Embed RSS
ISSN 2498-9916
Direttore: Avv. Francesco Barchielli
Articoli pubblicati

Articoli di Marzo 2012

NumeroArticoloData
1T.A.R. Campania Napoli, Sezione VIII, marzo 2012
Sull’installazione di una caldaia sulla parete condominiale

2012-03-28
2T.A.R. Campania Salerno, Sezione II, marzo 2012
Sui fossi laterali alle strade ai sensi dell’art. 22 legge 20 maggio 1865 n. 2248 allegato F

2012-03-28
3T.A.R. Puglia Lecce, Sezione II, marzo 2012
In materia di inquinamento ambientale l'eventuale mancata recinzione del fondo non costituisce di per sé la prova della colpevolezza del proprietario

2012-03-28
4T.A.R. Campania Napoli, Sezione III, marzo 2012
Sui requisiti che devono sussistere perché un circolo privato possa essere considerato pubblico esercizio

2012-03-28
5T.A.R. Calabria Catanzaro, Sezione I, marzo 2012
Per le opere di urbanizzazione a scomputo si registra una presunzione iuris et de iure di proprietà pubblica, con la conseguenza che per tali interventi, a seguito dell'entrata in vigore del T.U. edilizia, non può ipotizzarsi la permanenza in capo ai privati della relativa proprietà

2012-03-28
6T.A.R. Toscana, Sezione marzo 2012
Sulla legge regionale Toscana n. 53 del 20 ottobre 2004, che ha regolato la materia del condono (c.d. "terzo condono") e sulla circolare interpretativa

2012-03-28
7T.A.R. Sardegna, Sezione II, marzo 2012
L’esonero dal piano di lottizzazione previsto nel piano regolatore generale può avvenire riguardo ai casi assimilabili a quello del "lotto intercluso"

2012-03-28
8T.A.R. Toscana, Sezione III, marzo 2012
Il recupero conservativo presuppone l’esistenza di un edificio sul quale intervenire

2012-03-28
9T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione II, marzo 2012
Sulla variante urbanistica che localizza un’opera pubblica su un’area demaniale

2012-03-28
10T.A.R. Campania Napoli, Sezione V, marzo 2012
In caso di espropriazione illegittima la Sezione si riserva, per il protrarsi dell’illegittima occupazione, di trasmettere gli atti alla Procura Regionale della Corte dei Conti per l’accertamento di eventuali profili di responsabilità contabile nei fatti che avranno condotto alla fase di ottemperanza del giudizio

2012-03-28
11T.A.R. Lombardia Milano, Sezione II, marzo 2012
[A] Le norme sul condono edilizio, in quanto norme di carattere eccezionale rispetto a quelle generali che attengono al governo del territorio, vanno interpretate in maniera ristretta. [B] La sanatoria di opere non realizzate (ovvero di opere regolari non demolite) non rientra nelle previsioni della legge di condono

2012-03-28
12T.A.R. Basilicata, Sezione I, marzo 2012
Sul titolo edilizio necessario per realizzare un casotto in muratura, un traliccio di ben 10 metri di altezza e un box prefabbricato

2012-03-28
13T.A.R. Toscana, Sezione III, marzo 2012
[A] E’ principio pacifico in giurisprudenza che la valutazione della Soprintendenza sulle autorizzazioni paesaggistiche rilasciate dall’Amministrazione regionale (in Toscana di competenza comunale stante la subdelega contenuta nella l.r.t. n. 52/1979) deve limitarsi ad un controllo di legittimità. [B] Sulle valutazioni che deve effettuare il Comune prima di emettere il provvedimento di diniego nei confronti del privato laddove abbia ottenuto l’annullamento dell’autorizzazione paesaggistica da parte della Soprintendenza

2012-03-28
14T.A.R. Umbria, Sezione I, marzo 2012
La natura regolamentare delle norme tecniche di attuazione del piano regolatore generale non è di per sé sufficiente a determinarne la caducazione una volta che siano abrogati i precetti di legge dai quali essi traggono origine

2012-03-27
15T.A.R. Molise, Sezione I, marzo 2012
Sulla normativa che disciplina il P.A.I. (piano di assetto idrogeologico) e sulle sue funzioni

2012-03-27
16T.A.R. Abruzzo Pescara, Sezione I, marzo 2012
[A] Sul sindacato del giudice amministrativo riguardo agli atti di imposizione del vincolo da parte di organi del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. [B] Sulla possibilità o meno di assoggettare a vincolo artistico storico un immobile in stato di cattiva manutenzione o di parziale distruzione

2012-03-27
17T.A.R. Veneto, Sezione III, marzo 2012
[A] Sulle opere che incidono sul c.d. vincolo ferroviario. [B] Sulla possibilità o meno che la deroga al vincolo ferroviario sia rilasciata dopo l’inizio delle opere

2012-03-27
18T.A.R. Campania Napoli, Sezione IV, marzo 2012
[A] Sui limiti della ristrutturazione mediante demolizione e ricostruzione. [B] Sulla giurisprudenza della Cassazione Penale in ordine alla demolizione e ricostruzione

2012-03-27
19Corte Costituzionale, dicembre 2011
Sull’illegittimità costituzionale dell’articolo 16, comma 1, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504 (oggi articolo 37, comma 7, del decreto del Presidente della Repubblica 8 giugno 2001, n. 327), il quale impone la riduzione della indennità di espropriazione delle aree fabbricabili in relazione all'obbligo di dichiarazione (iniziale) o denuncia (per le variazioni) ICI

2012-03-25
20Consiglio di Stato, Sezione V, febbraio 2012
[A] Sulla giurisdizione competnete a decidere sull’effettiva esistenza di una servitù di uso pubblico su una strada. [B] Sul presupposto di collegamento con la viabilità pubblica che deve sussistere affinché una strada privata possa ritenersi assoggettata ad uso pubblico. [C] Per invocare la natura pubblica di una strada non vale opporre l’inclusione della previsione della strada nell’ambito dell’antica lottizzazione

2012-03-25
21T.A.R. Veneto, Sezione II, gennaio 2012
Sul postulato della Soprintendenza secondo il quale la presenza dei pannelli fotovoltaici costituisce un degrado per l’ambiente circostante, quale che siano la modalità di installazione e le loro dimensioni

2012-03-25
22Autorità di Vigilanza, deliberazione del gennaio 2012
Nei casi in cui, in vece dell'amministrazione pubblica, il privato assume le funzioni di altro soggetto aggiudicatore di opere pubbliche di urbanizzazione, è di indiscutibile necessità l'azione di vigilanza da parte dell'amministrazione, al fine di garantire la regolarità delle varie fasi dell'appalto

2012-03-25
23T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione II, marzo 2012
Sulla diversa natura degli oneri di urbanizzazione rispetto ai costi di costruzione

2012-03-23
24T.A.R. Veneto, Sezione II, marzo 2012
Sull'ordine di demolizione che non sia stato notificato anche al comproprietario

2012-03-23
25T.A.R. Campania Napoli, Sezione VI, marzo 2012
Sull’installazione di un cancello con funzione di apertura e chiusura del varco di accesso ad una proprietà privata

2012-03-23
26T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione II, marzo 2012
L’art. 86 comma 3 del D.lgs 259 del 2003 assimila ad ogni effetto le infrastrutture di reti pubbliche di comunicazione alle opere di urbanizzazione primaria di cui all'art. 16 comma 7 del D.P.R. 6/6/2001 n. 380

2012-03-23
27T.A.R. Puglia Bari, Sezione II, marzo 2012
Non sussiste alcun obbligo per la Amministrazioni pubbliche di pronunciarsi su istanze volte ad ottenere provvedimenti in autotutela

2012-03-23
28T.A.R. Veneto, Sezione II, marzo 2012
La S.C.I.A. sostituisce la D.I.A. edilizia ma non la super D.I.A.

2012-03-23
29T.A.R. Campania Napoli, Sezione VI, marzo 2012
Sulla pavimentazione di un'area già allo stato naturale ai fini della destinazione della stessa a parcheggio di autoveicoli

2012-03-23
30T.A.R. Veneto, Sezione II, marzo 2012
Sulla decorrenza del termine di impugnazione del piano regolatore generale

2012-03-23
31T.A.R. Toscana, Sezione III, febbraio 2012
Alla specifica destinazione d’uso caratterizzante il singolo immobile (attrezzatura Telecom), che viene meno di fatto per effetto della dismissione, subentra la destinazione generale in cui rientrava, in rapporto di species a genus

2012-03-13
32T.A.R. Veneto, Sezione II, febbraio 2012
Sui casi in cui occorre il permesso di costruire per la collocazione di gazebo

2012-03-13
33T.A.R. Campania Napoli, Sezione III, febbraio 2012
L’eventuale decadenza dell’azione in materia di silenzio (per il decorso del termine di un anno) non preclude, per espressa disposizione di legge, la riproponibilità della stessa, previa presentazione di una nuova domanda di avvio del procedimento

2012-03-13
34T.A.R. Campania Salerno, Sezione I, febbraio 2012
Sulla mancata trascrizione nei registri immobiliari del vincolo di tutela indiretta a norma dell’art. 21 l. 1 giugno 1939 n. 1089

2012-03-13
35T.A.R. Lazio Roma, Sezione I Quater, febbraio 2012
Nel procedimento di denuncia di inizio di attività la scadenza del termine perentorio di trenta giorni non impedisce all’amministrazione di esercitare i conseguenti poteri di vigilanza e sanzionatori previsti dall'ordinamento

2012-03-13
36T.A.R. Puglia Bari, Sezione II, febbraio 2012
Sul silenzio assenso in materia di V.I.A.

2012-03-13
37T.A.R. Calabria Catanzaro, Sezione I, febbraio 2012
Il vincolo idrogeologico di cui all’art. 1 R.D.L. n. 3267 riguarda direttamente i terreni e non i boschi in quanto tali

2012-03-13
38T.A.R. Lazio Roma, Sezione I Quater, febbraio 2012
[A] La competenza all’adozione dei poteri repressivi in materia di occupazione demaniale spetta ai Comuni. [B] Sulla normativa nazionale e regionale succedutasi nel tempo in materia di gestione del demanio marittimo

2012-03-13
39T.A.R. Lazio Roma, Sezione I Quater, febbraio 2012
Ai sensi della norma di cui all’art. 16 della legge regionale n. 15/2008, non è consentito il cambio di destinazione di uso con opere laddove si verifichi anche il cambio di categoria di uso, come avviene nel caso in esame, in cui si passa dalla categoria “uffici” alla categoria “civile abitazione”

2012-03-13
40T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione I, febbraio 2012
Sui limiti della ristrutturazione mediante demolizione e ricostruzione

2012-03-13
41T.A.R. Basilicata, Sezione I, febbraio 2012
Sulla scadenza del piano di lottizzazione e sull’ultrattività o meno anche del dimensionamento dei cd. standard urbanistici, disciplinato dal DM n. 1444 del 2.4.1968

2012-03-13
42T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione I, febbraio 2012
[A] Nell’attuale sviluppo dell’ordinamento giuridico l’ambito di applicazione della tutela paesaggistica non riguarda ormai soltanto le aree oggetto di vincolo di tutela, in quanto il vincolo di tutela ex artt. 146 e ss. d.lgs. 42/04 è soltanto uno degli strumenti attraverso cui l’ordinamento persegue l’obiettivo della tutela del paesaggio. [B] Sulla legislazione regionale lombarda in materia di edificazione nelle zone agricole

2012-03-13
43T.A.R. Calabria Reggio Calabria, febbraio 2012
Sulla necessità o meno che la decadenza della concessione edilizia per mancata ultimazione dei lavori nel termine previsto dalla legge debba essere dichiarata dall’amministrazione

2012-03-10
44T.A.R. Marche, Sezione I, febbraio 2012
[A] Sul titolo edilizio necessario alla realizzazione di modeste opere di pavimentazione, laddove non siano state realizzate opere murarie o eliminato verde preesistente, ovvero urbanizzato il terreno. [B] Sulla costruzione di una piattaforma in cemento

2012-03-10
45T.A.R. Emilia Romagna Parma, Sezione I, febbraio 2012
Sull'ipotesi di diniego della domanda di sanatoria e sulla necessità o meno che l'Amministrazione adotti una nuova ingiunzione di demolizione

2012-03-10
46T.A.R. Campania Napoli, Sezione VI, febbraio 2012
Sull’esecuzione di opere in territorio assoggettato a vincolo mediante dia (o di scia) in assenza di autorizzazione paesaggistica

2012-03-10
47T.A.R. Campania Napoli, Sezione VIII, febbraio 2012
[A] Sulla costruzione di un soppalco di modeste dimensioni ad uso deposito all'interno di un appartamento. [B] Sul titolo edilizio necessario alla costruzione di una scala

2012-03-10
48T.A.R. Campania Napoli, Sezione VI, febbraio 2012
Deve ritenersi viziata da eccesso di potere, sotto il profilo della carenza di motivazione, l'autorizzazione paesaggistica che si limiti a dare atto che l'opera oggetto di condono è compatibile con l'ambiente circostante, senza spiegare in concreto le ragioni di tale valutazione

2012-03-10
49T.A.R. Puglia Lecce, Sezione I, febbraio 2012
Pur non trascurandosi la rilevanza che, in relazione agli impianti che utilizzano fonti rinnovabili, riveste la tutela dell'ambiente e del paesaggio, occorre riconoscere prevalente risalto al profilo afferente alla gestione delle fonti energetiche

2012-03-10
50T.A.R. Marche, Sezione I, febbraio 2012
Sugli strumenti urbanistici comunali che pongono limitazioni all’installazione di impianti alimentati da energia rinnovabile

2012-03-10
51T.A.R. Lombardia Milano, Sezione II, febbraio 2012
L'asservimento dei suoli in caso di edificazione costituisce una qualità oggettiva del fondo - il cui contenuto consiste in un vincolo automatico imposto all'area in relazione alla volumetria dalla stessa espressa - che non necessita di alcuno specifico atto di asservimento o di trascrizione

2012-03-10
52T.R.G.A. Trento, febbraio 2012
Sul carattere espropriativo o conformativo del vincolo archeologico

2012-03-10
53T.A.R. Campania Napoli, Sezione VII, febbraio 2012
Sull’istituto urbanistico dell’asservimento di particelle contigue

2012-03-10
54T.A.R. Lombardia Milano, Sezione II, febbraio 2012
Sulla Circolare del Ministero del Lavori Pubblici del 16 novembre 1977 n. 1918 riguardo agli interventi intesi ad assicurare la funzionalità dell'impianto industriale ed il suo adeguamento tecnologico

2012-03-10
55Consiglio di Stato, Sezione IV, febbraio 2012
[A] Il permesso di costruire non attribuisce alcun diritto soggettivo nei confronti dei terzi. [B] Sull’art. 11, d.P.R. 6 giugno 2001 n. 380 il quale espressamente prevede che il permesso di costruire è “rilasciato al proprietario dell'immobile o a chi abbia titolo per richiederlo

2012-03-10
56T.A.R. Campania Napoli, Sezione VI, febbraio 2012
Sulla giurisprudenza amministrativa e penale e sulle recenti modifiche normative riguardo ai “soppalchi”

2012-03-10
57T.R.G.A. Trento, febbraio 2012
La suddivisione ed organizzazione dei comparti non deve rifarsi alla situazione fondiaria esistente, quanto al progetto urbanistico che l'amministrazione pubblica intende perseguire

2012-03-10
58T.A.R. Abruzzo Pescara, Sezione I, febbraio 2012
Una volta scaduto il termine fissato per la demolizione spontanea dell’opera abusiva, il Comune può legittimamente procedere alla prevista trascrizione nei pubblici registri immobiliari e all’immissione in possesso

2012-03-10
59T.A.R. Abruzzo Pescara, Sezione I, febbraio 2012
Il dissenso espresso da un’amministrazione che partecipa ad una conferenza di servizi non può limitarsi ad una mera sterile opposizione al progetto in esame

2012-03-10
60T.A.R. Campania Salerno, Sezione II, febbraio 2012
[A] Sui limiti alla motivazione che il Comune è tenuto a dare in sede di formazione degli strumenti di pianificazione generale in ordine alle ragioni del superamento degli standard di cui al d.m. 2 aprile 1968 n. 1444. [B] Sul rapporto tra perequazione e vincoli di in edificabilità. [C] Sulla "copertura" normativa alla previsione di strumenti consensuali per il perseguimento di finalità perequative. [D] Negli ultimi anni si registrano talune riflessioni pretorie sul tema della perequazione urbanistica, senz’altro rassicuranti in ordine alla conformità del metodo perequativo ai principi che informano l’ordinamento giuridico. [E] La perequazione non si pone in insanabile contrasto con il principio di zonizzazione del territorio

2012-03-10
61T.A.R. Campania Napoli, Sezione VII, febbraio 2012
[A] Un ambiente coperto e chiuso su tre lati già costituisce un volume ai fini urbanistici. [B] Sulla giurisprudenza e sulla normativa nazionale e regionale in materia di mutamento di destinazione d’uso senza opere

2012-03-10
62T.A.R. Molise, Sezione I, febbraio 2012
Sugli effetti della normativa introdotta dall'art. 1 D.lgs 301 del 27 dicembre 2002 che ha fatto venire meno il vincolo della fedele ricostruzione per gli interventi di demoricostruzione

2012-03-04
63T.A.R. Toscana, Sezione III, febbraio 2012
Sulla giurisprudenza riguardo al frazionamento edilizio, ossia la creazione da una preesistente unità immobiliare di più distinte consistenze autonomamente utilizzabili, pur nel rispetto della sagoma e della volumetria originaria

2012-03-04
64T.A.R. Puglia Bari, Sezione I, febbraio 2012
Sulla valutazione dell’incidenza di impatto ambientale di un progetto ricadente in area dichiarata d’interesse comunitario sotto il profilo ambientale (SIC)

2012-03-04
65T.A.R. Campania Salerno, Sezione I, febbraio 2012
Il livello di approfondimento del progetto non può essere rigidamente fissato a priori dal legislatore, potendo il responsabile del procedimento anche regolare il contenuto delle fasi di progettazione e persino ridurre il numero ed il peso delle prescrizioni

2012-03-04
66T.A.R. Lazio Roma, Sezione II Ter, febbraio 2012
L’affittacamere non può legittimamente locare le proprie stanze ad un albergo perché le utilizzi per i propri ospiti, poiché in tal modo si configura effettivamente un ampliamento della struttura alberghiera

2012-03-04
67T.A.R. Toscana, Sezione III, febbraio 2012
La sanzione pecuniaria, al pari della misura demolitoria, ha natura ripristinatoria dell’ordine urbanistico violato, e quindi può essere rivolta anche al proprietario dell’immobile interessato dall’abuso

2012-03-04
68T.A.R. Toscana, Sezione III, febbraio 2012
[A] Sull’art. 11, comma 2, della L.R. n. 1/2005 che sottopone a valutazione integrata degli effetti gli atti comunali di governo del territorio, compresi i piani attuativi, comprendenti i piani di recupero. [B] Sui casi in cui i piani attuativi riguardanti piccole aree possono prescindere dalla valutazione integrata degli effetti

2012-03-04
69T.A.R. Molise, Sezione I, febbraio 2012
Sulla realizzazione di un soppalco interno sorretto da una struttura portante

2012-03-04
70T.A.R. Molise, Sezione I, febbraio 2012
Sulla natura di atto dovuto o meno dell’assenso del comune alla lottizzazione, laddove vi sia conformità dell’intervento alla disciplina urbanistica

2012-03-04
71T.A.R. Campania Salerno, Sezione I, febbraio 2012
Sull’articolo 16 del r.d. n. 1357/1940 e sull’articolo 146 del d.lgs. n. 42/2004 secondo i quali scaduto il termine quinquennale, “l’esecuzione dei progettati lavori deve essere sottoposta a nuova autorizzazione

2012-03-04
72T.A.R. Toscana, Sezione III, gennaio 2012
Non è ravvisabile a carico dell’Ente l’obbligo di indicare o di prendere in considerazione prescrizioni finalizzate a rendere l’opera compatibile con la bellezza d’insieme

2012-03-04
73T.A.R. Campania Salerno, Sezione I, febbraio 2012
Sulla sussistenza o meno del divieto di accertamento di compatibilità paesaggistica postuma riguardo ai volumi tecnici, ai volumi interrati ed ai soppalchi

2012-03-04
74T.A.R. Campania Salerno, Sezione I, febbraio 2012
Sulla nozione urbanistica di “pertinenza”

2012-03-04
75T.A.R. Toscana, Sezione III, febbraio 2012
La qualità di responsabile dell’abuso non appare sufficiente a chiedere la sanatoria edilizia

2012-03-04
76T.A.R. Toscana, Sezione I, febbraio 2012
Sulla quota di permeabilità del terreno ai sensi del Regolamento Regionale della Toscana 9 febbraio 2007 n. 2/R

2012-03-04
77Consiglio di Stato, Sezione IV, febbraio 2012
L’interesse del privato proprietario al mantenimento dell’edificio entro la fascia di rispetto e a distanza inferiore a quella minima da di argini, sponde, corsi d’acqua e canali, è tutelato solo se ed in quanto l’immobile non subisca alcuna trasformazione fisica

2012-03-04
78T.A.R. Molise, Sezione I, febbraio 2012
La possibilità di sostituire la demolizione con la sanzione pecuniaria - disciplinata, con riferimento alle opere eseguite in parziale difformità dal titolo edificatorio, dall'art. 34 comma 2, d.P.R. n. 380 del 2001 - viene valutata dall'Amministrazione soltanto in un secondo momento, successivo ed autonomo rispetto all'atto di diffida a demolire

2012-03-04
79T.A.R. Campania Salerno, Sezione I, febbraio 2012
Sugli orientamenti giurisprudenziali riguardo all’identificazione della nozione di “rudere”

2012-03-04
80T.A.R. Friuli Venezia Giulia, febbraio 2012
La giurisprudenza è costante nel ritenere che l'ordinanza di demolizione di una costruzione abusiva può legittimamente essere emanata nei confronti dell'attuale proprietario, anche se non responsabile dell'abuso

2012-03-01