Embed RSS
ISSN 2498-9916
Direttore: Avv. Francesco Barchielli
Articoli pubblicati

Articoli di Gennaio 2011

NumeroArticoloData
1T.A.R. Campania Napoli, Sezione VII, gennaio 2011
[A] La realizzazione di un soppalco all’interno di un preesistente volume e sulla rilevanza o meno ai fini paesaggistici. [B] Sull’interpretazione dell’art. 167 del D.lgs 42 del 2004 per quanto attiene all’utilizzo della particella disgiuntiva “o” nella frase “che non abbiano determinato creazione di superfici utili o volumi

2011-01-30
2T.A.R. Campania Napoli, Sezione VII, gennaio 2011
Sulla costruzione di un soppalco di modeste dimensioni ad uso deposito o ripostiglio, all’interno di un’unità abitativa di un esercizio commerciale, per ottenere la duplice utilizzazione di un vano

2011-01-30
3T.A.R. Campania Napoli, Sezione VIII, gennaio 2011
[A] Rientrano nella giurisdizione del giudice amministrativo le controversie relative alla determinazione, liquidazione e corresponsione degli oneri concessori che risultano infatti connessi al rilascio del titolo abilitativo. [B] Sull’efficacia della polizza fideiussoria costituita a garanzia del pagamento degli oneri di urbanizzazione recante la seguente clausola: “la garanzia cesserà di avere effetto dopo la restituzione del certificato di fideiussione in possesso del beneficiario o con la presentazione della dichiarazione di nulla osta allo svincolo della fideiussione rilasciata dal beneficiario

2011-01-30
4T.A.R. Campania Napoli, Sezione VIII, gennaio 2011
Sugli effetti dell’atto di volturazione del titolo edilizio riguardo ai contributi concessori

2011-01-30
5T.A.R. Campania Napoli, Sezione VIII, gennaio 2011
Sulla necessità o meno del permesso di costruire per l’installazione chiosco per la somministrazione al pubblico di bevande ed alimenti su suolo pubblico

2011-01-30
6T.A.R. Campania Napoli, Sezione VII, gennaio 2011
Sui limiti all’estensione del vincolo archeologico

2011-01-30
7T.A.R. Campania Napoli, Sezione VII, gennaio 2011
Sull’acquisizione gratuita al patrimonio comunale dell’opera abusiva e dell’area di sedime in caso di inottemperanza all’ordine di demolizione

2011-01-30
8T.A.R. Toscana, Sezione III, gennaio 2011
Sul silenzio assenso riguardo all’istanza di condono edilizio ai sensi della legge regionale Toscana n. 53 del 20 ottobre 2004

2011-01-30
9T.A.R. Puglia Lecce, Sezione III, gennaio 2011
Sui rapporti tra limitazioni imposte con convenzione di lottizzazione e le successive modifiche introdotte con lo strumento urbanistico generale

2011-01-30
10T.A.R. Toscana, Sezione III, gennaio 2011
Sulle problematiche connesse con fenomeni di abusivismo accertati presso strutture concessionate come Residenze Turistico Alberghiere - R.T.A.

2011-01-30
11T.A.R. Sicilia Catania, Sezione I, gennaio 2011
Sulla giurisdizione competente a decidere sulla controversia tra l’Amministrazione ed il soggetto garante avente ad oggetto l’escussione di una polizza fideiussoria a garanzia del pagamento di oneri di urbanizzazione

2011-01-30
12T.A.R. Toscana, Sezione II, gennaio 2011
Sull’art. 41, comma 1, della legge regionale toscana n. 1/05, il quale stabilisce che la costruzione di nuovi edifici rurali nelle zone a esclusiva o prevalente funzione agricola è sottoposta all’approvazione di un programma di miglioramento agricolo ambientale

2011-01-30
13T.A.R. Campania Napoli, Sezione VIII, gennaio 2011
Le imprese autorizzate all'installazione di cartelloni pubblicitari su suolo pubblico sono titolari non di concessioni pubbliche ma di titoli abilitativi

2011-01-30
14T.A.R. Toscana, Sezione I, gennaio 2011
Sullo strumento urbanistico che prevede ambiti nei quali la trasformazione è subordinata alla cessione gratuita di immobili da parte dei proprietari all’ente pubblico (nella specie il 10% della SUL recuperata) da destinare ad edilizia residenziale pubblica

2011-01-30
15T.A.R. Sardegna, Sezione I, gennaio 2011
La cosiddetta "moratoria" eolica si pone anche in contrasto con i principi posti dalla disciplina comunitaria in materia

2011-01-30
16T.A.R. Sicilia Palermo, Sezione II, gennaio 2011
Sul vincolo di inedificabilità che grava sulla fascia di rispetto stradale e sulle opere che non superano il livello della sede stradale o che costituiscono mere sopralevazioni

2011-01-30
17T.A.R. Abruzzo Pescara, Sezione I, gennaio 2011
L’omessa impugnazione della deliberazione approvativa della variante di un piano regolatore generale non determina l’improcedibilità del ricorso proposto contro la delibera comunale di adozione

2011-01-30
18T.A.R. Piemonte, Sezione I, gennaio 2011
Sulla denuncia di inizio attività corredata da una rappresentazione dello stato di fatto non veritiera

2011-01-30
19T.A.R. Calabria Catanzaro, Sezione I, gennaio 2011
In giurisprudenza non vi è unanimità di vedute in ordine alla data di decorrenza del termine fissato in convenzione per l’esecuzione del piano

2011-01-30
20T.A.R. Umbria, Sezione I, gennaio 2011
Sul recente orientamento del Consiglio di Stato riguardo all’ammissibilità della c.d. “sanatoria giurisprudenziale” degli abusi edilizi anche in mancanza del requisito della doppia conformità urbanistica

2011-01-30
21T.A.R. Calabria Reggio Calabria, gennaio 2011
La conferenza di servizi è solo un modulo procedimentale e non costituisce anche un ufficio speciale della pubblica amministrazione autonomo rispetto ai soggetti che vi partecipano

2011-01-30
22T.A.R. Umbria, Sezione I, gennaio 2011
Una ristrutturazione urbanistica effettuata con intervento diretto è una contraddizione in termini, un ossimoro

2011-01-30
23T.R.G.A. Trento, gennaio 2011
La formazione d’ufficio del piano di lottizzazione, ma anche l’eventuale esproprio delle aree dei proprietari che non hanno accettato la lottizzazione, costituiscono esplicazione di poteri ampiamente discrezionali del Comune

2011-01-30
24T.A.R. Toscana, Sezione II, gennaio 2011
Sui limiti all’esecizio delle ordinanze sindacali ex art. 54, comma 4, T.U.E.L., nel testo dell’art. 6 del d.l. n. 92/2008, convertito in legge n. 125/2008

2011-01-26
25T.A.R. Lombardia Milano, Sezione II, gennaio 2011
Sulla natura giuridica delle convenzioni urbanistiche

2011-01-26
26Corte di Cassazione, Sezione III Penale, settembre 2010
La ricostruzione di edifici diruti costituisce nuova edificazione

2011-01-25
27Corte di Cassazione, Sezione IV Penale, dicembre 2010
E’ responsabile il proprietario (committente) che affida lavori edili in economia a lavoratore autonomo di non verificata professionalità e in assenza di qualsiasi apprestamento di presidi anticaduta a fronte di lavorazioni in quota superiore ai metri due

2011-01-25
28Corte di Cassazione, Sezione III Penale, novembre 2010
Sulla necessità o meno del permesso di costruire per la realizzazione di un soppalco

2011-01-23
29Corte di Cassazione, Sezione III Penale, novembre 2010
La demolizione dell'opera abusivamente eseguita non produce l'effetto estintivo del reato urbanistico

2011-01-23
30Corte di Cassazione, Sezione II, novembre 2010
Sulle distanze per l'apertura di vedute dirette e balconi, ai sensi dell'art. 905 c.c., nel caso in cui sul terreno sopraelevato posto a confine sia stato realizzato un "parapetto"

2011-01-23
31Corte di Cassazione, Sezione III Penale, dicembre 2010
[A] Sugli accertamenti che deve effettuare il giudice penale nel valutare la sussistenza o meno della liceità di un intervento edilizio. [B] Sugli interventi sul patrimonio edilizio esistente in zona agricola in assenza del piano strutturale comunale, ai sensi dell’art. 44 della L.R. Toscana n. 1 del 2005

2011-01-23
32Corte di Cassazione, Sezione III Penale, dicembre 2010
Sui principi tracciati dalla giurisprudenza riguardo al tema della decadenza di efficacia del permesso di costruire per mancato inizio dei lavori nel termine fissato

2011-01-23
33Corte di Cassazione, Sezione II, dicembre 2010
Sulla distanza di almeno un metro dal confine è prescritta dall'art. 889 c.c., comma 2, e sulla applicabilità o meno di tale noma ai tubi destinati all'illuminazione e i loro arredi

2011-01-23
34Corte di Cassazione, Sezione VI, dicembre 2010
Qualsiasi sopraelevazione costituisce nuova costruzione ai fini della disciplina delle distanze legali

2011-01-23
35T.A.R. Campania Napoli, Sezione VI, gennaio 2011
Sulla potestà di intervenire in via sanzionatoria ancor prima di definire le risalenti istanze di condono laddove siano esattamente individuate le lavorazioni e/o opere aggiuntive

2011-01-23
36T.A.R. Campania Napoli, Sezione VI, gennaio 2011
Sugli interventi edilizi eseguiti su manufatti in zona vincolata e sull’efficacia o meno della denuncia di inizio attività in mancanza del nulla-osta dell'autorità preposta alla tutela del vincolo

2011-01-23
37T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione II, gennaio 2011
Sul ricorso proposto contro il verbale redatto dai vigili urbani nel quale si attesta la presenza di un abuso edilizio

2011-01-23
38T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, gennaio 2011
[A] Ai fini della configurazione di una lottizzazione cd. negoziale non è sufficiente che il terreno sia frazionato e venduto o comunque attribuito ad una pluralità di soggetti, in quanto la norma richiede un terzo requisito ossia la non equivocità della destinazione a scopo edificatorio abusivo sia del frazionamento che della vendita. [B] Sulla condonabilità o meno dei manufatti abusivamente eseguiti nell’ambito dell’attività lottizzatoria

2011-01-23
39T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, gennaio 2011
Sulla corretta interpretazione dell’art. 9, comma 1, lettera b), del D.P.R. 380 del 2001, recante la disciplina degli interventi edilizi a destinazione produttiva al di fuori dei centri abitati in caso di assenza di pianificazione urbanistica

2011-01-23
40T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, gennaio 2011
La sottoposizione del manufatto a sequestro da parte della autorità giudiziaria penale non inficia la legittimità dell’ordine di acquisizione emanato dall’autorità amministrativa

2011-01-23
41T.A.R. Lombadia Milano, Sezione II, gennaio 2011
Sulla scelta pianificatoria con la quale il Comune decide di privare di edificabilità un comparto costituito da terreni pianeggianti, incolti, a margine di una zona già edificata e completamente urbanizzata, servita dalla pubblica via e dall’insieme dei servizi e sottoservizi necessari per l’insediamento residenziale

2011-01-23
42T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, gennaio 2011
Sul tetto termico, ad uso deposito, che si sostanzia in effetti in un piano di copertura reso suscettibile di uso abitativo, tenuto conto della rilevante superficie ed altezza media nonché dell’apertura di balconi e di finestre

2011-01-23
43T.A.R. Veneto, Sezione I, gennaio 2011
Sull’impiego della tecnica di pianificazione perequativa che consente di addivenire al conseguimento degli obbiettivi di pubblico interesse senza un’eccessiva penalizzazione degli interessi privati, coinvolgendo i proprietari dei terreni in precisi obiettivi di sviluppo, evitando il ricorso alla imposizione dei vincoli preordinati alla futura espropriazione, generatrice di contenziosi, senza implicare oneri per la finanza pubblica

2011-01-23
44T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione II, gennaio 2011
Il potere di ordinanza ex art. 7 del Codice della strada, che consente di regolamentare la circolazione dei veicoli nei centri abitati e in ispecie di “limitare la circolazione di tutte o di alcune categorie di veicoli”, rientra nella competenza dei dirigenti

2011-01-23
45T.A.R. Friuli Venezia Giulia, gennaio 2011
[A] Sulla onerosità o meno del titolo edilizio per i lavori realizzati da una struttura sanitaria privata. [B] Sulla rilevanza o meno ai fini urbanistici dell’accreditamento della struttura sanitaria privata presso il Servizio Sanitario Nazionale

2011-01-21
46T.A.R. Campania Napoli, Sezione VIII, gennaio 2011
I proprietari confinanti, che impugnino la concessione, non sono affatto tenuti a fornire la prova positiva della difformità delle anzidette volumetrie

2011-01-16
47Consiglio di Stato, Sezione IV, gennaio 2011
La IV Sezione del Consiglio di Stato rimette all’esame all’Adunanza plenaria la qualificazione giuridica e sostanziale della denuncia di inizio attività e quindi natura privata oppure provvedimentale di tale strumento e la definizione dei margini di tutela dei diritti dei terzi. [B] La IV Sezione osserva inoltre che per la S.C.I.A. non è ancora chiara allo stato la ampiezza di applicazione in materia edilizia

2011-01-16
48T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione I, dicembre 2010
[A] Sulla rilevanza urbanistica o meno del deposito di una roulotte all'interno di un suolo privato. [B] Sugli insediamenti abitativi abusivamente posti in essere da componenti della comunità nomade

2011-01-13
49T.A.R. Sicilia Catania, Sezione III, dicembre 2010
La determinazione del fabbisogno costituisce l'elemento fondamentale ai fini non solo del dimensionamento del piano di edilizia economico e popolare, ma anche della stessa determinazione di “politica sociale” dell'Amministrazione di adottare il predetto piano

2011-01-13
50T.A.R. Lazio Roma, Sezione II Quater, dicembre 2010
L’autorizzazione paesistica non può superare il parere dell’Ente Parco

2011-01-10
51T.A.R. Lazio Roma, Sezione II Ter, dicembre 2010
Sulla trasformazione di un balcone o di un terrazzo circondato da muri perimetrali in veranda, mediante chiusura a mezzo di installazione di pannelli di vetro su intelaiatura metallica

2011-01-10
52T.A.R. Lazio Roma, Sezione II, dicembre 2010
Sull’art. 30, n. 4, del Codice della Strada, secondo il quale la costruzione o riparazione di opere di sostegno volte ad assicurare la stabilità o la conservazione delle strade pubbliche è a carico dell’ente proprietario delle stesse

2011-01-10
53T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, dicembre 2010
Il calcolo della volumetria che può essere realizzata su un lotto edificabile deve essere effettuato tenendo conto della situazione determinata anche dalla parziale utilizzazione, da parte dell’originario proprietario, della volumetria globalmente disponibile

2011-01-10
54T.A.R. Campania Napoli, Sezione IV, dicembre 2010
Sugli interventi di ripristino di edifici diruti

2011-01-10
55T.A.R. Campania Napoli, Sezione IV, dicembre 2010
Sul titolo abilitativo necessario per la realizzazione di soppalchi interni alle abitazioni

2011-01-10
56T.A.R. Lombardia Milano, Sezione II, dicembre 2010
La perequazione compensativa di cui all’art. 11, c. 3, l.r. Lombardia n. 12/2005

2011-01-10
57T.A.R. Lombardia Milano, Sezione III, dicembre 2010
Sulla natura del vincolo discendente dalle destinazioni a parco urbano, a verde urbano, a verde pubblico, a verde pubblico attrezzato, a parco giochi e simili

2011-01-10
58T.A.R. Toscana, Sezione II, dicembre 2010
[A] Nell’ipotesi di bonifica di Siti di Interesse Nazionale, il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare resta il soggetto principale del procedimento e la partecipazione del Ministero dello Sviluppo Economico si sostanzia, invece, nell’espressione di un parere obbligatorio. [B] Sulla conferenza di servizi decisoria e sull’art. 14-ter, comma 6-bis, legge n. 241/90 ove recita che la conclusione del procedimento deve avvenire con determinazione “motivata” dell’Amministrazione procedente. [C] Nei procedimenti in materia di bonifica ambientale, è necessario che la P.A. consenta ai destinatari delle prescrizioni stabilite dalla stessa P.A. di partecipare al relativo procedimento. [D] Tutte le decisioni in materia di bonifica ambientale devono essere assistite da un apparato motivazionale particolarmente rigoroso. [H] I parametri relativi ai limiti di accettabilità per la contaminazione dei suoli e delle acque superficiali e sotterranee non possono essere modificati né dall'Istituto Superiore di Sanità, né dalle conferenze di servizi. [I] Sulla gestione delle acque di falda emunte

2011-01-10
59T.A.R. Toscana, Sezione II, dicembre 2010
Anche all'indomani della novella normativa introdotta dalla L. 11 febbraio 2005 n. 15, vi è uno iato sistematico tra la determinazione conclusiva della conferenza di servizi (anche se decisoria) e il successivo provvedimento finale di recepimento

2011-01-10
60T.A.R. Sicilia Catania, Sezione I, dicembre 2010
Sulla sanatoria di opere abusive all’interno dei parchi disciplinato dall’art. 24 della l.r. Sicilia 37 del 1985

2011-01-10
61T.A.R. Sicilia Catania, Sezione III, dicembre 2010
Va affermata la legittimazione passiva dell'amministrazione comunale in ordine a domande di risarcimento di danni derivanti da ordinanze contingibili e urgenti

2011-01-10
62T.A.R. Sicilia Catania, Sezione I, dicembre 2010
Sul procedimento autorizzatorio delle stazioni radio base di cui all’art. 87, comma 4, del D.lgs. 259/03 e sulla necessità o meno, ai fini dell'assentibilità dell'intervento progettato, del parere favorevole dell'Agenzia Regionale per l'Ambiente

2011-01-10
63T.A.R. Puglia Lecce, Sezione II, dicembre 2010
In sede di approvazione dello strumento urbanistico generale non possono essere definiti nuovi vincoli di natura architettonica o paesaggistica, né la tipizzazione di un suolo può dipendere dalla definizione di siffatti vincoli

2011-01-10
64T.A.R. Puglia Bari, Sezione II, dicembre 2010
[A] Sulla conferenza di servizi in materia di copianificazione ai sensi dell’art. 11 comma 9, ultimo alinea, della L.R. Puglia 20 del 2011. [B] Il dimensionamento di una città ed il suo sviluppo, non possono ritenersi a priori materia di interesse strettamente locale, sulla quale la Regione Puglia non possa più sollevare alcun rilievo. [C] Su quanto la L.R. Puglia n. 20/01 consente oggi di fare per attuare i principi della perequazione urbanistica. [D] Sulla possibilità che in sede di pianificazione generale possano essere individuati beni architettonici da assoggettare a tutela

2011-01-10
65T.A.R. Calabria Reggio Calabria, Sezione I, dicembre 2010
[A] Il trasferimento della proprietà delle opere di urbanizzazione in capo al comune costituisce un'obbligazione ex lege - inderogabile e indisponibile per le parti della convenzione di lottizzazione. [B] Gli oneri di manutenzione ordinaria e straordinaria connessi alle opere di urbanizzazione ricadono interamente sull'ente locale una volta acquisite al suo patrimonio per cessione da parte del lottizzante

2011-01-10
66T.A.R. Abruzzo Aquila, Sezione I, dicembre 2010
Sulla rilevanza o meno del balcone aggettante ai fini del calcolo della distanza tra pareti finestrate

2011-01-10
67T.A.R. Umbria, Sezione I, dicembre 2010
[A] Per l’efficacia della lottizzazione non è sufficiente che la convenzione sia stipulata, ma occorre altresì un adempimento ulteriore e cioè la trascrizione nei registri immobiliari. [B] Sul’obbligazione “propter rem" che insorge dall'assunzione, da parte del proprietario di un terreno oggetto di lottizzazione, degli oneri relativi all'esecuzione delle opere di urbanizzazione primaria e secondaria, all'atto della stipulazione della convenzione

2011-01-10
68T.A.R. Lazio Roma, Sezione I Quater, dicembre 2010
Sul potere di sospensione dei lavori disciplinato dall’art. 27, comma 3 del Testo Unico sull’Edilizia

2011-01-04
69T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, dicembre 2010
Sulla giurisprudenza in ordine all’esclusione della lottizzazione abusiva – sia essa materiale, negoziale o mista – dall’ambito di applicazione della disciplina del condono

2011-01-04
70T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, dicembre 2010
Sull’acquisizione gratuita dell’area al patrimonio comunale e sulla sua applicabilità o meno nei confronti del proprietario non responsabile dell’abuso

2011-01-04
71T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, dicembre 2010
La destinazione a verde agricolo di un'area può legittimamente anche essere preordinata ad un uso non strettamente agricolo, ma alla finalità di conservazione dei valori naturalistici ed ambientali e di contenimento del fenomeno di espansione dell'aggregato urbano

2011-01-04
72T.A.R. Campania Napoli, Sezione V, dicembre 2010
Le osservazioni ed opposizioni al piano regolatore non possono essere respinte con una formula di mero stile

2011-01-04
73T.A.R. Campania Napoli, Sezione VI, dicembre 2010
Sugli ulteriori interventi eseguiti tramite DIA su costruzioni abusive non sanate né condonate

2011-01-04
74T.A.R. Liguria, Sezione I, dicembre 2010
Sulla realizzazione di una barriera fonoassorbente, sulla relativa rilevanza urbanistica e sulla sussistenza o meno di un obbligo di osservare le distanze

2011-01-04
75T.A.R. Lombardia Milano, Sezione IV, dicembre 2010
Sulla realizzazione di un soppalco interno, sorretto da una struttura portante, in un immobile sottoposto a vincolo storico artistico

2011-01-04
76T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione II, dicembre 2010
Sulla differenza tra l’accordo sull’indennità di esproprio dalla ipotesi di un vero e proprio accordo, di natura transattiva o, preferibilmente, rinunziativa, con il quale il privato, nel ricevere ulteriori somme di danaro, dichiari di non avere null’altro a pretendere nei confronti dell’espropriante

2011-01-04
77T.A.R. Lazio Latina, Sezione I, dicembre 2010
I contratti di quartiere non danno luogo a uno strumento urbanistico attuativo, come dimostra l’articolo 3 del D.M. 27 dicembre 2001

2011-01-04
78T.A.R. Lazio Latina, Sezione I, dicembre 2010
Sulle opere non stabilmente infisse nel suolo in modo da formare con lo stesso un unicum e sulla rilevanza che deve essere data all’uso delle stesse

2011-01-04
79T.A.R. Lazio Latina, Sezione I, dicembre 2010
Sulle opere che denotano una “lottizzazione abusiva reale”

2011-01-04
80T.A.R. Molise, Sezione I, dicembre 2010
Sulla legittimità o meno della clausola compromissoria contenuta in una convenzione urbanistica con la quale si demanda a un “collegio arbitrale” la determinazione di diritti e obblighi delle parti

2011-01-04
81Consiglio di Stato, Sezione IV, dicembre 2010
Sui soggetti legittimati ad esercitare il diritto di accesso agli atti amministrativi relativi ai titoli edilizi

2011-01-03
82T.A.R. Lazio Roma, Sezione II Quater, dicembre 2010
Se, in via ordinaria le Regioni, anche in collaborazione con lo Stato sottopongono a specifica normativa d’uso il territorio, approvando piani paesaggistici, ovvero piani urbanistico - territoriali, tuttavia tale assetto ordinario delle competenze trova un limite nella “potestà esclusiva” dello Stato di tutela del paesaggio che si pone come preciso limite all'esercizio delle attribuzioni delle regioni sul territorio

2011-01-01
83T.A.R. Campania Napoli, Sezione VI, dicembre 2010
Ai sensi dell’art. 7, l. 28 febbraio 1985 n. 47 i pareri delle commissioni edilizie non sono richiesti laddove non debbano essere compiute valutazioni tecniche ma esclusivamente logico-giuridiche

2011-01-01
84T.A.R. Campania Napoli, Sezione VII, dicembre 2010
[A] Sull’incidenza urbanistica di una canna fumaria. [B] Sulla corretta interpretazione dell’art. 167 del D.lgs 42 del 2004 che introduce eccezioni al principio secondo il quale non è ammissibile l’autorizzazione paesaggistica in sanatoria. [C] Sulla possibilità o meno di ottenere l’autorizzazione paesaggistica in sanatoria per i soppalchi, i volumi interrati ed i volumi tecnici

2011-01-01
85T.A.R. Lombardia Milano, Sezione IV, dicembre 2010
[A] Sul mutamento di destinazione d’uso senza opere. [B] Sulla possibilità o meno di effettuare un mutamento di destinazione d’uso laddove vi sia stata l’attribuzione di finanziamenti pubblici destinati alla residenza

2011-01-01
86T.A.R. Lombardia Milano, Sezione IV, dicembre 2010
Ogni Comune è tenuto ad adottare un apposito regolamento che disciplini le modalità di effettuazione della pubblicità, con la possibilità di stabilire limitazioni e divieti

2011-01-01
87T.A.R. Lombardia Milano, Sezione IV, dicembre 2010
Il piano territoriale di coordinamento provinciale ha natura di atto di coordinamento e di indirizzo tipico della programmazione intermedia e non è sovraordinato al Piano Regolatore Comunale

2011-01-01
88T.A.R. Toscana, Sezione II, dicembre 2010
Sulla presenza all’interno di una palestra di un termarium e di un solarium doccia e solarium trifacciale

2011-01-01
89T.A.R. Toscana, Sezione II, dicembre 2010
Sulla sussistenza o meno di un obbligo cogente e generalizzato di rimuovere il materiale contenente amianto già utilizzato negli edifici privati prima dell'entrata in vigore della legge n. 257/1994

2011-01-01
90T.A.R. Veneto, Sezione II, dicembre 2010
[A] Sulla notifica dell' ordinanza di demolizione a mezzo del messo comunale. [B] Sul porticato di rilevanti dimensioni costruito in muratura con copertura in legno e manto in coppi a ridosso di un fabbricato residenziale

2011-01-01
91T.A.R. Veneto, Sezione III, dicembre 2010
Sulla compatibilità o meno con il nuovo regime degli atti programmatori comunali di individuazione di aree di particolare interesse storico ed artistico, archeologico ed architettonico, o di particolare interesse ambientale o ancora caratterizzate da consolidate tradizioni locali, nelle quali l’attività di somministrazione di alimenti e bevande sia vietata o sottoposta a limitazioni in ragione dell’incompatibilità con la natura di dette aree

2011-01-01
92T.A.R. Sicilia Catania, Sezione I, dicembre 2010
Sull’autorizzazione per la costruzione e l’esercizio degli impianti eolici e sul parere negativo di compatibilità paesaggistica espresso dalla Soprintendenza per i beni archeologici al di fuori della conferenza di servizi

2011-01-01
93T.A.R. Calabria Catanzaro, Sezione II, dicembre 2010
Sul regime urbanistico dei c.d. “book caffè”

2011-01-01
94T.A.R. Calabria Catanzaro, Sezione II, dicembre 2010
[A] Un'area edificatoria già utilizzata a fini edilizi è suscettibile di ulteriore edificazione solo quando la costruzione su di essa realizzata non esaurisca la volumetria consentita dalla normativa vigente al momento del rilascio dell'ulteriore permesso di costruire. [B] Sul divieto di costruire sulla fascia di rispetto stradale e sulla possibilità o meno che essa possa essre comunque computata come superficie fondiaria

2011-01-01
95T.A.R. Calabria Catanzaro, Sezione II, dicembre 2010
La nozione di ristrutturazione con ricostruzione si riferisce solo la demolizione e riedificazione dell’intero edificio e non ad una piccola parte di essa

2011-01-01
96T.A.R. Puglia Lecce, Sezione I, dicembre 2010
Sulla legittimità o meno della subordinazione del rilascio di titoli concessori alla adozione/approvazione del piano regionale delle coste

2011-01-01
97T.A.R. Lazio Latina, Sezione I, dicembre 2010
Sul divieto di costruzione ad una certa distanza dagli argini dei corsi d'acqua demaniali, imposto dall'art. 96 lett. f), r.d. 25 luglio 1904 n. 523

2011-01-01
98T.A.R. Valle D’Aosta, dicembre 2010
Sul rilascio della concessione edilizia in carenza del previo (e positivo) nulla-osta della soprintendenza emanato solo successivamente

2011-01-01