Embed RSS
ISSN 2498-9916
Direttore: Avv. Francesco Barchielli
Articoli pubblicati

Articoli di Luglio 2009

NumeroArticoloData
1Regione Toscana. Legge Regionale luglio 2009 n. 38
Modifiche alla legge regionale 7 febbraio 2005, n. 28 (Codice del commercio. testo unico in materia di commercio, in sede fissa, su aree pubbliche, somministrazione alimenti e bevande, vendita di stampa quotidiana e periodica e distribuzione di carburanti) - BURT del 24 luglio 2009 n. 26

2009-07-30
2Regione Toscana. Legge Regionale luglio 2009 n. 40
Legge di semplificazione e riordino normativo 2009 - BURT 29.07.2009 n. 27

2009-07-30
3Corte dei Conti, Sezione Emilia Romagna, giugno 2009
Sui consorzi per la manutenzione e ricostruzione delle strade vicinali, originariamente previsti dal D.L.lgt. 1446 del 1918, e sulla loro eliminazione o meno ad opera del D.L. 22 dicembre 2008 n. 200, convertito nella legge nella legge 18 febbraio 2009 n. 9

2009-07-29
4Corte dei Conti, Sezione Veneto, giugno 2009
Sulla monetizzazione degli standards urbanistici anche alla luce della normativa regionale del Veneto

2009-07-29
5Corte dei Conti, Sezione Veneto, giugno 2009
Sul principio del pareggio economico, con corrispondenza delle entrate e delle uscite, e sui prezzi di cessione di aree PEEP nel caso in cui queste siano state acquisite senza oneri per l'ente in virtù della compensazione urbanistica

2009-07-29
6T.A.R. Campania Salerno, Sezione II, luglio 2009
Sul disuso prolungato di una strada vicinale da parte della collettività e l’inerzia dell’amministrazione nella cura della stessa

2009-07-26
7T.A.R. Campania Salerno, Sezione II, luglio 2009
Sull’indirizzo giurisprudenziale per l'identificazione della nozione di volume tecnico

2009-07-26
8T.A.R. Campania Napoli, Sezione VI, luglio 2009
E’ necessario munirsi di titolo abilitativo edilizio solo con riferimento alle opere di scavo, di sbancamento e di livellamento del terreno finalizzate ad usi diversi da quelli agricoli

2009-07-26
9T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, luglio 2009
Sui casi in cui gli interventi consistenti nella installazione di tettoie o di altre strutture, che siano comunque apposte a parti di preesistenti edifici come strutture accessorie di protezione o di riparo di spazi liberi, possono essere realizzati senza permesso di costruire

2009-07-26
10T.A.R. Puglia Lecce, Sezione III, luglio 2009
Il condono “paesistico” di cui all’art. 1 comma 37 della legge n. 308 del 2004 comporta la sottrazione del fatto alla sola disciplina penale ed a quella amministrativa attinenti alla tutela paesistica

2009-07-26
11T.A.R. Puglia Bari, Sezione II, luglio 2009
In presenza dei presupposti legali la posizione del privato che aspiri al convenzionamento ai sensi dell’art. 16 della legge n. 10 del 1977 assume consistenza di diritto soggettivo

2009-07-26
12T.A.R. Emilia Romagna Bologna, Sezione I, luglio 2009
[A] Dalla riforma introdotta dall'articolo 43 del d.p.r. n. 327 del 2001 non deriva affatto alcuna preclusione per proprietario di chiedere, in luogo della restituzione del bene, il risarcimento per equivalente. [B] Le aree gravate da vincolo stradale sono legalmente inedificabili anche se comprese in una zona edificabile

2009-07-26
13T.A.R. Lazio Roma, Sezione I, luglio 2009
Sulla possibilità di configurare o meno la ricostruzione di ruderi come ristrutturazione edilizia laddove sia effettivamente possibile individuare le loro originarie caratteristiche planivolumetriche

2009-07-26
14T.A.R. Lazio Roma, Sezione II, luglio 2009
L'amministrazione competente, in caso di omessa redazione dei piani di utilizzazione degli arenili, non può denegare il rilascio del titolo abilitativo se non sulla base di una valutazione di contrarietà all'interesse pubblico

2009-07-26
15T.A.R. Lazio Roma, Sezione II Ter, luglio 2009
Sulla realizzazione di una veranda in vetro e alluminio edificata sulla balconata di un appartamento

2009-07-26
16T.A.R. Lombardia Milano, Sezione III, luglio 2009
L’istituto del silenzio assenso non si applica alle istanze finalizzate all’installazione di nuovi impianti pubblicitari

2009-07-26
17T.A.R. Lombardia Milano, Sezione III, luglio 2009
[A] Sul principio del “pareggio economico” dei P.E.E.P. [B] E’ illegittimo il bando di gara che attribuisce un punteggio per le maggiorazioni offerte dai concorrenti sul prezzo di cessione delle aree PEEP

2009-07-26
18T.A.R. Lombardia Milano, Sezione II, luglio 2009
Sugli atti che l’Amministrazione deve adottare qualora abbia ottenuto dal privato una fideiussione bancaria “a semplice richiesta” a garanzia dell’importo da versare per il contributo a titolo di oneri urbanistici e, successivamente verifichi che l’interessato ha omesso di corrispondere i ratei alle scadenze previste

2009-07-26
19T.A.R. Lombardia Milano, Sezione II, luglio 2009
Sul parere reso dalla Provincia riguardo alla compatibilità della variante con il P.T.C.P., sulle modifiche apportate al piano già adottato e sulla necessità di procedere o meno alla ripubblicazione dello stesso

2009-07-26
20T.A.R. Lombardia Milano, Sezione II, luglio 2009
Sull’organo provinciale competente ad emettere pareri di compatibilità di uno strumento urbanistico comunale con il P.T.C.P.

2009-07-26
21T.A.R. Campania Napoli, Sezione V, luglio 2009
Sulla possibilità o meno di denegare il diritto di accesso a chi intenda prendere visione di pratiche edilizie relative ad opere contigue alla propria abitazione

2009-07-26
22T.A.R. Campania Napoli, Sezione VII, luglio 2009
La giurisprudenza di derivazione comunitaria ha reso del tutto marginale e recessiva l’applicabilità nella materia del cd. “diritto di insistenza” per le concessioni demaniali marittime

2009-07-26
23T.A.R. Campania Napoli, Sezione VIII, luglio 2009
Per accertare la responsabilità dell’abuso edilizio ai fini dell’acquisizione gratuita l’Amministrazione deve tenere conto di una pluralità di fattori ben individuati dalla giurisprudenza

2009-07-26
24T.A.R. Campania Napoli, Sezione VIII, luglio 2009
[A] Sulla necessità o meno che il Comune, nel rilasciare il permesso di costruire, verifichi anche la conformità del titolo alla normativa antisismica. [B] Sulla violazione della normativa antisismica secondo la quale l’altezza del fabbricato che prospetta sulla strada pubblica non può essere superiore alla minima distanza tra la proiezione del fronte dell’edificio ed il ciglio opposto della strada. [C] Sul nulla osta del Genio Civile e sulla possibilità o meno di considerare tale atto come endoprocedimentale rispetto al rilascio del permesso di costruire

2009-07-25
25T.A.R. Piemonte, Sezione I, luglio 2009
La diffida a demolire è atto presupposto dell’ordinanza di demolizione, idoneo a ledere direttamente e immediatamente il destinatario della sanzione

2009-07-25
26T.A.R. Piemonte, Sezione I, luglio 2009
[A] Sulla veduta diretta, laterale, obliqua ed in appiombo sul fondo del vicino. [B] Sul diritto dei singoli condomini a poter esercitare il loro diritto di veduta in appiombo

2009-07-25
27T.A.R. Puglia Bari, Sezione I, luglio 2009
Le indicazioni grafiche contenute nelle planimetrie di uno strumento urbanistico hanno carattere precettivo e rappresentano un modo di per sé valido ed efficace di imporre vincoli e destinazioni di zona

2009-07-25
28T.A.R. Puglia Bari, Sezione II, luglio 2009
[A] E’ illegittimo l’accordo di programma ex art. 34 del TUEL nella parte i cui pretenderebbe di attribuire l’efficacia di variante al PRG senza alcun coinvolgimento regionale. [B] L’art 34 Dlgs 267/2000 quale norma riguardante la pianificazione urbanistica, deve essere necessariamente coordinata con la normativa in tema di procedimento ablatorio, la quale si caratterizza per l’indubbia valorizzazione dell’apporto partecipativo dei proprietari espropriandi

2009-07-25
29T.A.R. Puglia Lecce, Sezione I, luglio 2009
[A] Sui poteri di controllo e ordinanza che spettano al Sindaco riguardo alle industrie insalubri ai sensi degli artt. 216 e 217 T.U. 27 luglio 1934 n. 1265. [B]. Sul modello di “governance ambientale” e sulla “legittimazione” di un comitato a chiedere l’attivazione dei poteri sindacali di cui all’art. 217

2009-07-25
30T.A.R. Friuli Venezia Giulia, luglio 2009
La presentazione di domanda di sanatoria successivamente all’intervento dell’ordine di demolizione priva di efficacia quest’ultimo

2009-07-24
31T.A.R. Liguria, Sezione I, luglio 2009
Il balcone aggettante può essere ricompreso nel computo della distanza ai sensi dell’art. 9 del D.M. 1444 del 1968 solo nel caso in cui una norma di piano preveda ciò

2009-07-24
32T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione I, luglio 2009
[A] Il mero decorso del tempo non è sufficiente a far insorgere un affidamento sulla legittimità dell'opera. [B] Gli unici rapporti giuridici che possono essere costituiti con soggetti privati con riguardo ai beni demaniali presuppongono il ricorso allo strumento della concessione

2009-07-24
33T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione I, luglio 2009
Sulla collocazione al di sopra di un muro di sostegno di n. 22 fioriere in cemento dell’altezza di cm. 60 fissate al suolo da elementi di cemento dell’altezza di cm. 15

2009-07-24
34T.A.R. Sicilia Palermo, Sezione III, luglio 2009
Il principio della necessità della motivazione in caso di reiterazione del vincolo si pone quale temperamento dell'altro principio, per cui un atto di pianificazione generale non abbisogna, qualora non incida su posizioni consolidate

2009-07-24
35T.A.R. Sicilia Palermo, Sezione II, luglio 2009
Sull’omissione della comunicazione di avvio del procedimento e sui casi in cui ciò comporta l'illegittimità del provvedimento finale

2009-07-23
36T.A.R. Sicilia Palermo, Sezione II, luglio 2009
Sulla necessità o meno di emanare una nuova ordinanza di demolizione in seguito al diniego della concessione in sanatoria

2009-07-23
37T.A.R. Lazio Latina, Sezione I, luglio 2009
Sulla natura eccezionale e derogatoria del procedimento di variante semplificata ex. D.P.R. 447 del 1998 per l'ampliamento, la ristrutturazione e la riconversione di impianti produttivi e sulla necessità di una specifica motivazione a supporto del relativo procedimento

2009-07-23
38T.A.R. Molise, Sezione I, luglio 2009
Sulla necessità o meno di rispettare la distanza minima assoluta di dieci metri tra pareti finestrate e pareti di edifici antistanti, nel caso in cui tra di essi insista una pubblica via

2009-07-23
39T.R.G.A. Trento, luglio 2009
Sul caso in cui venga accolta l'osservazione al piano adottato presentata da soggetti diversi dai proprietari dell'area sulla cui disciplina urbanistica la modifica ha inciso e sugli oneri procedimentali che gravano sull’Amministrazione

2009-07-23
40T.R.G.A. Trento, luglio 2009
[A] Il certificato di agibilità non si limita dunque alla verifica delle prescrizioni igienico - sanitarie, ma è strutturalmente collegato a tutti i precedenti titoli abilitanti. [B] Sulla possibilità o meno da parte del proprietario di un fondo gravato da una servitù di passaggio da parte di un terzo di chiudere l’accesso a terzi estranei. [C] Sull’obbligo a carico dell’amministrazione di verificare l’esistenza, in capo al richiedente, del titolo di godimento sull’immobile interessato da un progetto di trasformazione edilizia

2009-07-23
41T.A.R. Abruzzo Pescara, Sezione I, luglio 2009
Sulla distanza di dieci metri per le pareti finestrate di edifici antistanti e sulla necessità o meno di far riferimento ad ogni punto del fabbricato

2009-07-23
42Corte di Cassazione, Sezione III Penale, giugno 2009
Gli acquirenti dei lotti di una lottizzazione, se consapevoli dell'abusività di essa, forniscono un determinato contributo causale alla concreta attuazione del disegno criminoso del venditore e rispondono del reato di lottizzazione abusiva

2009-07-23
43Corte di Cassazione, Sezione II, maggio 2009
Sull’esistenza di diverse tipologie di parcheggio, assoggettate a regimi giuridici differenziati tra di loro, in complessi condominiali di nuova costruzione, dovuti al susseguirsi d’interventi legislativi incidenti sulla limitazione dell’autonomia privata in ordine alle dimensioni minime di tali spazi e al regime di circolazione

2009-07-23
44Corte di Cassazione, Sezione III Penale, giugno 2009
Sulla presenza di roulottes di grandi dimensioni con moduli abitativi e tettoia

2009-07-23
45Corte di Cassazione, Sezione III Penale, luglio 2009
Il reato di cui all’art. 181 del D.Lgs. n. 42 del 2004 è reato di pericolo e, pertanto, per la configurabilità dell'illecito, non è necessario un effettivo pregiudizio per l'ambiente

2009-07-23
46Corte di Cassazione, Sezione II, maggio 2009
[A] Sulla strada vicinale costruita da privati e sulla successiva asfaltatura da parte del Comune, con l'installazione, nel sottosuolo, di condutture per il gas, il telefono e lo scarico delle acque. [B] L'assoggettamento di una strada privata a servitù di uso pubblico non implica la facoltà dei proprietari frontisti di aprire accessi diretti dai loro fondi

2009-07-23
47Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, giugno 2009
Sulla giurisprudenza riguardo alla competenza professionale dei geometri in materia di progettazione e direzione dei lavori di opere edili

2009-07-22
48Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, giugno 2009
Sul criterio per la determinazione del danno subito dal privato durante il periodo di occupazione illegittima, riguardo agli interessi ed alla rivalutazione monetaria

2009-07-22
49Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, giugno 2009
Sulla differenza tra una veduta ed una luce e sulla rilevanza o meno dell’effetto dell’apertura c.d. "a vasistas"

2009-07-22
50Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, giugno 2009
Sulla trasformazione del tetto in terrazzo, munito di riparo o ringhiera, che venga a trovarsi a distanza inferiore a quella legale rispetto all’altrui fondo

2009-07-22
51Corte d’Appello di Firenze, Sezione, giugno 2009
Sulla necessità o meno di rispettare la distanza stabilita dall’art. 889 c.c. “distanze per pozzi, cisterne, fossi e tubi”, per la realizzazione di una piscina

2009-07-22
52Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, giugno 2009
[A] Sulle responsabilità dell’appaltatore nei confronti dell’acquirente per i difetti della costruzione derivanti da vizi ed inidoneità del suolo, anche quando gli stessi sono ascrivibili alla imperfetta od erronea progettazione fornitagli dal committente. [B] In questi ultimi vent’anni la geologia e la geotecnica non hanno subito evoluzioni tali da rivoluzionare il metodo di calcolo delle fondazioni edilizie

2009-07-22
53Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, giugno 2009
Sulla trasformazione in terrazzo di parte del tetto di copertura di un edificio condominiale ad opera del condomino proprietario del piano adiacente e non sottostante e con annessione del terrazzo alla sua proprietà esclusiva, mediante creazione di un accesso diretto per uso a lui solo riservato

2009-07-22
54Corte dei Conti, Sezione Calabria, giugno 2009
La responsabilità della giunta comunale per il danno erariale conseguente al risarcimento del danno da espropriazione illegittima può ritenersi attenuata nei comuni di elevate dimensioni

2009-07-22
55Corte dei Conti, Sezione Sardegna, giugno 2009
[A] Allo stato è ancora la fonte statale che detta la disciplina della “percentualizzazione” dei proventi degli oneri di urbanizzazione da destinare alla spesa corrente o a quella in conto capitale. [B] Le ipotesi di riduzione o esonero dal contributo di costruzione, costituendo eccezione alla regola generale dell’onerosità della concessione edilizia, sono individuate tassativamente dal Legislatore

2009-07-22
56Corte dei Conti, Sezione Piemonte, giugno 2009
L’art. 32 lett. g) del codice, riguardo all’affidamento delle opere di urbanizzazione, trova applicazione anche nel caso di una convenzione di lottizzazione perfezionata prima dell'entrata in vigore della norma medesima, ma il cui conseguente permesso di costruire sia posteriore

2009-07-21
57Legge luglio 2009 n. 88. Art. 39
Disposizioni per l'adempimento di obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia alle Comunità europee - Legge comunitaria 2008. Estratto Art. 39 "Modifiche al decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, recante attuazione dell’articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. Esecuzione della sentenza della Corte di giustizia resa in data 25 luglio 2008 nella causa C-504/06. Procedura di infrazione n. 2005/2200"

2009-07-21
58Legge luglio 2009 n. 88. Art. 11
Disposizioni per l'adempimento di obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia alle Comunità europee - Legge comunitaria 2008. Estratto Art. 11 "Delega al Governo per il riordino della disciplina in materia di inquinamento acustico"

2009-07-21
59Ministero della Salute. Città più accessibili, linee guida per gli enti locali
Accrescere l’accessibilità delle città e con essa l’inclusione di tutte le persone nella vita quotidiana, riducendo i rischi di discriminazioni per i disabili: questo l’obiettivo cui tende il “Libro Bianco su accessibilità e mobilità urbana"

2009-07-21
60Regione Toscana. Modifica del Codice Regionale del Commercio
L’Aula consiliare ha votato a maggioranza la legge che adegua la normativa toscana ai principi dell’Unione Europea prevedendo novità soprattutto nella distribuzione dei carburanti

2009-07-21
61Agenzia delle Entrate. Circolare del luglio 2009 n. 35/E
Detrazione per acquisto mobili, elettrodomestici ad alta efficienza energetica, apparecchi televisivi e computer – Articolo 2 del Decreto Legge 10 febbraio 2009, n. 5

2009-07-21
62Consiglio Nazionale Notariato. Studio n. 334-2009/C
La certificazione energetica degli edifici dal 1° luglio 2009 - Approvato dalla Commissione studi civilistici il 16 giugno 2009

2009-07-21
63Regione Toscana. DGR luglio 2009 n. 585
Regolamento di attuazione dell'articolo 117 commi 1 e 2 della legge regionale 3 gennaio 2005 n. 1 - Norme per il governo del territorio. Disciplina sulle modalità di svolgimento delle attività di vigilanza e verifica delle opere e delle costruzioni in zone soggette a rischio sismico

2009-07-19
64Ministero dello Sviluppo Economico. Risoluzione del 25.02.2009 n. 17509
Dipartimento per l'Impresa e l'Internazionalizzazione. Requisiti per l’esercizio dell’attività di agriturismo con omministrazione di alimenti e bevande. Quesito

2009-07-19
65Ministero dello Sviluppo Economico. Risoluzione del 18.02.2009 n. 15054
Dipartimento dell'Impresa e dell'Internazionalizzazione. D.Lgs 31.03.1998, n. 114 – Legge 25.08.1991, n. 287. Esercizio dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande da parte di un soggetto titolare di autorizzazione per l’esercizio di commercio sulle aree pubbliche di prodotti alimentari

2009-07-19
66Ministero del Lavorro. Interpello del luglio 2009 n. 58
Art. 9, D.Lgs. n. 124 del 2004 – Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) – Appalti pubblici e privati in edilizia – problematiche relative al distacco e all’attività di trasporto

2009-07-19
67C.G.A.R.S., luglio 2009
In tema di opere destinate ad attrezzature scolastiche gli standards urbanistici minimi possono essere superati senza incorrere in vizi di legittimità

2009-07-18
68T.A.R. Puglia Bari, Sezione III, aprile 2009
[A] Sul dies a quo dal quale far decorrere il termine dei trenta giorni entro i quali possono essere esercitati i poteri inibitori del Comune: tra il momento in cui la D.I.A. perviene allo sportello unico per l’edilizia e quello in cui viene presentata all’ufficio di protocollo. [B] Sulla necessità o meno del preavviso di rigetto ex. art. 10-bis per l’adozione del provvedimento inibitori della DIA

2009-07-18
69T.A.R. Lazio Roma, Sezione II Ter, luglio 2009
Sul mutamento di destinazione d’uso da residenza a studio legale

2009-07-18
70T.A.R. Lombardia Milano, Sezione IV, luglio 2009
Il vincolo di destinazione imposto dall’art. 41 sexies della legge n. 1150 del 1942 si riferisce soltanto al rapporto tra i parcheggi e lo stabile di riferimento e non anche ad un presunto asservimento all’uso pubblico degli stessi

2009-07-18
71T.A.R. Lazio Roma, Sezione II, luglio 2009
La disciplina dei costi per l’acquisizione delle aree incluse nel Peep non può che essere ripartita in maniera uniforme tra tutti gli assegnatari

2009-07-18
72T.A.R. Puglia Lecce, Sezione I, luglio 2009
[A] Sull’impossibilità di interloquire con l'Amministrazione da parte dei soggetti che subiscono gli effetti delle modifiche apportate al piano adottato dopo la fase delle osservazioni. [B] Sulla tradizionale impostazione secondo cui le osservazioni presentate durante la formazione degli strumenti urbanistici costituiscono meri apporti collaborativi

2009-07-18
73T.A.R. Puglia Lecce, Sezione I, luglio 2009
Sulla legittimità o meno dell’ordinanza sindacale con cui, in applicazione dell’art. 18 della legge regionale Puglia n. 11 del 2003, come modificata sul punto dalla legge regionale n. 5 del 2008, viene autorizzata l’apertura domenicale dei soli esercizi di vicinato

2009-07-18
74T.A.R. Emilia Romagna Bologna, Sezione I, luglio 2009
Sulla destinazione di zona ad aree per attrezzature di interesse comune – aree per spazi pubblici attrezzati a parco e per il gioco e lo sport, aree per parcheggi

2009-07-18
75T.A.R. Campania Napoli, Sezione III, giugno 2009
Sulla liberalizzazione introdotta nel settore dei pubblici esercizi dal D.L. n. 223 del 4 luglio 2006 - c.d. “Decreto Bersani” - e sulla sua applicabilità o meno alle attività di somministrazione di alimenti e bevande

2009-07-10
76T.A.R. Campania Napoli, Sezione VI, giugno 2009
La realizzazione di una piscina implica una trasformazione dei luoghi avvertita dalla coscienza sociale come migliorativa e non detrattiva dei valori ambientali

2009-07-10
77T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, giugno 2009
Sulle opere realizzate in metallo, in laminati di plastica, in legno o altro materiale

2009-07-10
78T.A.R. Veneto, Sezione II, giugno 2009
Sugli interventi da qualificarsi come variazione essenziale in quanto ricadenti in zone sottoposte a vincolo paesaggistico

2009-07-10
79T.A.R. Liguria, Sezione I, giugno 2009
Sul chiosco, posizionato in area assoggettata a vincolo paesaggistico, destinato ad un uso duraturo, ancorché ciclico in ragione della funzione espletata

2009-07-10
80T.A.R. Liguria, Sezione I, giugno 2009
Sulla distanza prevista dall’art. 9 del D.M. 1444 del 1968 fra pareti finestrate dell’edificio antistante e sulla possibilità o meno di derogarvi ad opera della legislazione regionale concorrente in materia di governo del territorio

2009-07-10
81Disegno di Legge “Sviluppo”. Senato 1195-B
Disposizioni per lo sviluppo e l’internazionalizzazione delle imprese, nonchè in materia di energia – Approvato dal Senato il 9 luglio 2009 ed in attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale - Estratto

2009-07-10
82T.A.R. Friuli Venezia Giulia, luglio 2009
Va dichiarato inammissibile il ricorso al TAR proposto dall’amministratore di condominio senza preventiva autorizzazione dell’assemblea condominiale assunta in base all’art. 1136 C.C.

2009-07-09
83T.A.R. Campania Napoli, Sezione VIII, giugno 2009
Sulla normativa riguardo al programma in ambito urbano denominato “Contratti di quartiere II”

2009-07-09
84T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, giugno 2009
Sui casi in cui la realizzazione di un soppalco necessità del permesso di costruire

2009-07-09
85T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, giugno 2009
Il regime previsto per le "zone bianche" si estende, oltre che alle aree direttamente interessate dal tracciato stradale originariamente previsto dal vincolo di piano ormai scaduto

2009-07-09
86T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, giugno 2009
Il mutamento di destinazione d’uso con lavori ha una incidenza urbanistica con conseguenti riflessi sugli standard fissati dal d.m.23 aprile 1968 n. 1444

2009-07-09
87T.A.R. Campania Napoli, Sezione VII, giugno 2009
Sull’attività edilizia in aree cimiteriali

2009-07-09
88T.A.R. Campania Salerno, Sezione II, giugno 2009
[A] Su una tettoia aperta su tutti i lati che, rispetto al bene principale, non esprime una propria autonomia funzionale ed economica. [B] Sulla rilevanza edilizia dei pergolati

2009-07-09
89T.A.R. Campania Salerno, Sezione II, giugno 2009
Sui casi in cui i sottotetti non possono essere qualificati come volumi tecnici

2009-07-09
90T.A.R. Veneto, Sezione II, giugno 2009
In caso di trasformazioni non autorizzate su beni oggetto di vincolo monumentale, quando la riduzione della cosa in pristino non sia possibile, “il trasgressore è tenuto a corrispondere allo Stato una somma pari al valore della cosa perduta o alla diminuzione di valore subita dalla cosa per effetto della trasgressione

2009-07-09
91T.A.R. Veneto, Sezione II, giugno 2009
Sul valore giuridico del certificato di destinazione urbanistica

2009-07-09
92T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione I, giugno 2009
Sul caso in cui l’amministrazione proceda a modificare il piano adottato, accogliendo osservazioni che incidono sulla proprietà di terzi, e sulla necessità o meno di una sua ripubblicazione

2009-07-09
93T.A.R. Marche, Sezione I, giugno 2009
Una volta rilasciato il titolo abilitativo il Comune può solo annullare in autotutela il titolo stesso

2009-07-09
94T.A.R. Marche, Sezione I, giugno 2009
[A] Sull’organo competente ad adottare il progetto preliminare. [B] Sulla fase procedimentale nella quale deve essere accertata la conformità urbanistica del progetto

2009-07-09
95T.A.R. Lazio Latina, Sezione I, giugno 2009
Sulla distanza di dieci metri tra pareti finestrate prescritta dal D.M. 1444 del 1968 e sulla possibilità o meno che le norme di piano possano prevedere una distanza più rigorosa per pareti non finestrate

2009-07-09
96T.A.R. Lazio Latina, Sezione I, giugno 2009
Su un intervento edilizio consistente nella demolizione di un tramezzo, nell’apertura di una porta e nello spostamento di un'altra, cui non abbia fatto seguito un mutamento della destinazione d'uso dell'immobile, né un aumento della superficie utile

2009-07-09
97T.A.R. Lazio Latina, Sezione I, giugno 2009
Sull'infissione di paletti collegati con catenella, volta a delimitare una parte di una strada privata

2009-07-09
98T.A.R. Emilia Romagna Parma, Sezione I, giugno 2009
Non si presenta censurabile la disposizione di cui all’art. 4, comma 1, della l.r. Emilia Romagna n. 30 del 2000, in quanto la stessa individua le aree sottratte all’installazione degli impianti con riferimento ad ambiti territoriali più densamente abitati o frequentati oppure caratterizzati dalla presenza di specifiche tipologie di edifici o attrezzature, secondo uno schema di selezione delle c.d. “aree sensibili”. Fattispecie relativa alla collocazione di impianti funzionali alla diffusione e ripetizione del segnale del servizio pubblico radiotelevisivo

2009-07-09
99T.A.R. Emilia Romagna Parma, Sezione I, giugno 2009
[A] Sulla differenza tra le “opere pubbliche” e le “opere private di pubbliche utilità” relativamente alla necessità o meno del titolo edilizio. [B] Sulla necessità o meno del titolo edilizio per l’installazione dei tralicci “porta-antenne”

2009-07-09
100Decreto Legge luglio 2009 n. 78
Provvedimenti anticrisi, nonché proroga di termini e della partecipazione italiana. Gazzetta Ufficiale n. 150 del 1 luglio 2009. Estratto riguardo alla proroga dei termini in materia di autorizzazione paesaggistica e di adeguamento alle disposizioni di prevenzione incendi delle strutture ricettive turistico-alberghiere con oltre 25 posti letto

2009-07-04
101Corte dei Conti, Sezione Emilia Romagna, aprile 2009
La potenzialità edificatoria dell’area sia desumibile già a seguito dell’approvazione del Piano Strutturale Comunale, in quanto già in quello strumento compare l’indice di capacità contributiva ai fini dell’imponibilità dell’ICI

2009-07-04
102Corte dei Conti, Sezione Basilicata, aprile 2009
[A] Sul patrocinio e la difesa in giudizio resa all’ente locale da parte dell’avvocato e sui casi in cui questa debba essere ricondotta nella categoria dei “servizi legali” di cui all’allegato II B richiamato dall’art. 20 del Codice dei contratti. [B] Sui casi in cui occorre adottare procedure di evidenza pubblica per la selezione del legale. [C] Sull’obbligo di prudenza che grava sull’amministrazione circa la predeterminazione della tariffa professionale

2009-07-04
103Autorità di Vigilanza dei Lavori Pubblici. Documento base del aprile 2009
Problematiche applicative delle disposizioni in materia di opere a scomputo degli oneri di urbanizzazione dopo il terzo decreto correttivo del Codice dei Contratti

2009-07-03
104Corte di Cassazione, Sezione III Penale, maggio 2009
Sulla sentenza Tresolat di questa Corte che ha delineato i casi in cui la gestione dei rifiuti costituisce reato

2009-07-03
105Corte di Cassazione, Sezione III Penale, maggio 2009
Sulla mancata ottemperanza all’ordine di demolizione e sulla necessità o meno che il procedimento amministrativo si perfezioni con la notifica all’interessato dell'accertamento sull'inottemperanza

2009-07-03
106Corte di Cassazione, Sezione III Penale, maggio 2009
[A] Sul mutamento di destinazione d’uso ai sensi della L.R. Campania n. 16 del 2004. [B] Pur ad edificazione ultimata, la libera disponibilità del bene non è sempre un elemento neutro sotto il profilo della offensività

2009-07-03
107Corte di Cassazione, Sezione III Penale, giugno 2009
È configuratile il reato previsto dal D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380, art. 44 in ipotesi di ricostruzione di un rudere preesistente, non rientrando tale intervento nell'ambito della ristrutturazione edilizia

2009-07-03
108Corte di Cassazione, Sezione III Penale, maggio 2009
Sui presupposti per poter disporre la confisca prevista, in caso di lottizzazione abusiva, dal D.P.R. n. 380 del 2001, art. 44, comma 2, e sulla tutela dei terzi in buona fede

2009-07-03
109Corte di Cassazione, Sezione II, aprile 2009
Sull’obbligo di osservare la distanza di dieci metri tra pareti finestrate e sul caso in cui il convenuto in giudizio manifesti la disponibilità a rendere “cieco” il proprio muro

2009-07-03
110Corte di Cassazione, Sezione I, aprile 2009
L’art. 49 del D.P.R. n. 753 del 1980, ponendo il divieto di costruire o ampliare edifici lungo i tracciati delle linee ferroviarie ad una distanza minore di 30 m. dal limite della zona di occupazione della più vicina rotaia esclude, ogni possibilità legale di edificazione del bene

2009-07-03
111Corte di Cassazione, Sezione I, aprile 2009
Sui vincoli conformativi e sui vincoli che, in funzione di una localizzazione "lenticolare", si appalesano preordinati alla espropriazione

2009-07-03
112Regione Toscana. Piano Paesistico adottato il giugno 2009
Il Piano di indirizzo territoriale con valore di Piano Paesaggistico in attuazione del Codice dei beni culturali e del paesaggio. Implementazione del piano di indirizzo territoriale (PIT) per la disciplina paesaggistica – Articolo 143 del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 "Codice dei beni culturali e del paesaggio ai sensi dell'articolo 10 della L. 6 luglio 2002, n. 137" e articolo 33 della legge regionale 3 gennaio 2005, n. 1 "Norme per il governo del territorio"

2009-07-03
113Corte di Cassazione, Sezione II, aprile 2008
Sulla mancata osservanza della distanza minima tra costruzioni tale da dar luogo ad un'intercapedine inferiore a quella minima pari all'altezza del nuovo edificio

2009-07-03
114Consiglio Nazionale del Notariato. Studio 334-2009/C
La certificazione energetica degli edifici dal 1° luglio 2009 - Studio approvato dalla Commissione studi civilistici il 16 giugno 2009

2009-07-03
115T.A.R. Friuli Venezia Giulia, giugno 2009
[A] L'annullamento dell'autorizzazione paesaggistica da parte della Sovrintendenza ai sensi dell’art. 159 del D.Lgs. n. 42/2004 non è soggetto all'obbligo di preavviso di provvedimento negativo ai sensi dell’art. 10 bis della L. n. 241/90. [B] Le associazioni ambientaliste che hanno presentato memorie nel corso della procedura per l’annullamento dell’autorizzazione paesaggistica non possono essere considerate soggetti controinteressati

2009-07-02
116Consiglio di Stato, Sezione VI, giugno 2009
Al Comune è consentito solo dettare prescrizioni volte a “minimizzare l’esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici”

2009-07-02
117Consiglio di Stato, Sezione V, giugno 2009
Sulla possibilità o meno di ritenere una pluralità di costruzioni rurali, rispettose delle prescrizioni di p.r.g., assimilabile ad un insediamento residenziale

2009-07-02
118Consiglio di Stato, Sezione IV, giugno 2009
Dall’accordo amichevole sull’ammontare dell’indennità di espropriazione non deriva una cessione volontaria del bene

2009-07-02
119Consiglio di Stato, Sezione IV, giugno 2009
[A] Sull’articolo 9 del D.M. n. 1444 del 1968, nella parte in cui impone l’obbligo di rispettare una distanza minima di dieci metri tra pareti finestrate, sul significato dell’espressioni “pareti finestrate” e sul termine “edifici”. [B] Sul rispetto della distanza di dieci metri e sulla sua rilevanza nei confronti delle sole vedute oppure anche riguardo alle luci

2009-07-02
120Consiglio di Stato, Sezione IV, giugno 2009
Sull’art. 43, comma 5, della legge 28 febbraio 1985, n. 47 laddove prevede che “possono ottenere la sanatoria le opere non ultimate per effetto di provvedimenti amministrativi o giurisdizionali limitatamente alle strutture realizzate e ai lavori che siano strettamente necessari alla loro funzionalità

2009-07-02
121Consiglio di Stato, Sezione VI, giugno 2009
Sull’imposizione del vincolo archeologico e sulla necessità o meno che i reperti debbano essere materialmente trovati

2009-07-02
122Consiglio di Stato, Sezione V, giugno 2009
Sul potere di requisizione della proprietà privata previsto dall’articolo 7 della legge 20 marzo 1865 n. 2248

2009-07-02
123Consiglio di Stato, Sezione V, giugno 2009
Sugli oneri concessori dovuti per le ristrutturazioni che comunque trasformino la realtà strutturale e la fruibilità urbanistica dell'immobile

2009-07-02
124T.A.R. Veneto, Sezione III, giugno 2009
[A] Sul potere di rivedere l’assetto delle aree di mercato e sulla sussistenza o meno di un vincolo discendente dal carattere “storico” del suo impianto. [B] Sulla direttiva del Ministero per i beni e le attività culturali del 9 novembre 2007, relativa all’esercizio del commercio in aree aventi valore culturale

2009-07-02
125T.A.R. Piemonte, Sezione I, giugno 2009
Sull’organo competete, tra il Sindaco e la Giunta, ad introdurre le zone a traffico limitato

2009-07-02
126T.A.R. Puglia Lecce, Sezione I, giugno 2009
Sulle particolari forme partecipative del privato nel procedimento per l’annullamento dell’autorizzazione paesaggistica previste dall’art. 159, 2° comma del d.lgs. 22 gennaio 2004 n. 42

2009-07-02
127T.A.R. Sicilia Catania, Sezione I, giugno 2009
Sulla collocazione di un maxicaravan, munito di regolare carta di circolazione rilasciata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Dipartimento per i Trasporti Terrestri, non poggiante sul suolo salvo che con le ruote, senza alcun collegamento permanente al terreno, e consistente in un veicolo eccezionale costruito con strutture prefabbricate assemblate dall’impresa produttrice

2009-07-02
128T.A.R. Calabria Reggio Calabria, giugno 2009
Sulle “opere di sistemazione” del terreno che può legittimamente prevedere il progettista e su quelle che invece non gli sono consentite

2009-07-02
129T.A.R. Calabria Reggio Calabria, giugno 2009
[A] Sulla ristrutturazione mediante demolizione e sul mantenimento delle condizioni di distanze e distacchi esistenti al momento della costruzione del palazzo originario. [B] Sul crollo dell’edificio avvenuto durante la ristrutturazione e sulla sua totale ricostruzione

2009-07-02