Embed RSS
ISSN 2498-9916
Direttore: Avv. Francesco Barchielli
Articoli pubblicati

Articoli di Gennaio 2008

NumeroArticoloData
1Il residence nella l.r. toscana n. 42 del 2000
Dott. Francesco Barchielli. Il residence ed il suo inquadramento come struttura ricettivo alberghiera o come struttura extralberghiera anche ai fini della rilevanza urbanistica o meno dell’eventuale mutamento di destinazione d’uso con opere

2008-01-31
2T.A.R. Toscana, Sezione III, gennaio 2008
Sulla necessità o meno di individuare l’area di pertinenza della res abusiva al momento dell’adozione del provvedimento di demolizione

2008-01-30
3Parere. Norme Tecniche sulle Costruzioni
Conferenza Unificata. Parere sul disegno di legge di conversione del decreto-legge 31 dicembre 2007, n. 248 recante: “proroga di termini previsti da disposizioni legislative e disposizioni urgenti in materia finanziaria” - a.c. 3324

2008-01-30
4T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, gennaio 2008
La validità ovvero l’efficacia dell’ordine di demolizione non risultano pregiudicate dalla successiva presentazione di un’istanza di sanatoria

2008-01-30
5T.A.R. Campania Napoli, Sezione V, gennaio 2008
Sul riparto di giurisdizione nei casi di occupazione senza titolo di immobili da parte di privati

2008-01-30
6T.A.R. Campania Napoli, Sezione IV, gennaio 2008
[A] Sugli elementi da prendere in considerazione al fine di distinguere una variante impropria o essenziale equivalente a nuova concessione da quella in senso proprio o confermativa di altra preesistente. [B] Sull’obbligo di rispettare le distanze preesistenti in caso di ricostruzione di un edificio posto ad una distanza inferiore a quella legale rispetto ad una antistante costruzione

2008-01-30
7T.A.R. Sardegna, Sezione I, gennaio 2008
Sul riparto di giurisdizione nel caso in cui l’amministrazione emetta una ordinanza di rilascio di un immobile sul presupposto della sua appartenenza al demanio e il privato occupante insorga avverso tale ordinanza

2008-01-30
8T.A.R. Emilia Romagna Bologna, Sezione II, gennaio 2007
Costituisce abuso edilizio su area di proprietà comunale la realizzazione di un pergolato in legno antistante l’ingresso di una pizzeria ancorché sia stata presentata denuncia di inizio attività

2008-01-30
9Corte Costituzionale, gennaio 2008
E’ illegittimo il comma 485 dell’art. 1 legge 23 dicembre 2005, n. 266 poiché, anziché aprire gradualmente il mercato interno dell'energia seguendo le scadenze naturali delle diverse concessioni di grandi derivazioni di acque pubbliche, proroga irragionevolmente queste ultime di dieci anni decorrenti dalla data di scadenza di ciascuna concessione

2008-01-27
10Corte Costituzionale, gennaio 2008
La disciplina del tutto analitica della sanatoria straordinaria dell'art. 1, comma 88, della legge 23 dicembre 2005 n. 266, relativamente agli immobili appartenenti alle Ferrovie dello Stato S.p.A, contrasta con la natura della potestà legislativa delle Regioni in tema di “governo del territorio”

2008-01-27
11Strutture Turistico Alberghiere. Adeguamenti antincendio
Proroga in materia di adeguamenti antincendio delle strutture ricettive turistico-alberghiere

2008-01-27
12T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, gennaio 2008
Ai fini della qualificazione di una costruzione, rilevano le caratteristiche obiettive della stessa, prescindendosi dall’intento dichiarato dal privato

2008-01-26
13T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, gennaio 2008
L'esistenza di un sequestro penale non rende illegittimo l'ordine di demolizione

2008-01-26
14T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, gennaio 2008
Sul completamento delle volumetrie esistenti generalmente consentito dal piano di recupero e sulla possibilità o meno di ricomprendere in tale nozione anche l’edificazione di nuovi edifici

2008-01-26
15T.A.R. Campania Napoli, Sezione VIII, gennaio 2008
Sui caratteri della motivazione che deve assistere il provvedimento di annullamento di una concessione edilizia

2008-01-26
16T.A.R. Campania Napoli, Sezione VIII, gennaio 2008
Sull’ultrattività delle norme di attuazione del piano particolareggiato oltre il termine di validità decennale dello stesso

2008-01-26
17T.A.R. Puglia Lecce, Sezione II, gennaio 2008
Sui regolamenti adottati dai comuni ai sensi dell’art. 8 della legge n. 36 del 2001 per la localizzazione delle stazioni radio base

2008-01-26
18T.A.R. Emilia Romagna Bologna, Sezione II, gennaio 2008
Sul termine decennale per la vigenza dei piani particolareggiati e sull’ultrattività delle prescrizioni urbanistiche

2008-01-26
19T.A.R. Campania Napoli, Sezione IV, gennaio 2008
Sulla realizzazione di un box metallico poggiato su platea in calcestruzzo e di una tettoia realizzata su struttura metallica con carattere di stabilità

2008-01-18
20T.A.R. Campania Napoli, Sezione IV, gennaio 2008
Sulla necessità o meno dell'avviso di avvio del procedimento prima dell’adozione del provvedimento di rigetto dell'istanza di concessione edilizia in sanatoria

2008-01-18
21T.G.R.A. Bolzano, dicembre 2007
Sulla ristrutturazione mediante demolizione e ricostruzione dell’edificio e sulla sussistenza o meno dell’obbligo di osservare il rispetto delle distanze dai confini e dalle costruzioni

2008-01-18
22T.A.R. Campania Salerno, Sezione II, agosto 2007
Sull’illegittimità del di diniego autorizzazione per l’esercizio di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, adottato in seguito alla liberalizzazione del settore

2008-01-18
23T.A.R. Emilia Romagna Parma, dicembre 2007
Sul pergolato non fissato al pavimento della terrazza ma solamente appoggiato ad esso

2008-01-18
24T.A.R. Sicilia Palermo, Sezione II, gennaio 2008
Sul divieto di costruire o ampliare costruzioni nell'area di rispetto dei cimiteri e sulla preclusione o meno per le altre diverse forme di utilizzazione dei terreni che si trovino in quella fascia, quali ad esempio strutture precarie o mobili

2008-01-18
25T.A.R. Sicilia Palermo, gennaio 2008
La tradizionale ampiezza del potere discrezionale di cui dispone l’amministrazione in sede di pianificazione urbanistica incontra dei limiti in una serie di ipotesi, individuate da un costante e pacifico indirizzo giurisprudenziale

2008-01-18
26T.A.R. Sicilia Palermo, Sezione II, gennaio 2008
Gli impianti di telefonia mobile non possono essere assimilati alle normali costruzioni edilizie

2008-01-18
27T.A.R. Puglia Lecce, Sezione I, gennaio 2008
Sulla natura espropriativa o meno del vincolo recante la destinazione di un’area a “verde pubblico – verde urbano”

2008-01-18
28T.A.R. Emilia Romagna Bologna, Sezione I, gennaio 2008
[A] Sull’istituto della concessione di acque minerali e termali, sottospecie del bene giuridico “miniera”. [B] Sull’opponibilità o meno al concessionario di una variante urbanistica. [C] Sulla decadenza della concessione mineraria

2008-01-18
29T.A.R. Emilia Romagna Parma, dicembre 2007
Sul diverso termine di decorrenza per l’impugnazione per le prescrizioni che in via immediata stabiliscono le potenzialità edificatorie della porzione di territorio interessata rispetto alle altre regole che più in dettaglio disciplinano l’esercizio dell’attività edificatoria

2008-01-18
30T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione I, dicembre 2007
[A] Sulla legittimità del parere reso dalla commissione edilizia composta da politici laddove tale parere costituisca una atto istruttorio presupposto all’adozione di una variante allo strumento urbanistico. [B] Sui casi in cui la presenza di opere di urbanizzazione non esclude la necessità di un piano di lottizzazione

2008-01-18
31T.A.R. Lombardia Brescia, dicembre 2007
[1] I vincoli di inedificabilità collegati alle fasce di rispetto hanno natura conformativa. [2] Sul calcolo degli standards urbanistici in caso di destinazione mista produttivo-commerciale

2008-01-18
32T.A.R. Abruzzo Pescara, Sezione I, dicembre 2007
Sulla normativa nazionale e sulla competenza regionale in materia concessioni dei beni demaniali marittimi

2008-01-18
33T.A.R. Piemonte, Sezione I, dicembre 2007
Sulla necessità o meno del permesso di costruire per la realizzazione di un soppalco all’interno di un appartamento

2008-01-18
34Incarichi di redazione dei piani urbanistici e relative varianti
Dott. Francesco Barchielli. È ancora molto accreditata presso le amministrazioni la tesi secondo la quale gli incarichi professionali inerenti la pianificazione urbanistica e paesaggistica, possano essere affidati non attraverso le procedure del Codice dei Contratti Pubblici, bensì in via meramente diretta e fiduciaria. Vale pertanto la pena esaminare l'evoluzione normativa e giurisprudenziale in materia

2008-01-13
35Ministero LL.PP. dicembre 1969 n. 6679
Tariffa professionale per prestazioni urbanistiche

2008-01-13
36T.A.R. Lombardia Brescia, agosto 2004
Sulla sussistenza o meno di un obbligo di gara per l’affidamento degli incarichi di redazione di strumenti urbanistici

2008-01-13
37T.A.R. Lombardia Brescia, giugno 2004
Sulla sussistenza o meno di un obbligo di gara per l’affidamento degli incarichi di redazione di strumenti urbanistici

2008-01-13
38T.A.R. Basilicata, giugno 2003
Sulla sussistenza o meno di un obbligo di gara per l’affidamento degli incarichi di redazione di strumenti urbanistici

2008-01-13
39Consiglio di Stato, Sezione IV, agosto 2001
Sulla sussistenza o meno di un obbligo di gara per l’affidamento degli incarichi di redazione di strumenti urbanistici

2008-01-13
40T.A.R. Puglia Lecce, Sezione II, maggio 2007
La scelta del consulente legale è connotata dall’intuitus personae - anche se, da ultimo, il Legislatore ha cercato di restringere al massimo la discrezionalità di cui godono le Amministrazioni in subiecta materia – dovendo il prescelto riscuotere la fiducia del funzionario che conferisce l’incarico

2008-01-12
41Corte dei Conti, Sezione Toscana, settembre 2007
[A] Sulla legittimità o meno dell’assegnazione a trattativa privata diretta di un incarico per la redazione dello strumento urbanistico, motivando sul fatto che trattasi di un'opera di natura eminentemente tecnica ed artistica affidabile “intuitus personae” (fattispecie relativa alla redazione del Piano Particolareggiato dei Viali a Mare di Viareggio da parte dell’Arch. Richard Rogers). [B] Sulla sussistenza o meno della colpa grave della Giunta Comunale che ha affidato un incarico a trattativa privata in presenza di ambiguità normative e giurisprudenziali riguardo all’affidamento di incarichi di redazione degli strumenti urbanitici

2008-01-12
42T.A.R. Lazio Roma, Sezione II, gennaio 2008
Sull’istituto della compensazione urbanistica preordinato a salvaguardare il jus aedificandi già esistente in aree edificabili e conformate eventualmente in senso diverso da nuove prescrizioni pianificatorie

2008-01-09
43T.A.R. Lazio Roma, Sezione II Bis, gennaio 2008
Nel caso di ricorso giurisdizionale contro il silenzio mantenuto dall’Amministrazione comunale sull’istanza di concessione edilizia in sanatoria, la pronuncia del giudice deve limitarsi alla declaratoria di illegittimità del silenzio

2008-01-09
44T.A.R. Liguria, Sezione I, gennaio 2008
Sugli accertamenti che devono essere effettuati dal Comune in sede di rilascio del permesso di costruire al fine di verificare la titolarità di un diritto reale sull’immobile e sulla diversa rilevanza che assumono le visure dei registri immobiliari rispetto alle risultanze catastali

2008-01-09
45T.A.R. Liguria, Sezione I, gennaio 2008
Sulla rilevanza urbanistica di un tunnel di lavaggio installato all’interno di una stazione di servizio

2008-01-09
46Finanziaria 2008. Misure per la casa e il risparmio energetico
Misure per la casa e il risparmio energetico. Legge 24 dicembre 2007 n. 244

2008-01-09
47Corte di Cassazione, Sezione III Penale, novembre 2007
Sull’esercizio abusivo di un impianto di autocarrozzeria, suscettibile di dare luogo alla emissione di fumi in atmosfera

2008-01-06
48Corte di Cassazione, Sezione III Penale, novembre 2007
Si configura un reato formale di pericolo in materia d'inquinamento atmosferico, punito dal D.P.R. 24 maggio 1988, n. 203, art. 25, qualora non venga richiesta l’autorizzazione per le emissioni in atmosfera

2008-01-06
49Corte di Cassazione, Sezione I Penale, novembre 2007
Sull'esercizio di un mestiere rumoroso in violazione dei limiti stabiliti dalla legge e sulla possibilità che ciò integri, oltre che l’illecito amministrativo previsto dalla cd. Legge quadro sull’inquinamento acustico, anche la fattispecie contravvenzionale del disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone

2008-01-06
50Corte di Cassazione, Sezioni Unite, novembre 2007
Sulla giurisdizione compente in materia di riconoscimento del diritto all’indennizzo per la reiterazione di vincoli di inedificabilità assoluta sostanzialmente espropriativi

2008-01-06
51Corte di Cassazione, Sezioni Unite, novembre 2007
Sulla sussistenza di una responsabilità del solo concessionario delegato, ovvero anche dell’Ente delegante, nel caso in cui il comportamento del concessionario nella procedura espropriativa determini un danno nei confronti dell’espropriato

2008-01-06
52Corte di Cassazione, Sezioni Unite, novembre 2007
Per il rilascio di concessioni demaniali marittime l'Amministrazione concedente deve graduare gli aumenti dei canoni minimi sulla base dell'utilità economica che i concessionari traggono dalla concessione

2008-01-06
53Finanziaria 2008. Estratto art. 2, commi 89 e 90
L'indennità di espropriazione di un'area edificabile è pari al valore venale del bene; è ridotta del 25% quando l'operazione è finalizzata a interventi di riforma economico-sociale. Aumento del 10% se l'accordo di cessione è stato concluso o non lo è stato per fatto non imputabile all'espropriato ovvero perché a questi è stata offerta un'indennità provvisoria che, attualizzata, risulta inferiore agli otto decimi di quella definitiva. Legge 24 dicembre 2007 n. 244

2008-01-06
54Finanziaria 2008. Estratto art. commi 258 e 259
I Comuni potranno subordinare le trasformazioni alla cessione gratuita di aree da destinare a edilizia pubblica. Legge 24 dicembre 2007 n. 244

2008-01-06
55Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, gennaio 2007
Sulla forma che deve avere l’atto di rinuncia al diritto di pretendere l'osservanza delle distanze legali da preesistente veduta

2008-01-05
56Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, dicembre 2007
[A] Sulla portata innovativa della sentenza n. 349 del 22 ottobre 2007 della Corte Costituzionale in merito alla necessità di corrispondere il valore venale del bene espropriato e sugli aspetti non affrontati dalla sentenza. [B] Sui recenti orientamenti del Consiglio di Stato in merito alla c.d. “occupazione appropriativa”

2008-01-05
57Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, dicembre 2007
Sulla conformità urbanistica conseguita grazie alla concessione in sanatoria e sui diritti dei consociati che nascano dalla legge o dagli atti interprivati

2008-01-05
58Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, dicembre 2007
Sulla differenza tra costruzione in appoggio e costruzione in aderenza

2008-01-05
59Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, luglio 2007
[A] Sulla particolare affidabilità delle voci di lavoro contenute nei “Bollettini degli Ingegneri”. [B] Sul costo della manodopera riportato dal “Bollettino degli Ingegneri”, sulla base dei contratti di lavoro collettivi di categoria, e sui criteri da seguire per applicarvi un ribasso. [C] Nella ristrutturazione edilizia ogni voce di lavoro ha un costo composto in maggior parte da manodopera. [D] Sul metodo che deve seguire l’appaltatore nel rifacimento degli intonaci in difetto di prescrizioni

2008-01-05
60Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, dicembre 2007
Il parcheggio di autovetture su di un'area può costituire legittima manifestazione di un possesso a titolo di proprietà del suolo, ma non anche estrinsecazione di un potere di fatto riconducibile al contenuto di un diritto di servitù

2008-01-05
61T.A.R. Veneto, Sezione III, dicembre 2007
Sulle verifiche che l’Amministrazione deve effettuare in sede di rilascio di autorizzazioni commerciali in merito alla conformità della destinazione d'uso dell'immobile e alla sussistenza delle autorizzazioni edilizie

2008-01-04
62T.A.R. Campania Napoli, Sezione VII, dicembre 2007
L’Amministrazione non può impedire la formazione del titolo abilitativo edilizio, o annullarlo o rimuoverlo, contestando la mancanza del DURC; tuttavia altra cosa è l’esecuzione materiale dei lavori

2008-01-04
63T.A.R. Campania Napoli, Sezione VII, dicembre 2007
Per i lavori realizzati in assenza o difformità dall’autorizzazione paesaggistica la presentazione dell’istanza di accertamento di conformità è inidonea a determinare l’inefficacia dell’ordine di demolizione

2008-01-04
64T.A.R. Campania Napoli, Sezione VII, dicembre 2007
[A] Sulla possibilità o meno di considerare come standards i parcheggi a pagamento su aree private e come servizio pubblico la relativa attività. [B] Sugli oneri motivazionali che devono essere assolti qualora nella formazione dello strumento urbanistico si introducano standards in misura superiore a quella di legge

2008-01-04
65T.A.R. Campania Napoli, Sezione VII, dicembre 2007
Sul potere di annullamento dell’autorizzazione paesaggistica da parte della Soprintendenza ai sensi dell’art. 159, comma 3, d.l.vo n. 42 del 2004, nel testo vigente per effetto delle modifiche apportatevi dall’art. 26, comma 3, del d.l.vo n. 157 del 24 marzo 2006

2008-01-04
66Regione Toscana. Legge regionale dicembre 2007 n. 69
Norme sulla promozione della partecipazione alla elaborazione delle politiche regionali e locali

2008-01-04
67T.A.R. Toscana, Sezione III, settembre 2005
Sull’ipotesi di attività costruttiva qualificata in termini di sostituzione edilizia dall’ordinamento della Regione Toscana e suoi relativi oneri concessori

2008-01-01
68Corte Costituzionale, giugno 2001
E’ illegittimo l'art. 25, comma 2, lettera g), del d.lgs. n. 112 del 1998, laddove stabilisce che, nel caso in cui il progetto sia in contrasto con uno strumento urbanistico, la determinazione della conferenza di servizi costituisce proposta di variante sulla quale si pronuncia definitivamente il consiglio comunale

2008-01-01
69Corte Costituzionale, dicembre 2002
E’ illegittimo l’art. 1-bis, comma 5, del decreto-legge 12 ottobre 2000, n. 279, laddove attribuisce alle determinazioni assunte in sede di Comitato istituzionale delle Autorità di Bacino il valore di “variante agli strumenti urbanistici”, ponendosi in netto contrasto con le competenze regionali in materia di pianificazione urbanistica

2008-01-01
70T.A.R. Campania Napoli, Sezione VIII, ottobre 2007
Sul procedimento unico di variante urbanistica introdotto dalla legge regionale Campania n. 16 del 22 dicembre 2004 e sulla prevalenza o meno dello stesso rispetto alle varianti implicite previste dalla normativa statale

2008-01-01
71Corte Costituzionale, novembre 2007
E’ illegittimo l'art. 98, comma 2, del d.lgs. n. 163 del 2006, laddove disponendo che “Al fine di accelerare la realizzazione di infrastrutture di trasporto, viabilità e parcheggi, tese a migliorare la qualità dell'aria e dell'ambiente nelle città, l'approvazione dei progetti definitivi da parte del consiglio comunale costituisce variante urbanistica a tutti gli effetti” compromette le competenze regionali in materia di governo del territorio

2008-01-01