Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Avv. Gherardo Lombardi
Il Governo impugna la L.R. Toscana n. 65 del 2014
Delibera del Consiglio dei Ministri del 24 dicembre 2014. La legge della Regione Toscana n. 65/2014, recante «Norme per il governo del territorio», presenta profili di illegittimità costituzionale in riferimento agli articoli 25, 26, 27, 207 e 208 e deve pertanto essere impugnata ai sensi dell’articolo 127 della Costituzione
T.R.G.A. Trento, Sezione Unica, 16 dicembre 2014
[A] Sulla realizzazione di parcheggi da destinare a pertinenza, anche in deroga agli strumenti urbanistici e ai regolamenti edilizi vigenti ex art. 9, legge 24.3.1989, n. 122. [B] Il vigente ordinamento urbanistico-edilizio esclude l’esistenza di un potere di deroga in sanatoria
T.A.R. Veneto, Sezione II, 18 dicembre 2014
Sui limiti degli interventi di restauro e risanamento conservativo
T.A.R. Toscana, Sezione III, 23 dicembre 2014
[A] Sulla tempestività del controllo inibitorio di cui agli artt. 19 della legge n. 241 del 1990 e 84, comma 6, della legge regionale Toscana n. 1 del 2005. [B] Sul rapporto tra gli artt. 84 e 84-bis legge regionale Toscana n. 1 del 2005
T.A.R. Toscana, Sezione III, 23 dicembre 2014
[A] Sul rapporto tra la potestà sanzionatoria comunale a garanzia del rispetto della normativa edilizia ed il potere dell’Ente Parco di ordinare la riduzione in pristino per violazioni delle previsione del suo piano di gestione. [B] Sulla nozione di pertinenza nel settore dell’edilizia
T.A.R. Toscana, Sezione III, 23 dicembre 2014
Sulla distanza legale fra costruzioni, con particolare riguardo alla situazione di un portico aperto fronteggiante l'edificio in costruzione
T.A.R. Toscana, Sezione III, dicembre 2014
L’accertamento relativo alla utilizzazione degli alloggi non conforme al titolo edilizio non può costituire presupposto per la revoca della certificazione di agibilità
T.A.R. Toscana, Sezione III, 23 dicembre 2014
[A] Sui limiti applicativi del metodo di misurazione “lineare” delle distanze. [B] Sul comma 2 ter dell’art. 34 del D.P.R. 380 del 2001 (recepito nell’art. 139 comma 4° della LRT 1/2005) relativamente alle variazioni essenziali
T.A.R. Toscana, Sezione III, 23 dicembre 2014
Sulla portata dell’art. 135 bis della legge regionale Toscana n. 1 del 2005, introdotto dalla legge regionale n. 40 del 2011
T.A.R. Toscana, Sezione III, 23 dicembre 2014
[A] Le opere realizzate, senza il necessario titolo autorizzatorio, in zona paesaggisticamente vincolata, integrano di per sé l’illecito amministrativo formale. [B] Sulla prescrizione della sanzione irrogata ai sensi del combinato disposto degli artt. 167 d.lgs. n. 42 del 2004 e 140, comma 8, della LR Toscana n. 1 del 2005
T.A.R. Toscana, Sezione III, 23 dicembre 2014
[A] Ai fini del pagamento degli oneri di urbanizzazione, l’utilizzazione di fatto non va confusa con la nozione di destinazione d’uso rilevante ai fini edilizio - urbanistici. [B] Qualsiasi intervento su fabbricati completamente diruti deve correttamente qualificarsi come di nuova costruzione
T.A.R. Toscana, Sezione III, 23 dicembre 2014
Sulla soggezione a SCIA, ai sensi dell’art. 79, comma 1, lett. f) della l.r. n. 1 del 2005, di manufatti destinati a esigenze stabili dell’attività di allevamento, ancorché realizzati con materiali precari e in parte a uso temporaneo
T.A.R. Toscana, Sezione III, 22 dicembre 2014
Sulle aree cosiddette a pianificazione differita
T.A.R. Sicilia Palermo, Sezione II, 23 luglio 2014
Sulle ipotesi in cui il proprietario di un bene abusivo può “evitare” che l’ordinanza di acquisizione gratuita al patrimonio comunale abbia effetto nei suoi confronti
T.A.R. Molise, Sezione I, 18 dicembre 2014
Sui casi in cui ricorre l’obbligo motivazione in materia di scelte urbanistiche
T.A.R. Molise, Sezione I, 18 dicembre 2014
Sugli oneri motivazionali della PA in ordine alle scelte urbanistiche di zonizzazione del territorio per situazioni specifiche
T.A.R. Lombardia Milano, Sezione IV, 22 dicembre 2014
Il correlativo esercizio del potere di pianificazione non può infatti essere inteso, sul piano giuridico, solo come un coordinamento delle potenzialità edificatorie connesse al diritto di proprietà, così offrendone una visione affatto minimale, ma deve essere ricostruito come intervento degli enti esponenziali sul proprio territorio, in funzione dello sviluppo complessivo del medesimo
T.A.R. Lombardia Milano, Sezione II, 19 dicembre 2014
Sugli effetti determinati dalla violazione delle distanze dal confine sul titolo edilizio
T.A.R. Lombardia Milano, Sezione II, 17 dicembre 2014
[A] Sull'onere del Comune di verificare la legittimazione del richiedente un titolo edilizio. [B] Sugli effetti provocati dalla mancanza dell’autorizzazione paesaggistica rispetto al permesso di costruire, (se cioè tale atto sia condizione di validità o condizione di efficacia del titolo edilizio)
T.A.R. Liguria, Sezione I, 18 dicembre 2014
Il carattere stagionale del manufatto non significa precarietà dell'opera
T.A.R. Liguria, Sezione I, 10 dicembre 2014
[A] Sulla possibilità di definire alla stregua di un bene funzionalmente completo una baracca sorretta da travi e priva di chiusure laterali. [B] Sulla legittimità del diniego di rilascio di permesso di costruire in sanatoria relativamente ad un fabbricato realizzato all'interno della c.d. fascia di servitù idraulica
T.A.R. Lazio Latina, Sezione I, 10 dicembre 2014
È escluso che opere di rilevanti dimensioni, idonee ad incidere sull’assetto edilizio preesistente, possano essere considerate pertinenze
T.A.R. Lazio Latina, Sezione I, 10 dicembre 2014
Una cospicua produzione giurisprudenziale che è pacifica nel ritenere che per completamento al rustico occorre che il manufatto sia completo di copertura e di tamponatura esterna, non richiedendosi una struttura portante in muratura ovvero in cemento armato
T.A.R. Lazio, Latina, Sezione I, 10 dicembre 2014
Sulla necessaria corrispondenza logica tra opere di nuova costruzione presupponenti il permesso di costruire e opere di nuova costruzione realizzate abusivamente
T.A.R. Calabria Catanzaro, Sezione I, 20 dicembre 2014
Sui casi in cui le opere di recinzione del terreno non si configurano come nuova costruzione
T.A.R. Basilicata, Sezione I, 20 dicembre 2014
Sulla prevalenza dell'interesse pubblico alla rimozione della concessione edilizia rilasciata in violazione delle norme urbanistiche rispetto all'interesse privato al suo mantenimento
T.A.R. Abruzzo, Sezione I, 20 dicembre 2014
Sul computo delle distanze dei balconi e dei vani tecnici
T.A.R. Abruzzo, Pescara, Sezione I, 18 dicembre 2014
[A] Sull’ampiezza delle verifiche relative al titolo legittimante in sede di rilascio di concessione od autorizzazione edilizia. [B] Sugli effetti dovuti all’espressa assimilazione normativa fra le stazioni radio base e le opere di urbanizzazione primaria
T.A.R. Toscana, Sezione III, 23 dicembre 2014
Sull’interesse pubblico concreto che, ai sensi dell’art. 21 nonies della L. 241/90, deve giustificare l’intervento in autotutela relativo a permessi edilizi rilasciati a più di cinquanta anni di distanza
Consiglio di Stato, Sezione VI, 15 dicembre 2014
Sui rapporti tra il privato e la Soprintendenza (che valuta l’interesse pubblico e della collettività alla tutela e fruizione del bene vincolato), con specifico riferimento al caso in cui la situazione di ammaloramento del bene richieda interventi di grande rilevanza economica
Consiglio di Stato, Sezione III, 12 novembre 2014
Ai sensi dell’art. 4, comma 6, del d.P.R. 139/2010, il Comune prescinde dal parere del Soprintendente e rilascia l’autorizzazione, se il parere non viene espresso entro 25 giorni dalla ricezione della domanda, ma, se tale parere viene espresso, anche tardivamente, e il Comune non ha ancora emanato il provvedimento autorizzatorio, il Comune stesso non può non tenere conto del parere
T.R.G.A. Trento, 3 dicembre 2014
Sul vizio di eccesso di potere per disparità di trattamento in materia di abusi edilizi
T.R.G.A. Bolzano, 25 novembre 2014
Sul concetto di costruzione e di fabbricato
T.R.G.A. Bolzano, 25 novembre 2014
Sulla rilevanza, ai fini della decorrenza del termine per l'impugnazione di un titolo abilitativo rilasciato a terzi, dell’esposizione del cartello di cantiere e della data di inizio dei lavori
T.A.R. Valle d’Aosta, Sezione Unica, 29 agosto 2014
Sulla possibilità di qualificare l’intervento edilizio quale nuova costruzione, e non quale ristrutturazione edilizia, nel caso in cui l’edificio preesistente sia stato demolito in forza di un’autonoma pratica edilizia
T.A.R. Umbria, Sezione I, 3 dicembre 2014
[A] Sulla tutela garantita alla aspirazione del privato ad una classificazione non peggiorativa dei terreni alla previgente disciplina urbanistica e/o a destinazioni più favorevoli quali quelle concesse ad aree limitrofe. [B] Sull'onere di motivazione gravante sull'Amministrazione in sede di adozione di uno strumento urbanistico
T.A.R. Toscana, Sezione III, 11 dicembre 2014
[A] Sul provvedimento abilitativo edilizio implicito [B] Nessun legittimo affidamento può consolidarsi in capo al destinatario dell’ingiunzione demolitoria allorquando l’abuso è stato commesso su area di proprietà pubblica
T.A.R. Toscana, Sezione III, 11 dicembre 2014
Sull’istanza di cui all’art. 140 della legge regionale n. 1 del 2005 e sugli effetti riguardo alla precedente ordinanza di demolizione
T.A.R. Toscana, Sezione IV, 11 dicembre 2014
Sull’art. 88 della legge regionale Toscana numero 1 del 2005, secondo il quale il responsabile del procedimento amministrativo in materia urbanistico - edilizia non può essere responsabile del procedimento amministrativo in materia di autorizzazione paesaggistica
T.A.R. Toscana, Sezione III, 11 dicembre 2014
Un sintetico quadro dei principi elaborati in generale dalla giurisprudenza con riguardo al termine di impugnativa dei titoli edilizi rilasciati a terzi
T.A.R. Toscana, Sezione III, 12 dicembre 2014
[A] Sulla giurisdizione amministrativa relativa ai provvedimenti di rideterminazione del canone demaniale per le concessioni marittime. [B] Sull’applicabilità dell’art. 1, comma 251, della legge n. 296/2006 alle concessioni in corso
T.A.R. Sardegna, Sezione II, 12 dicembre 2014
[A] Sugli oneri gravanti sul proprietario colpito da ordine di demolizione di un bene sottoposto a sequestro penale al fine di evitarne l’acquisizione al patrimonio comunale. [B] Sulla rilevanza o meno della mancata notifica dell’ordinanza di demolizione a uno dei comproprietari
T.A.R. Puglia Bari, Sezione III, 11 dicembre 2014
Sulle limitazioni alla localizzazione di impianti di telefonia mobile: con particolare riferimento all’individuazione di criteri distanziali generici ed eterogeni
T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione I, 10 dicembre 2014
[A] Sulle nozioni di “vincolo diretto” e “vincolo indiretto” su beni immobili di interesse culturale e sulla natura del relativo decreto impositivo. [B] Sulla necessità di interpretazione restrittiva del vincolo alla disponibilità di un bene di proprietà privata
T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione I, 10 dicembre 2014
[A] I titoli autorizzativi di un impianto industriale non possono essere considerati indipendenti rispetto alla pianificazione urbanistica comunale. [B] Sull’onere probatorio relativo alla abnormità di una scelta tecnica
T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione I, 21 ottobre 2014
Sulla rilevanza a fini urbanistici ed edilizi della perimetrazione eseguita ai sensi dell’art. 4 del Codice della strada
T.A.R. Lazio Latina, Sezione I, 11 dicembre 2014
Il carattere vetusto e risalente delle opere nonché l’adibizione degli stessi a ricovero suini, fienile e pollaio ne esclude la precarietà
T.A.R. Lazio Latina, Sezione I, 11 dicembre 2014
Sulla presentazione di un’istanza di accertamento di conformità o sanatoria e sulla possibilità o meno che ciò faccia venir meno l’efficacia dell’ordine repressivo
T.A.R. Lazio Latina, Sezione I, 10 dicembre 2014
Sulla nozione di completamento al rustico
T.A.R. Lazio Latina, Sezione I, 10 dicembre 2014
Sulla nozione di opere non ultimate di cui all’art. 43, comma 5 della legge 28 febbraio 1985, n. 47
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VI, 20 novembre 2014
Sul dies a quo del termine di impugnazione per i soggetti diversi titolare del permesso edilizio, con particolare riferimento al caso in cui il vicino sostenga l'assoluta inedificabilità dell'area
T.A.R. Abruzzo L’Aquila, Sezione I, 11 dicembre 2014
Sulla gara quale criterio di concessione dell’uso di impianti pubblicitari commerciali su aree pubbliche urbane
T.A.R. Abruzzo Pescara, Sezione I, 9 dicembre 2014
L’assegnazione degli alloggi di edilizia economica e popolare non rientra nell’ambito di applicazione del silenzio assenso di cui all’articolo 20 della legge n. 241 del 1990
T.A.R. Umbria, Sezione I, 3 dicembre 2014
Sull’istituto della cosiddetta sanatoria “giurisprudenziale” o “impropria”
Corte di Cassazione, Sezione III Penale, 26 novembre 2014
Sugli interventi di restauro e risanamento conservativo
Consiglio di Stato, Sezione V, 11 dicembre 2014
Sul danno da ritardo con particolare riferimento al caso di commissione di abusi edilizi
Consiglio di Stato, Sezione IV, 11 dicembre 2014
Sulla quantificazione del danno derivante dalla occupazione sine titulo
Consiglio di Stato, Sezione VI, 20 novembre 2014
[A] Sulla qualificazione giuridica operata dal giudice amministrativo dei fatti accertati in sede penale. [B] Sulla abusività dell’opera quale connotazione di natura reale che “segue” l’immobile anche nei successivi trasferimenti del medesimo
Consiglio di Stato, Sezione IV, 6 ottobre 2014
Sulla legittimità o meno dell’atto comunale di diniego di proroga dei lavori e di dichiarazione di decadenza del permesso di costruire che neghi rilievo alla grave crisi economica che ha afflitto il settore dell’edilizia
Consiglio di Giustizia Amministrativa Sicilia, 17 novembre 2014
In presenza di una lottizzazione abusiva non può aversi mai una sanatoria dei singoli edifici ex art. 36 D.P.R. n. 380/2001
T.A.R. Veneto, Sezione I, 16 ottobre 2014
La decadenza del vincolo espropriativo non esclude che l’Amministrazione possa reiterarlo
T.A.R. Toscana, Sezione III, 20 ottobre 2014
L'organo preposto alla tutela del vincolo non è tenuto, in sede di esame delle istanze di sanatoria, a fornire indicazioni circa gli adattamenti eventualmente idonei a rendere l'opera compatibile con l'ambiente
T.A.R. Toscana, Sezione III, 20 ottobre 2014
Sulla “stereotipizzazione” della motivazione adottata dall'autorità preposta alla tutela del vincolo paesaggistico
T.A.R. Toscana, Sezione III, 20 ottobre 2014
Sul diniego di sanatoria di opere realizzate in zone vincolate, espresso con una motivazione scarna e sintetica
T.A.R. Sicilia Catania, Sezione III, 6 novembre 2014
[A] Sulla possibile qualificazione di un‘area privata come ad “uso pubblico” [B] Sui presupposti necessari affinché possa considerarsi esistente una servitù pubblica di passaggio su di una strada realizzata in area privata
T.A.R. Lazio Roma, Sezione III-Ter, 17 ottobre 2014
Sullo spirito che anima sia l'art. 10, comma 4, del D.Igs. 28/2011, sia l'art. 11, comma 2, del Quarto Conto Energia
T.A.R. Lazio Roma, Sezione II-Ter, 13 ottobre 2014
Sull’illegittimità dei provvedimenti sanzionatori adottati prima della definizione delle istanze di condono edilizio già presentate
T.A.R. Lazio Roma, Sezione II-Ter, 13 ottobre 2014
Sulla nozione di interventi di ristrutturazione edilizia e sui limiti di sagoma
T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, 6 novembre 2014
Il privato sanzionato con l'ordine di demolizione per la costruzione di un’opera edilizia abusiva non può invocare l'applicazione a suo favore della disposizione contenuta nell’art. 34, comma 2, del D.P.R. n. 380/01 se non fornisce seria e idonea dimostrazione del pregiudizio stesso sulla struttura e sull'utilizzazione del bene residuo
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VIII, 4 novembre 2014
Sugli effetti, anche procedimentali, della presentazione dell’istanza di cui all’art. 34 d.p.r. n. 380/2001
T.A.R. Calabria Catanzaro, Sezione I, 20 ottobre 2014
Sull’ampiezza del potere comunale limitativo della possibilità di installazione di “antenne per stazioni radiobase per telefonia cellulare”
T.A.R. Abruzzo Pescara, Sezione I, 15 ottobre 2014
Sui limiti applicati della deroga alla notifica individuale ex articoli 11 e 16 del d.p.r. n. 327 del 2001
Corte di Cassazione, Sezione III Penale, 25 novembre 2014
Sulla necessità o meno dell’atto concessorio con riferimento ad opere di scavo, sbancamenti, livellamenti, finalizzati ad usi diversi da quelli agricoli
Consiglio di Stato, Sezione IV, 7 novembre 2014
La normativa in materia di governo del territorio impone il rispetto delle previsioni del p.r.g. che impongano, per una determinata zona, la pianificazione di dettaglio al fine di inibire l'intervento diretto costruttivo. La giurisprudenza ha individuato, tuttavia, un’eccezione a tale stringente necessaria presenza di strumenti urbanistici per la disciplina del territorio: il cd “lotto intercluso”
Consiglio di Stato, Sezione V, 4 novembre 2014
Sulla nozione di nuova costruzione di cui all’art. 41 sexies della legge 17 agosto 1942, n. 1150
Consiglio di Stato, Sezione V, 14 ottobre 2014
Sulla natura giuridica della convenzione di lottizzazione e dei contributi concessori
Consiglio di Stato, Sezione V, 14 ottobre 2014
Sulla sussistenza o meno di un obbligo della pubblica amministrazione di dare comunicazione ai proprietari frontisti o vicini dell'avvio del procedimento diretto al rilascio della concessione edilizia
Consiglio di Stato, Sezione V, 14 ottobre 2014
Sulla previsione dello strumento urbanistico che comporti al contempo un vincolo preordinato all’esproprio ed una conformazione della proprietà privata
Consiglio di Stato, Sezione IV, 13 ottobre 2014
Sull'art. 9 della costituzione e sul vincolo idrogeologico di cui all’art. 54, r.d.l. 30 dicembre 1923 n. 3267
Consiglio di Stato, Sezione IV, 6 ottobre 2014
Sulle condizioni necessarie per la classificazione del fresato d’asfalto come sottoprodotto e non come rifiuto speciale
T.A.R. Molise, Sezione I, 7 novembre 2014
Sulla perentorietà del termine di conclusione del procedimento ex art. 12 del d. lgs. n. 387 del 2003 relativo all’autorizzazione unica in materia di fonti energetiche rinnovabili
T.A.R. Lombardia Milano, Sezione II, 10 novembre 2014
Sulla natura negoziale delle convenzioni di lottizzazione e sulla ripartizione dell'onere della prova riguardo all'adempimento delle relative obbligazioni
T.A.R. Lombardia Milano, Sezione II, 5 novembre 2014
Sul termine prescrizionale dell’obbligazione di pagamento degli oneri concessori
T.A.R. Lazio Roma, Sezione II-Quater, 3 novembre 2014
Sulla prevalenza riconosciuta dal legislatore alla eliminazione delle barriere architettoniche rispetto alla tutela del patrimonio storico ed artistico nazionale
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VII, 7 novembre 2014
In presenza di vincolo paesaggistico le difformità dal titolo edilizio assumono in ogni caso la valenza di difformità totali
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VII, 7 novembre 2014
Il concetto di pertinenza non rileva a fini ambientali
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VI, 5 novembre 2014
Sugli interventi di ripristino di edifici diruti
T.A.R. Campania Salerno, Sezione II, 20 novembre 2014
Sugli obblighi motivazionali dell’amministrazione comunale in caso riattivazione del potere ripristinatorio a distanza di un lungo lasso di tempo (10 anni) dall’adozione dell’originaria ordinanza di demolizione rimasta ineseguita
T.A.R. Calabria, Reggio Calabria, 7 novembre 2014
Sulla possibilità o meno per il proprietario di un’area occupata sine titulo di ‘costringere’ l’Amministrazione ad emanare il provvedimento ex art. 42 bis DPR 327/01
Consiglio di Stato, Sezione IV, 21 ottobre 2014
Sulla corretta interpretazione dell’art. 3 del d.P.R. 6 giugno 2001, n. 380, quanto alla prevalenza delle relative disposizioni sugli strumenti urbanistici generali e sui regolamenti edilizi
Consiglio di Stato, Sezione V, 14 ottobre 2014
Ogni tesi che voglia sottoporre all’esame dell’amministrazione o del giudice amministrativo la verifica della situazione dei luoghi, al fine di escludere la necessità del piano attuativo, previsto dallo strumento urbanistico, è in palese contrasto con la legge
T.A.R. Puglia Lecce, Sezione II, 17 novembre 2014
Sull’obbligo e sul contenuto motivazionale del parere igienico sanitario
T.A.R. Lazio Roma, Sezione II-Bis, 17 novembre 2014
Sulla qualifica di controinteressato del vicino danneggiato dall’esecuzione di opere edilizie abusive
T.A.R. Lazio Roma, Sezione II-Bis, 17 novembre 2014
Sulla sanabilità o meno dell’abuso edilizio contro la volontà del proprietario
T.A.R. Lazio Roma, Sezione II-Bis, 17 novembre 2014
La compatibilità dell’opera rispetto al contesto ambientale deve essere valutata con riferimento al momento in cui deve essere esaminata la domanda di sanatoria
T.A.R. Lazio Roma, Sezione II-Bis, 8 agosto 2014
Sulla lottizzazione abusiva: elementi precisi ed univoci da cui possa ricavarsi oggettivamente l'intento di asservire all'edificazione un'area non urbanizzata
T.A.R. Lazio Latina, Sezione I, 17 novembre 2014
L’istanza di compatibilità paesaggistica ex art. 1 della l. n. 308/2004 rileva solo ai fini del conseguimento di un condono penale
T.A.R. Lazio Latina, Sezione I, 17 novembre 2014
[A] Sul concetto di “pertinenza” rilevante ai fini urbanistici/edilizi. [B] sul cd. principio di resistenza
T.A.R. Lazio Latina, Sezione I, 17 novembre 2014
Sugli approdi giurisprudenziali in tema di ordinanza di demolizione e rimozione di un abuso edilizio
T.A.R. Lazio Latina, Sezione I, 17 novembre 2014
[A] Sull’onere probatorio nelle controversie in materia edilizia. [B] Sulla nozione di opera precaria
Consiglio di Stato, Sezione V, 17 novembre 2014
Sulla possibilità di rilasciare in via postuma o a sanatoria il provvedimento ex. art. 216 del T.U. Ambiente relativo ad operazioni di recupero dei rifiuti
C.G.A.R.S., 17 novembre 2014
Sul rilascio dell’autorizzazione di cui all’art. 12, D.lgs. n. 387/2003
C.G.A.R.S., 17 novembre 2014
In presenza di una lottizzazione abusiva non può mai aversi una sanatoria dei singoli edifici ex art. 13 della legge n. 47/1985 (oggi art. 36 DPR n. 380/2001)
Corte di Cassazione, Sezione III Penale, 18 novembre 2014
Sugli gli effetti della sanatoria impropria o giurisprudenziale con riferimento all’estinzione del reato e all’ordine di demolizione dell’opera