Embed RSS
ISSN 2498-9916
Direttore: Avv. Francesco Barchielli
Articoli pubblicati

Articoli di Dicembre 2016

NumeroArticoloData
1T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, dicembre 2016  
Sugli artt. 17 comma 3 lett.c) del Dpr 380/2001 e 124 della L. reg.1/2005: quali sono i presupposti necessari per ottenere l’esenzione del pagamento dei contributi? Se l'opera di interesse generale è realizzata da un privato per conto di un ente pubblico l’esenzione dal pagamento del contributo di costruzione si applica comunque? La riconducibilità alla natura commerciale di alcune parti della realizzanda opera esclude di per sé la possibilità di esenzione?

2016-12-31
2T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione I, dicembre 2016  
[A] A chi spetta la competenza per l’adozione del provvedimento che risponde (ed eventualmente rigetta) l’istanza con cui il privato, in ragione della mancata approvazione del piano attuativo, chieda alla Regione di nominare un commissario ad acta per l’approvazione di detto piano? [B] L'approvazione del piano attuativo è atto dovuto?

2016-12-31
3T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione I, dicembre 2016  
Sull’interpretazione dell'art. 10, l. n. 1150 del 1942 (nel testo modificato dall'art. 3 della legge n. 765 del 1967) e sullo sforzo di delineare il “giusto procedimento” di perfezionamento di un piano urbanistico: quand’è che sussiste l’obbligo di riadozione e ripubblicazione della variante urbanistica?

2016-12-31
4T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione I, dicembre 2016  
Può il regolamento comunale assoggettare al pagamento del canone non ricognitorio le occupazioni del sottosuolo stradale non incidenti sulla pubblica fruizione della risorsa?

2016-12-31
5T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, dicembre 2016  
A quale giudice appartiene la giurisdizione circa i provvedimenti di diniego di condono edilizio adottati in ragione dell'ubicazione degli immobili in prossimità degli argini dei corsi d'acqua demaniali?

2016-12-31
6T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, dicembre 2016  
Sulla nozione di “aia” e di “aia mattonata”.

2016-12-31
7T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione I, dicembre 2016  
Nell'adozione del piano di classificazione acustica il Comune deve tenere conto delle preesistenti destinazioni d'uso delle aree di modo da non sacrificare le consolidate aspettative di coloro che vi si sono legittimamente insediati?

2016-12-31
8T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione I, dicembre 2016  
Sulla pianificazione del traffico nelle strade extraurbane: la competenza in materia spetta al Comune o alla Provincia?

2016-12-31
9T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione I, novembre 2016  
L’entrata in vigore di disposizioni urbanistiche può avere effetto retroattivo? Le misure di salvaguardia possono essere applicate prima della delibera di adozione del Consiglio comunale dello strumento urbanistico?

2016-12-31
10T.A.R. Puglia, Lecce, Sezione III, dicembre 2016  
Sul “lotto intercluso” e sulla la possibilità di prescindere dal piano particolareggiato: può considerarsi legittimo il diniego di concessione edilizia che, sia pur in carenza del prescritto piano attuativo, non tenga adeguatamente conto dello stato di urbanizzazione già esistente nella zona interessata dalla futura edificazione e non evidenzi congruamente le concrete, ulteriori esigenze di urbanizzazione indotte dalla nuova costruzione?

2016-12-31
11C.G.A.R. Sicilia, dicembre 2016  
Sulla variante semplificata ex art. 5 del d.P.R. nr. 447/1998: che significato può assumere rispetto ad un progetto di ampliamento di un insediamento produttivo già operante l’esistenza di una previsione dello strumento urbanistico di aree destinate a impianti produttivi site, però, altrove?

2016-12-31
12T.A.R. Puglia, Lecce, Sezione III, dicembre 2016  
[A] Ai fini della condonabilità delle opere che rilevanza assume la dichiarazione sostitutiva di notorietà dell'intervenuta ultimazione delle stesse entro la data di scadenza? [B]  Ancora con riguardo al condono edilizio, la data di acquisto dei materiali edili, comprovata dalle fatture, può costituire elemento decisivo per dimostrare che l'opera sia stata ultimata entro una certa data?

2016-12-31
13T.A.R. Puglia, Bari, Sezione II, dicembre 2016  
Il cambiamento di destinazione d’uso senza realizzazione di opere edilizie costituisce attività del tutto libera e priva di vincoli?

2016-12-31
14T.A.R. Marche, Ancona, Sezione I, dicembre 2016  
Sull'individuazione dell'area ulteriore da acquisire al patrimonio comunale in caso di inottemperanza all’ordine di demolizione.
 

2016-12-31
15T.A.R. Lombardia, Milano, Sezione II, dicembre 2016  
Sulla decorrenza del termine per l’impugnazione di un titolo edilizio?

2016-12-31
16T.A.R. Lombardia, Milano, Sezione II, dicembre 2016  
In che rapporti stanno la denuncia di nuova opera di cui all’art. 1171 c.c. promossa dinanzi al giudice ordinario e la domanda di annullamento del permesso d costruire presentata al giudice amministrativo?

2016-12-31
17T.A.R. Lazio, Latina, Sezione I, dicembre 2016  
Sui presupposti necessari all’ottenimento del condono (c.d. terzo condono).

2016-12-31
18T.A.R. Emilia Romagna, Bologna, Sezione II, dicembre 2016  
Che rilevanza può assumere il notevole lasso di tempo intercorso tra la venuta in esistenza del titolo concessorio e l'annullamento dello stesso?

2016-12-31
19T.A.R. Emilia Romagna, Sezione II, dicembre 2016  
La realizzazione di parcheggi in costruzioni di nuova realizzazione esula dalle previsioni di cui alla legge n. 122/1989? L’art. 9 della legge n. 122/1989 riguarda anche gli edifici di nuova costruzione? Nel realizzare un parcheggio qual'è la condizione necessaria per beneficiare dell'esonero dal contributo concessorio?

2016-12-31
20T.A.R. Emilia Romagna, Bologna, Sezione II, dicembre 2016
Nel caso di inspessimento dei solai senza creazione di superfici e volumi abitabili è possibile determinare la superficie accessoria utilizzando per analogia le disposizioni applicabili ai balconi ed alle terrazze?

2016-12-31
21T.A.R. Campania, Napoli, Sezione III, dicembre 2016
La conformità urbanistica degli immobili destinati agli esercizi pubblici è requisito solo originario  ovvero anche permanente di tali attività?

2016-12-31
22T.A.R. Campania, Sezione III, dicembre 2016  
[A] La vetustà dell'opera abusiva esclude il potere di controllo e il potere sanzionatorio del Comune? [B] Quale normativa deve essere applicata per sanzionare l’abuso edilizio? Quella in vigore al tempo in cui lo stesso è stata iniziato ovvero quella in vigore al momento dell'adozione del provvedimento sanzionatorio?

2016-12-30
23T.A.R. Campania, Napoli, Sezione III, dicembre 2016  
Il rilascio del certificato di agibilità è subordinato al solo accertamento dei requisiti igienico-sanitari o presuppone invece anche la conformità urbanistica ed edilizia dell’opera?

2016-12-30
24T.A.R. Campania, Napoli, Sezione III, dicembre 2016  
Quali interventi possono essere qualificati come bow window?
 

2016-12-30
25T.A.R. Campania, Napoli, Sezione VI, dicembre 2016  
Può la repressione degli illeciti edilizi essere disposta nei confronti del proprietario dell’immobile dell’intervento abusivo ancorché lo stesso non sia responsabile del medesimo?

2016-12-30
26T.A.R. Campania, Napoli, Sezione VII, dicembre 2016
Il Comune può adottare atti di repressione dell’abuso edilizio in presenza di una domanda di condono?

2016-12-30
27T.A.R. Campania, Napoli, Sezione II, dicembre 2016  
Sul concetto di completa urbanizzazione di una determinata area edificabile: questo deve essere inteso come concetto statico o dinamico?

2016-12-30
28T.A.R. Campania, Napoli, Sezione VI, dicembre 2016  
Cosa accade allorché in sede di decisione di un ricorso proposto avverso ordini di demolizione sia presentata domanda per conseguire il condono edilizio?

2016-12-30
29T.A.R. Campania, Napoli, Sezione II, dicembre 2016  
Quand’è che si è in presenza di una difformità totale rispetto alla costruzione progettata? Cosa si intende con le espressioni “organismo edilizio” ed “autonoma utilizzabilità”?

2016-12-30
30T.A.R. Toscana, Sezione I, dicembre 2016  
In relazione ai vincoli paesaggistici possono trovare spazio applicativo i peculiari principi in base ai quali la giurisprudenza amministrativa ha individuato una posizione di affidamento tutelabile per colui che, pur avendo posto in essere abusi edilizi, abbia visto trascorrere un lungo lasso di tempo dalla loro commissione con inerzia dell'Amministrazione preposta alla vigilanza?

2016-12-30
31T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, dicembre 2016
[A] Sulla fascia di rispetto dagli argini dei corsi d’acqua: all’interno di questa devono considerarsi precluse tout court  piantagioni, fabbriche o movimenti di terreno? [B] Può considerarsi “ragionevole” il termine di tre anni trascorso prima dell’adozione del provvedimento di annullamento d’ufficio?

2016-12-30
32T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, dicembre 2016
Nei procedimenti di condono di manufatti abusivi devono applicarsi i termini di cui ai commi 8 e 9 dell’art. 146 del D.Lgs. 42/2004 ovvero quelli di cui all’art. 32 della L. n. 47/1985? Il procedimento di condono di opere edilizie deve essere qualificato come istanza diretta al rilascio di un’autorizzazione paesaggistica o deve invece essere sussunto nel procedimento di condono di cui alla L. n. 47/1985? Che rilevanza assume la risposta al precedente quesito rispetto all’Amministrazione preposta alla tutela del vincolo paesaggistico e al parere di compatibilità?

2016-12-21
33Corte di Cassazione, Sezione III-Penale, novembre 2016 (ud. 6.10.2016)
Sull’attuale formulazione dell'art. 181 del Codice dei beni culturali: qual è l’unica ipotesi di delitto residuata a fronte della sentenza n. 56 del 2016 della Corte Costituzionale?

2016-12-21
34Corte di Cassazione, Sezione III- Penale, novembre 2016 (13.10.2016)
[A] Sulla natura del reato di costruzione abusiva: in quale momento si può individuare la sua cessazione? [B] Sul nuovo vizio definibile come "travisamento della prova": la sentenza che non tenga conto del dato probatorio relativo all’ultimazione dei lavori, può ritenersene affetta?

2016-12-21
35Corte di Cassazione, Sezione III-Penale, novembre 2016 (29.10.2016)
[A] Per la realizzazione di una tettoia può ritenersi sufficiente una d.i.a.? [B] Sulla irragionevole differenziazione normativa delle due ipotesi rispettivamente ascrivibili al comma 1 e al comma 1 bis dell'art. 181, d.lgs. n. 42 del 2004. [C] Che rilevanza assume l’inammissibilità del motivo di ricorso in Cassazione circa un reato edilizio ai fini della prescrizione maturata successivamente all’introduzione di tale giudizio?

2016-12-21
36T.A.R. Marche, Ancona, Sezione I, novembre 2016  
Che rilevanza assume, al fine di stabilire se si è in presenza di opere precarie e temporanee, la modalità con la quale un manufatto è infisso al suolo?

2016-12-21
37T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, novembre 2016  
Sull’esenzione prevista dall’art. 16 comma 1 del d.p.r. 380 del 2001: requisiti e ipotesi applicative.

2016-12-21
38T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, novembre 2016
[A] L’obbligo di bonifica a carico del proprietario non responsabile dell’inquinamento può avere fonte contrattuale? [B] Lo status di proprietario incolpevole del fondo inquinato preclude all’amministrazione solo di imporgli le misure di prevenzione e di riparazione o anche di richiedergli il rimborso delle spese sostenute per la bonifica eseguita d’ufficio?

2016-12-21
39T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, novembre 2016
Quali opere possono essere ritenute idonee a configurare un concreto inizio dei lavori ex artt. 77 LRT 1/2005 e 15 DPR 380/2001?

2016-12-21
40T.A.R. Campania, Napoli, Sezione II, aprile 2016  
L’acquisizione gratuita di una costruzione abusiva al patrimonio disponibile comunale, in caso di ingiustificata inottemperanza all’ordine di demolizione dell’immobile è dipendente dalla notifica all’interessato dell’accertamento formale dell’inottemperanza? Che rilevanza assume la notificazione ai fini dell’opponibilità della vicenda traslativa del bene?

2016-12-21
41Corte di Cassazione, Sezione III-Penale, aprile 2016 (10.2.2016)
[A] Quando vi è una istanza volta alla realizzazione di un impianto su un tratto di mare prospiciente un'area sottoposta a vincolo, quali poteri amministrativi devono essere esercitati? [B] In sede di valutazione di impatto ambientale quale ampiezza spaziale deve essere presa in considerazione rispetto al vincolo paesaggistico?

2016-12-21
42Consiglio di Stato, Sezione IV, febbraio 2016
La destinazione “agricola” impedisce “tout court” la realizzazione di una struttura edilizia a carattere industriale? È possibile ipotizzare un’area a destinazione esclusivamente industriale all’interno di un’“enclave” agricola?

2016-12-21
43T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione I, novembre 2016  
Dalla situazione di interclusione di un fondo deriva un obbligo dell’amministrazione di modificare a richiesta degli interessati la destinazione urbanistica dello stesso?

2016-12-20
44T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione II, novembre 2016  
Sulla tutela paesaggistica in tema impianti per lo smaltimento dei rifiuti: l’attività di gestione rifiuti in zona paesaggisticamente vincolata deve ritenersi soggetta (anche) all’autorizzazione dell’Autorità preposta al vincolo a prescindere dalla circostanza che venga svolta in impianto già esistente?

2016-12-20
45T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, febbraio 2016  
Può essere oggetto di parziale annullamento il provvedimento di autotutela intervenuto sul titolo edilizio rilasciato per un immobile ricadente in zona soggetta a vincolo cimiteriale per meno della sua metà?

2016-12-20
46T.A.R. Campania, Salerno, Sezione I, aprile 2016  
Sulla S.C.I.A. e sull’art. 5, comma 1, lettera b), del decreto-legge 13 maggio 2011, n. 70 (Semestre Europeo – Prime disposizioni urgenti per l’economia), convertito in legge, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, della legge 12 luglio 2011, n. 106: precisazioni sul termine assegnato all’amministrazione per vietare la prosecuzione dell’attività avviata in carenza dei necessari requisiti e dei presupposti.

2016-12-20
47T.A.R. Puglia, Bari, Sezione III, marzo 2016  
L’inclusione di un area nei SIC (siti di importanza comunitaria) o nelle ZPS (zone di protezione speciale) imprime alla stessa la condizione giuridica di inedificabilità assoluta?

2016-12-20
48Corte di Cassazione, Sezione III Penale, aprile 2016 (10.3.2016)
Quale soggetto può essere considerato come committente dei lavori?  Che rilevanza assume a tal proposito la disponibilità formale del bene?

2016-12-20
49T.A.R. Campania, Napoli, Sezione VI, marzo 2016  
Cosa può fare il vicino che si trovi ad assistere all’indifferenza del Comune rispetto all’abuso edilizio perpetrato nel fondo limitrofo al proprio?

2016-12-20
50T.A.R. Lombardia, Milano, Sezione II, marzo 2016  
Può il Comune incidere unilateralmente su singole previsioni della convenzione urbanistica?

2016-12-20
51T.A.R. Lazio, Roma, Sezione II-Ter, marzo 2016  
Sul delicato rapporto tra protezione dell’ambiente cittadino con caratteri di rilevanza storico, artistica, culturale ed ambientale e la disciplina della libertà di iniziativa economica: ad oggi può ancora ritenersi esistente uno specifico potere della P.A. di individuare su base territoriale ambiti e forme di protezione dell’ambiente urbano che si sostanzino in una interdizione – qualitativa o quantitativa – allo svolgimento di attività commerciali?

2016-12-20
52Corte di Cassazione, Sezione III Penale, aprile 2016 (ud. 10.3.2016)  
[A] L'ordine di demolizione del manufatto abusivo può ritenersi sottoposto alla disciplina della prescrizione stabilita dall'art. 173 cod. pen. per le sanzioni penali? [B] Può l'ordine di demolizione ritenersi riconducibile alla nozione convenzionale di "pena" elaborata dalla giurisprudenza della Corte EDU?

2016-12-20
53Corte di Cassazione, Sezione III Penale, aprile 2016 (ud. 24.2.2016)  
La "tutt'altro che trascurabile entità delle violazioni commesse" e "i rilevanti benefici economici procurati all'impresa edilizia" sono elementi che di per sé possono giustificare l’integrazione del reato di abuso d’ufficio?

2016-12-20
54Corte di Cassazione, Sezione III Penale, aprile 2016 (ud. 10.2.106)
L'autorizzazione paesistica è un provvedimento distinto ed autonomo rispetto ai provvedimenti autorizzatori in materia urbanistica? Che rilevanza assume la risposta al precedente quesito in tema di reati paesaggistici?

2016-12-20
55T.A.R. Campania, Napoli, Sezione VII, marzo 2016  
Agli impianti di telecomunicazione si applicano le norme sulle distanze previste per le costruzioni in genere?

2016-12-20
56T.R.G.A. Bolzano, febbraio 2016  
[A] Sulla natura degli oneri di urbanizzazione. [B] Come si determina il contributo di concessione rispetto all’incidenza dei costi di urbanizzazione primaria?

2016-12-20
57T.R.G.A. Bolzano, febbraio 2016  
[A] Sulla natura degli oneri di urbanizzazione. [B] Come si determina il contributo di concessione rispetto all’incidenza dei costi di urbanizzazione primaria?

2016-12-20
58T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, marzo 2016  
L’esigenza del rispetto paesaggistico è esclusa in assenza di una visibilità “qualificata” del manufatto abusivo? Al fine di negare la valenza paesaggistica di una certa realizzazione edilizia, può invocarsi: la assenza di specifica visibilità da “particolari punti di osservazione”, la non visibilità del manufatto “dalla strada”, la collocazione dello stesso “a ridosso di una balza di terreno” ovvero che sia “schermato dal verde”?

2016-12-20
59Ministero del Lavoro e delle politiche Sociali, Commissione per gli Interpelli,
Sulla “corretta interpretazione da dare ai commi 9 e 10 dell’art. 90 del decreto legislativo) 9/04/2008 ». 81, in tema di obblighi del committente responsabile dei lavori e dell’estensione della previsione che tratta dell’assenza del documento unico di regolarità contributiva delle imprese o dei lavoratori autonomi’

2016-12-20
60Consiglio di Stato, Sezione V, marzo 2016  
La presenza di querce secolari su di una scarpata a monte di una strada giustifica l’utilizzazione di provvedimenti extra ordinem?

2016-12-20
61T.A.R. Abruzzo, L’Aquila, Sezione I, aprile 2016  
Il Piano Energetico Regionale può introdurre divieti generalizzati di localizzazione di centrali o prescrivere una taglia minima o massima che ciascun impianto deve avere?

2016-12-20
62T.A.R. Basilicata, Potenza, Sezione I, novembre 2016  
L’art. 17, comma 1, L. n. 1150/1942, si applica anche ai PEEP?

2016-12-20
63Corte di Cassazione, Sezione III Penale, aprile 2016 (ud. 8.3.2016)  
Nel procedimento speciale di applicazione della pena su richiesta delle parti può il Giudice, alterando i dati della concorde richiesta, subordinare l'operatività del beneficio sospensivo alla demolizione del manufatto abusivamente realizzato?
 

2016-12-20
64T.A.R. Umbria, Perugia, Sezione I, novembre 2016  
In quali casi la realizzazione di una tettoia necessita del permesso di costruire?

2016-12-18
65T.A.R. Umbria, Perugia, Sezione I, novembre 2016  
[A] Sull’onere della prova circa l’antecedenza della realizzazione edilizia rispetto all’obbligo del titolo abitativo? In quali casi il giudice amministrativo può disporre la verificazione? [B] Sul concetto di pertinenza ai fini urbanistico edilizi.

2016-12-18
66T.A.R. Sicilia, Palermo, Sezione I, novembre 2016  
L’indennità prevista per abusi edilizi in zone soggette a vincoli paesaggistici può costituire vera e propria sanzione amministrativa? Al predetto emolumento può applicarsi il principio contenuto nell’art. 28 della l. n. 689/1981, secondo cui “il diritto a riscuotere le somme dovute per le violazioni amministrative punite con pena pecuniaria si prescrive nel termine di cinque anni dal giorno in cui è stata commessa la violazione”?

2016-12-18
67T.A.R. Emilia Romagna, Parma, Sezione I, novembre 2016  
Sulla regola immanente all’art. 38, comma 1 D.P.R. n. 380 del 2001: a quali costruzioni deve intendersi riferita la sanzione alternativa pecuniaria?

2016-12-18
68T.A.R. Emilia Romagna, Parma, Sezione I, novembre 2016  
Le convenzioni di lottizzazione possono essere modificate senza il coinvolgimento di tutti i firmatari originari?

2016-12-18
69T.A.R. Campania, Napoli, Sezione VIII, novembre 2016  
La prescrizione contenuta in un atto generale che circoscrive le categorie professionali abilitate ad effettuare le analisi e misurazioni degli agenti inquinanti può essere impugnata dal singolo professionista uti singulus o deve, invece, essere avversata dalla categoria professionale?

2016-12-18
70T.A.R. Lombardia, Milano Sezione II, novembre 2016  
La previsione di piano contenente un riferimento generico ad una eventuale futura possibilità di esproprio di alcune aree può considerarsi impositiva di un vincolo, o di un “pre-vincolo”, di esproprio, o comunque idonea a incidere sul regime giuridico dei suoli?

2016-12-18
71T.A.R. Campania, Napoli, Sezione III, dicembre 2016  
È legittimo il provvedimento di annullamento dell'autorizzazione all'esercizio dell'attività di affittacamere motivato sulla base della circostanza che l'istante esercitava un'attività alberghiera in luogo dell'attività di affittacamere? Il passaggio dall'una all'altra attività determina un mutamento di destinazione d'uso urbanisticamente rilevante?

2016-12-18
72T.A.R. Campania, Napoli, Sezione VIII, dicembre 2016  
Sulla compatibilità o meno di un parcheggio scoperto con una zona agricola. Che rilevanza assume il deposito di materiale ferroso in area a destinazione agricola? La destinazione di un’area a zona agricola preclude l'uso della stessa per finalità diverse dall’edilizia residenziale?

2016-12-18
73T.A.R. Campania, Napoli, Sezione VIII, dicembre 2016  
 
[A]Quali questioni restando devolute al giudice amministrativo in materia di concessione di impianti sportivi di proprietà comunale? [B] In caso di affidamento in gestione di un impianto sportivo comunale, qual è l’elemento che distingue la concessione dall'appalto di servizi?

2016-12-18
74T.A.R. Campania, Napoli, Sezione IV, novembre 2016  
Sulla procedura disciplinata dall'art. 31 del D.P.R. 380/2001: cosa deve fare l’amministrazione allorché il privato responsabile dell’abuso, anche dopo il trasferimento all'ente comunale della proprietà e del relativo jus possidendi, non voglia spontaneamente spogliarsi del possesso (jus possessionis)?

2016-12-18
75T.A.R. Campania, Napoli, Sezione IV, novembre 2016  
[A] Sulla nozione di ristrutturazione edilizia: la considerazione che gli interventi producano una rilevante alterazione della sagoma del manufatto ed una variazione planovolumetrica ed architettonica dell'immobile è dirimente ai fini della qualificazione edilizia? [B] In materia edilizia quali opere sono qualificabili come pertinenze?

2016-12-18
76T.A.R. Campania, Napoli, Sezione III, novembre 2016  
Sull’art. 167, quarto comma, lett. a), del d.lgs. n. 42 del 2004: la sanabilità postuma di un’opera sotto l’aspetto paesaggistico è sempre esclusa in presenza di nuove superfici o volumi? Che rilevanza assumono in proposito gli incrementi volumetrici interrati?

2016-12-18
77T.A.R. Campania, Napoli, Sezione IV, novembre 2016  
Le opere facilmente rimovibili esigono comunque il rilascio del permesso di costruire? Che rilevanza assume in merito il requisito dell'immobilizzazione rispetto al suolo?

2016-12-18
78T.A.R. Campania, Napoli, Sezione VI, novembre 2016  
Sulla sospensione de iure di ogni attività repressiva degli abusi edilizi in pendenza del procedimento di condono.

2016-12-18
79Consiglio di Stato, Adunanza Plenaria, dicembre 2016  
L’Amministrazione comunale può ritenersi legittimata a sanzionare il ritardo nel pagamento dei contributi di costruzione una volta che la stessa non si sia resa parte attiva nel richiedere al debitore principale ovvero al fideiussore, alle scadenze prestabilite, il pagamento delle rate scadute? 

2016-12-18
80Consiglio di Stato, Sezione IV, novembre 2016  
[A] Qual è il dies a quo da pendere in considerazione ai fini della tempestività del ricorso avverso il permesso di costruire? La conoscenza del provvedimento può presumersi dal completamento dei lavori? [B] Quale esigenza presidia l’obbligo di esposizione del cartello dei lavori?

2016-12-18
81Corte di Cassazione, Sezione III Penale, novembre 2016 (13.7.2016)  
Sulla nozione di ultimazione dei lavori: l’effettivo utilizzo dell’immobile abusivo, allorché sia accompagnato dall'attivazione delle utenze e dalla presenza di persone al suo interno, è sufficiente a far ritenere sussistente l'ultimazione dell'immobile abusivamente realizzato?
 

2016-12-18
82T.A.R. Campania, Napoli, Sezione VIII, ottobre 2016  
Il permesso di costruire in sanatoria può essere rilasciato condizionatamente alla realizzazione di ulteriori lavori?

2016-12-18
83T.A.R. Campania, Napoli, Sezione II, novembre 2016  
In quali ipotesi può legittimamente essere adottato il provvedimento di decadenza del permesso di costruire?

2016-12-18
84T.A.R. Veneto, Venezia, Sezione I, novembre 2016
In presenza di un danno al paesaggio deve inderogabilmente disporsi la rimessione in pristino?

2016-12-18
85T.A.R. Veneto, Venezia, Sezione II, novembre 2016  
Ai fini della sanabilità edilizia, rispetto a quale momento deve essere accertata la eventuale compatibilità paesaggistica dell’opera?

2016-12-18
86T.A.R. Veneto, Venezia, Sezione II, novembre 2016  
Qual è la sanzione applicabile alle ipotesi di mancanza del certificato di agibilità? Tale situazione comporta sempre, quale necessaria ed inderogabile conseguenza, l’obbligo per il Comune di adottare l’ordine di sgombero dell’immobile?

2016-12-18
87T.A.R. Piemonte, Torino, Sezione II, novembre 2016  
[A] Sull’espropriazione per pubblica utilità ai fini della realizzazione della nuova strada pubblica che divide la proprietà del privato in due porzioni. [B] Sul diritto del proprietario del fondo espropriato di ottenere dalla autorità espropriante il diritto di accesso gratuito alla via pubblica.

2016-12-18
88T.A.R. Friuli Venezia Giulia, Trieste, Sezione I, dicembre 2016  
Sulle convenzioni urbanistiche: in assenza di un accordo con l’Amministrazione, il privato può vantare un diritto soggettivo all’ammissione allo scomputo dagli oneri di urbanizzazione?

2016-12-18
89T.A.R. Lazio, Roma, Sezione II-Ter, novembre 2016  
[A] Quand’è che l’occupazione di suolo pubblico si connota come abusiva? [B] Il rilascio di Osp costituisce un atto dovuto?

2016-12-18
90T.A.R. Campania, Salerno, Sezione I, dicembre 2016  
Può ritenersi ammissibile la vendita ad un terzo dell'area "asservita", cioè non edificata, ma inedificabile perché già utilizzata ai fini del computo della volumetria?

2016-12-18
91T.A.R. Lazio, Roma, Sezione II-Ter, novembre 2016  
Sulla SCIA: la presentazione di quest’ultima può essere vincolata dall’Amministrazione a termini perentori? In quali casi? Il sollecito alla presentazione di una SCIA non prodotta può ritenersi incluso nella potestà di regolarizzazione di cui all’art. 19 della l. 241/90?

2016-12-18
92T.A.R. Basilicata, Potenza, Sezione I, novembre 2016  
Sull’interpretazione dell’art. 9, n. 2, del d.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 e sul principio dell’indefettibilità del piano attuativo.

2016-12-18
93T.A.R. Umbria, Perugia, Sezione I, novembre 2016  
Il limite temporale, specificatamente stabilito dagli artt. 16, comma 5, e 17 della legge n. 1150 del 1942 per i piani particolareggiati, può essere derogato per accordo delle parti? Scaduto il termine di efficacia stabilito per l’esecuzione del piano particolareggiato è comunque possibile portare ad esecuzione gli espropri preordinati alla realizzazione delle opere pubbliche e delle opere di urbanizzazione primaria?

2016-12-18
94T.A.R. Friuli Venezia Giulia, Sezione I, dicembre 2016
Sui manufatti costruiti anteriormente al 1 settembre 1967 in area demaniale e senza l’assenso dell’ente proprietario

2016-12-15
95T.A.R. Friuli Venezia Giulia, Sezione I, dicembre 2016
Sull’ipotesi in cui è consentito al Giudice Amministrativo sindacare gli atti di esercizio della discrezionalità tecnica

2016-12-15
96T.A.R. Lombardia, Milano, Sezione II, novembre 2016
La d.i.a. è provvedimento amministrativo direttamente impugnabile?

2016-12-08
97T.A.R. Lombardia, Milano, Sezione II, novembre 2016
Il riferimento alla finalità di evitare discriminazioni tra i vari proprietari è sufficiente a giustificare la scelta del P.G.T. di attribuire un unico indice di edificabilità ad un determinato ambito di trasformazione?
 

2016-12-08
98T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, novembre 2016
Il vincolo monumentale di cui alla L. 1089/1939 e il vincolo paesaggistico di cui alla L. 1497/1939 incidono sul medesimo bene giuridico?

2016-12-08
99T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, novembre 2016
I lavori di “scavo e sbancamento” sono idonei a costituire “inizio dei lavori” ai sensi dell’art. 15 del DPR n. 380 del 2001?
 

2016-12-08
100T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, novembre 2016
Sulla possibilità o meno di qualificare un intervento edilizio come serra solare alla luce della normativa di cui alla legge regionale n. 65/2014 con particolare riferimento anche alle disposizioni in tema di incentivi all'edilizia sostenibile.
 

2016-12-08
101T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione I, novembre 2016
Quali conseguenze comporta l'annullamento in sede giurisdizionale di una previsione urbanistica?
 

2016-12-08
102T.A.R. Puglia, Lecce, Sezione III, novembre 2016
Quando può considerarsi perfezionata la dicatio ad patriam quale modo di costituzione di una servitù di uso pubblico?
 

2016-12-08
103T.A.R. Lombardia, Milano, Sezione II, novembre 2016
Sulla DIA/SCIA in materia edilizia: l’istanza di esercizio del potere inibitorio riguardante una denuncia di inizio attività deve essere inoltrata all’amministrazione – pena la tardività del giudizio istaurato avverso il provvedimento che dà ad essa riscontro – non oltre il termine di sessanta giorni decorrente dalla conoscenza della denuncia stessa?

2016-12-08
104T.A.R. Liguria, Genova, Sezione I, dicembre 2016
L’effettiva consistenza dell’intervento edificatorio (e la sua conformità alla disciplina urbanistica) può essere valutata unicamente sulla base del nomen attribuitovi?
 

2016-12-08
105T.A.R. Lazio, Latina, Sezione I, novembre 2016
La realizzazione di un manufatto in zona sottoposta a vincolo ambientale rende doverosa la demolizione d'ufficio di tutti gli interventi realizzati sine titulo o solamente di quelli realizzati senza permesso di costruire?
 

2016-12-08
106T.A.R. Sicilia, Catania, Sezione III, novembre 2016
Le regole cui è assoggettato il potere amministrativo di controllo e di inibizione- conformazione, decorsi sessanta (o trenta, in materia edilizia) giorni dalla presentazione della s.c.i.a., sono sempre e comunque quelle di cui al primo comma dell'art. 21-nonies, anche dopo la l. n. 124 del 2015?

2016-12-08
107T.A.R. Molise, Campobasso, Sezione I, novembre 2016
Il comune che omette di escutere tempestivamente la polizza fideiussoria alla scadenza del termine previsto per la corresponsione degli oneri accessori previsti per il rilascio delle concessioni edilizie, si pone in contrasto con gli obblighi di correttezza e buona fede di cui agli articoli 1175 e 1375 c.c. sino a configurare un concorso del fatto colposo del creditore ai sensi dell’articolo 1227, comma 2, c.c. che rende inesigibile il pagamento delle sanzioni da ritardo?

2016-12-08
108T.A.R. Lombardia, Brescia, Sezione I, novembre 2016
I privati possono convenire tra di loro un termine ipotetico di conclusione della procedura ediliza (o di una fase procedurale) e poi chiedere il risarcimento all’amministrazione se quest’ultima non si pronuncia nel rispetto di tale termine?

2016-12-08
109T.A.R. Lombardia, Brescia, Sezione I, novembre 2016
[A] La qualità di locatore finanziario è una situazione giuridica che consente di ottenere il rilascio di un titolo edilizio? [B] Ai fini del debito relativo al contributo di costruzione quale rilevanza assumono le vicende pregresse della proprietà e gli accordi tra i soggetti privati coinvolti nella costruzione e nell’utilizzazione dei beni?

2016-12-08
110T.A.R. Puglia, Bari, Sezione II, novembre 2016
Il parere sulla compatibilità elettromagnetica è elemento essenziale per la formazione del titolo edilizio o per l'inizio dei relativi lavori relativi agli interventi su di una stazione radio base?
 
 

2016-12-08
111T.A.R. Vento, Venezia, Sezione II, novembre 2016
Sull’estensione agli altri atti dell’annullamento dell’atto presupposto in tema di autorizzazione a titolo precario ad occupare delle aree demaniali.

2016-12-08
112T.A.R. Umbria, Perugia, Sezione I, novembre 2016
Sui limiti temporali di piani di lottizzazione e/o particolareggiati nel sistema normativo attualmente vigente: scaduto il termine di efficacia stabilito per l’esecuzione del piano particolareggiato è comunque possibile portare ad esecuzione gli espropri preordinati alla realizzazione delle opere pubbliche e delle opere di urbanizzazione primaria?

2016-12-08
113T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, ottobre 2016
La pronuncia di decadenza di un permesso di costruire deve necessariamente essere preceduta da comunicazione di avvio del procedimento ai sensi dell’art. 7 della legge n. 241 del 1990?

2016-12-06
114T.A.R. Puglia, Bari, Sezione III, novembre 2016
[A] L'ordine di demolizione va sempre rivolto a colui che ha l'attuale disponibilità del bene abusivo indipendentemente dalla circostanza di chi lo abbia in concreto realizzato? [B] Sugli interventi consistenti nell'installazione di tettoie o di altre strutture che siano comunque apposte a parti di preesistenti edifici come strutture accessorie di protezione o di riparo di spazi liberi: quali tra questi possono ritenersi sottratti al regime del permesso di costruire? Che rilevanza assume in merito la ridotta consistenza delle opere?
 

2016-12-06
115T.A.R. Puglia, Bari, Sezione II, novembre 2016
Sull’esame congiunto dell’art. 5 d.m. Sanità 5.7.1975 e dell’art. 20 d.P.R. 380/2001: quali requisiti deve possedere un edificio per essere destinato ad uso residenziale? Che rilevanza assume, ai fini del rilascio del permesso di costruire, la mancanza di un’autocertificazione circa la conformità del progetto alle norme igienico-sanitarie ?
 

2016-12-06
116T.A.R. Piemonte, Torino, Sezione II, novembre 2016
Sui rapporti tra erogazione di finanziamenti pubblici e liceità degli interventi edilizi realizzati dai privati: può ammettersi che il finanziamento concesso per il miglioramento della ricettività turistica sia utilizzato, anche solo in parte, per coprire la fiscalizzazione di un abuso edilizio?

2016-12-06
117T.A.R. Piemonte, Tornio, Sezione I, novembre 2016
[A] In sede di rilascio della concessione edilizia in sanatoria, ed ai fini della tutela discendente dall’imposizione di un vincolo di cui all’art. 32 della legge n. 47 del 1985, la funzione amministrativa deve esercitarsi secondo la norma vigente al tempo in cui essa si esplica ovvero secondo quella precedentemente prevista? [B] La localizzazione delle opere edilizie in un contesto ambientale vincolato può costituire motivazione autonomamente sufficiente a giustificare il diniego di condono edilizio?

2016-12-06
118T.A.R. Marche, Ancona, Sezione I, novembre 2016
Sulle concessioni di beni pubblici: quante rate devono essere rimaste insolute per giustificare la decadenza della concessione o la risoluzione del contratto di locazione?

2016-12-04
119T.A.R. Marche, Ancona, Sezione I, novembre 2016
Che rilevanza assumono ai fini della qualificazione dei beni come appartenenti al patrimonio indisponibile dello Stato le risultanze che emergono dai registri della Conservatoria Immobiliare? 

2016-12-04
120T.A.R. Marche, Ancona, Sezione I, novembre 2016
Sulla necessità di continuo aggiornamento dei P.A.I. (Piani di Assetto Idreogeologico).

2016-12-04
121T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, novembre 2016
In tema di illeciti edilizi, il lasso temporale che può far sorgere l'onere di una motivazione rafforzata in capo all'amministrazione è quello che intercorre tra il compimento dell'abuso e il provvedimento sanzionatorio ovvero quello che intercorre tra la conoscenza dell'illecito e il provvedimento sanzionatorio adottato?

2016-12-04
122Consiglio di Stato, Sezione VI, novembre 2016
Tra le disposizioni dirette a regolamentare l'uso del territorio, quali stabiliscono in via immediata le potenzialità edificatorie delle porzioni di territorio interessate e quali, invece, si limitano a disciplinare l'esercizio dell'attività edificatoria? Le varianti urbanistiche che riguardano beni specifici devono essere notificate direttamente ai soggetti interessati dal provvedimento?

2016-12-04
123Consiglio di Stato, Sezione IV, novembre 2016
Ai fini della quantificazione del danno derivante ai proprietari di terreni abusivamente occupati dall’Amministrazione, qual è il valore venale cui occorre fare riferimento?  Che rilevanza assume in merito il valore desumibile dalla destinazione urbanistica dell'immobile impressa dalle scelte di pianificazione territoriale?

2016-12-04
124T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, novembre 2016
Sull’art. 132 della L.R. 1/2005 e sulla valutazione dell’Amministrazione comunale circa l’esistenza o meno di interessi pubblici al mantenimento dello stabilimento balneare realizzato in assenza di permesso di costruire

2016-12-03
125T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, novembre 2016
La realizzazione di tramezzi e il contestuale incremento dei vani, così come l’accorpamento di un locale (una ex cantina ora soggiorno), sono interventi che devono essere qualificati come ristrutturazione edilizia ovvero come risanamento conservativo?

2016-12-03
126T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, novembre 2016
La realizzazione di impianti idrici, sanitari ed elettrici è sufficiente ad integrare la fattispecie del mutamento di destinazione d’uso con opere? Ai fini di una simile qualificazione è necessaria pure l’effettiva utilizzazione abitativa dei locali?

2016-12-03
127T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, novembre 2016
Sulla tardività dell’intervento sanzionatorio del comune in quanto successivo alla scadenza del termine di trenta giorni dalla presentazione della dichiarazione di inizio attività, ai sensi della l.r. n. 1 del 2005 e della l.r. n. 65 del 2014 che non ha portata retroattiva

2016-12-03
128T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione I, novembre 2016
La circostanza che “a nord e a sud” di un terreno vi siano costruzioni, rende il fondo intercluso?

2016-12-03
129T.A.R. Puglia, Lecce, Sezione III, novembre 2016
Può la pubblica amministrazione essere onerata di verifiche tecniche, anche complesse, da effettuarsi d’ufficio in una fase anteriore all'emissione dell'ordine di demolizione e volte alla valutazione del pregiudizio della parte realizzata in conformità al titolo edilizio?

2016-12-03
130T.A.R. Puglia, Lecce, Sezione III, ottobre 2016
Sul titolo edilizio necessario per la realizzazione di una veranda: che rilevanza assume in merito il fatto che l’intervento abbia un impatto volumetrico di soli 3,57 mc?

2016-12-03
131T.A.R. Puglia, Bari, Sezione III, novembre 2016
Sulla possibilità o meno di configurare il vizio di eccesso di potere per disparità di trattamento rispetto ad atti o comportamenti vincolati dell’amministrazione nell’ambito dell’attività di conformazione urbanistica e paesaggistica del territorio.

2016-12-03
132T.A.R. Puglia, Bari, Sezione III, ottobre 2016
Quali interventi integrano gli estremi della lottizzazione abusiva? La verifica circa la conformità della trasformazione realizzata e la sua rispondenza o meno alle previsioni delle norme urbanistiche vigenti deve essere effettuata con riferimento alle singole opere in cui si è compendiata la lottizzazione ovvero alla complessiva trasformazione edilizia realizzata?

2016-12-03
133T.A.R. Piemonte, Torino, Sezione II, novembre 2016
Sulla vigente definizione normativa di “ristrutturazione edilizia”: che rilevanza assumono in merito il requisito temporale ed il rispetto della preesistente sagoma? La modesta traslazione lineare dell’edificio ricostruito comporta necessariamente la qualificazione dell’intervento come “nuova costruzione”?

2016-12-03
134T.A.R. Lombardia, Milano, Sezione II, novembre 2016
Sull’ambito applicativo del principio del favor rei in materia di sanzioni amministrative e segnatamente edilizie.

2016-12-03
135T.A.R. Lombardia, Milano, Sezione II, novembre 2016
[A] L’interesse del privato ad impugnare lo strumento pianificatorio può esaurirsi nella generica aspettativa a una migliore pianificazione dei suoli di propria spettanza? [B] Sull’articolo 5, comma 1, lettera p) del decreto legislativo n. 152 del 2006 e sulle nozioni di “autorità competente” e “autorità procedente”: che rapporti intercorrono tra i due enti? Cosa accade nell’ipotesi in cui possa riscontrarsi la compresenza delle due funzioni di autorità procedente e di autorità competente nell’ambito della stessa amministrazione?

2016-12-03
136T.A.R. Lombardia, Brescia, Sezione I, novembre 2016
Può il Responsabile del Settore Tecnico del Comune adottare l’ordinanza a disporre le operazioni necessarie alla rimozione ed allo smaltimento dei rifiuti di cui all’art. 192 del D. Lgs. n. 152 del 2006?

2016-12-03
137Consiglio di Stato, Sezione IV, novembre 2016
Il regime sanzionatorio applicabile agli abusi edilizi è quello vigente al momento della sanzione ovvero quello in vigore all’epoca di consumazione dell’abuso?

2016-12-03
138Consiglio di Stato, Sezione IV, novembre 2016
Sulle aree destinate a parcheggio: l’art. 9 della legge n. 122/98 riguarda i soli edifici esistenti o anche gli edifici nuovi?

2016-12-03
139Consiglio di Stato, Sezione IV, novembre 2016
Nel settore paesaggistico quand’è che la motivazione dei provvedimenti amministrativi può ritenersi adeguata?

2016-12-03
140Consiglio di Stato, Sezione V, novembre 2016
Quale deve essere il criterio di affidamento utilizzato dall’amministrazione nelle ipotesi di domande concorrenti di uso riservato di un bene demaniale fruibile a scopi imprenditoriali?

2016-12-03
141Consiglio di Stato, Sezione IV, novembre 2016
Laddove la volumetria relativa alla realizzazione di un manufatto edilizio sia calcolata sulla base anche di un'area asservita o accorpata, cosa accade a quest’ultima per l’ipotesi di frazionamento o di alienazione separata dall'area su cui insiste il manufatto?

2016-12-03
142Consiglio di Stato, Sezione IV, novembre 2016
Sulla necessità di notifica individuale del provvedimento di approvazione dello strumento urbanistico ai proprietari dallo stesso interessati

2016-12-03
143Consiglio di Stato, Sezione V, novembre 2016

Sull’attuale assetto degli obblighi di messa in sicurezza di emergenza, bonifica e ripristino ambientale: può l’amministrazione imporre al proprietario di un'area contaminata, che non sia l'autore dell'inquinamento, l'obbligo di porre in essere le misure di messa in sicurezza di emergenza e di bonifica?

2016-12-03
144Consiglio di Stato, Sezione VI, novembre 2016
In quali ipotesi il trasferimento di cubatura deve ritenersi non ammesso?

2016-12-03
145Consiglio di Stato, Sezione V, novembre 2016
Sulla valutazione relativa alla possibilità di dar corso alla sanzione pecuniaria in luogo di quella ripristinatoria

2016-12-03
146Consiglio di Stato, Sezione IV, novembre 2016
Sulle regulae iuris dettate dalla giurisprudenza in ordine alla portata e limiti degli obblighi conformativi sussistenti in capo all’Amministrazione in ragione dell’intervenuto giudicato: a fronte di una sentenza che dispone l’annullamento di tutti gli atti di assenso edilizio intervenuti, può il comune non disporre la demolizione del fabbricato realizzato?

2016-12-03
147Consiglio di Stato, Sezione VI, novembre 2016
Sul dies ad quem per il computo dei 60 giorni riconosciuti al Ministero per l’esercizio dell’azione di annullamento di cui all’articolo 82, comma 9 del d.p.r. 24 luglio 1977, n. 616

2016-12-03
148Consiglio di Stato, Sezione VI, novembre 2016
[A] L’intervento che non assume alcuna incidenza sul piano della percezione esteriore può considerarsi neutro sul piano paesaggistico e dunque essere ritenuto non suscettibile di previa autorizzazione, ai sensi dell’art. 149 del d.lgs. n. 42 del 2004? [B] Può la sostituzione del solaio eseguita con la modifica del solo materiale utilizzato, ma senza alterazione delle cubature, qualificarsi alla come intervento di manutenzione straordinaria?

2016-12-03
149Consiglio di Stato, Sezione VI, novembre 2016
Sulla determinazione della sanzione pecuniaria relativa al rilascio dell'autorizzazione paesaggistica e del permesso di costruire in sanatoria, con particolare attenzione a quello che può essere definito come “profitto virtuale”: come deve agire l’amministrazione laddove l’aumento dimensionale dell’edificio sia esclusivamente volumetrico ed “esterno” e non comporti maggiore volumetria utile interna né maggiore superfice utile interna?

2016-12-03
150Consiglio di Stato, Sezione IV, novembre 2016
Sul piano strutturale di cui all’art. 53 della l.r. Toscana 3 gennaio 2005, n. 1 e sulla definizione delle unità territoriali organiche elementari (U.T.O.E.).

2016-12-03
151Consiglio di Stato, Sezione IV, novembre 2016
Il decreto di esproprio tardivo o relativo ad aree originariamente non previste nel decreto di occupazione integra una fattispecie nullità del provvedimento amministrativo?

2016-12-03
152T.R.G.A. Bolzano, novembre 2016
Può ritenersi sussistente, in via di principio, la necessità per l’amministrazione di motivare in modo particolare il provvedimento che ordini la demolizione di un manufatto abusivo a lungo tempo dall’epoca della commissione dell’abuso? Quali le eccezioni alla regola individuate dalla giurisprudenza?

2016-12-03
153T.R.G.A. Bolzano, novembre 2016
Su chi ricade l’onere della prova in ordine all’esistenza o preesistenza di un manufatto rispetto ad una certa data?

2016-12-03