità costutiziona del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152. Incarico all'Avvocatura regionale

2006-06-10
47Regione Toscana. Direzione PTA. Circolare del maggio 2006
Direzione Generale delle Politiche Territoriali ed Ambientali. Circolare n. A00GRT-149615-1240202 del 24 maggio 2006. Entrata in vigore del D.lgs n. 152 del 2006 “norme in materia ambientale”, allocazione delle competenze

2006-06-10
48T.A.R. Campania Napoli, Sezione IV, maggio 2006
Sui limiti del dovere di collaborazione della P.A. nel richiedere l’integrazione dell’istanza di concessione in sanatoria prima di emanare un diniego e sul principio di autoresponsabilità del privato

2006-06-10
49T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, maggio 2006
A] Sulla natura provvedimentale o di atto privato della DIA. [B] Sulla perentorietà o meno del termine di trenta giorni per l’adozione di atti inibitori. [C] Sui poteri sanzionatori o di autotutela che residuano in capo alla P.A. [D] Sulla necessità o meno che nel termine di trenta giorni l’atto inibitorio venga anche notificato

2006-06-10
50T.A.R. Campania Napoli, Sezione VI, maggio 2006
Sulla realizzazione di una baracca in legno e materiale plastico sorretta da pali in legno conficcati nel terreno

2006-06-10
51T.A.R. Campania Napoli, Sezione VI, maggio 2006
[A] Sulla natura provvedimentale o privata della DIA. [B] Sulla necessità o meno della comunicazione preventiva dei motivi ostativi ai sensi dell’art. 10-bis della legge 241/1990 in caso di DIA

2006-06-10
52T.A.R. Veneto, Sezione II, maggio 2006
Sulla necessità di disapplicare una norma di regolamento edilizio che consente la realizzazione di parcheggi pertinenziali esternamente al fabbricato principale

2006-06-10
53T.A.R. Reggio Calabria, maggio 2006
Nelle espropriazioni i “comportamenti” privi di qualsiasi connotato autoritativo sono soltanto quelli cui è estranea in assoluto la finalità di acquisizione del bene per ragioni di pubblica utilità

2006-06-10
54T.A.R. Emilia Romagna Parma, maggio 2006
Il divieto di installazione dei mezzi pubblicitari sulle strade può scaturire anche da prescrizioni di ordine urbanistico

2006-06-10
55Consiglio di Stato, Sezione IV, maggio 2006
Sull’incompetenza professionale del geometra riguardo alla progettazione di costruzioni civili con strutture in cemento armato

2006-06-10
56Consiglio di Stato, Sezione IV, maggio 2006
Sull’approvazione di un PEEP che riguarda aree diverse da quelle qualificate dallo strumento urbanistico come zone residenziali e sulla necessità di una congrua motivazione

2006-06-10
57T.A.R. L’Aquila, maggio 2006
Sull’attività sanitaria ospedaliera privata e sulla qualificazione delle attività industriali volte alla prestazione di servizi alla salute ai fini dell’esenzione parziale dagli oneri concessori

2006-06-10
58T.A.R. Abruzzo L’Aquila, maggio 2006
Sul rilascio dei permessi di costruire da parte dell’Ente Parco in assenza del relativo piano

2006-06-10
59T.A.R. Liguria, Sezione I, maggio 2006
Sulla rilevanza o meno dell’alienazione o della vendita di una parte del fondo ai fini del calcolo dei volumi c.d. “asserviti”

2006-06-10