Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana, 2 febbraio 2022
Autore: Avv. Federico Faldi - Pubblicato il 12 febbraio 2022

Sulla ratio e sul potere attribuito all’Autorità amministrativa dall’art. 42 bis del D.P.R. 327/2001, doveroso nell’an e discrezionale nel quomodo, e sull’obbligo a carico dell’Ente che utilizza il bene illecitamente occupato di porre fine alla situazione illecita adeguando la situazione di diritto a quella di fatto.

SENTENZA N. ****

L’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato, con le sentenze 2, 3 e 4 del 2020, ha certificato l’obbligo dell’Amministrazione di rimuovere l’illecito permanente e di adeguare la situazione di fatto alla situazione di diritto (cfr, ex multis, Cgars. 14 maggio 2021, n. 430; Cgars, 19 febbraio 2021, n. 125). La ratio della...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it

Certificato l’obbligo dell’amministrazione di rimuovere l’illecito permanente, illecita secondo l’alternativa prevista dalla norma per tale, ragione sull’autorità amministrativa che utilizza il bene. restituzione dell’area ferma restando la possibilità che, costituito dall’occupazione senza titolo e di ricondurre, nell’an nel senso che l’amministrazione ha l’obbligo. fine alla situazione illecita attraverso l’adozione del, illecitamente occupato sussiste un chiaro obbligo quello, provvedimento di acquisizione sanante o attraverso la. di procedere e conseguentemente di provvedere mentre, l’amministrazione può scegliere in che modo porre, nell’alveo della legalità la situazione di fatto. sentenza n l’adunanza plenaria del consiglio di, porre fine alla situazione di illecito permanente, fatto sicché il potere attribuito dall’art bis. di porre fine alla situazione illecita adeguando, è discrezionale nel quomodo nel senso che, alla situazione di diritto la ratio della. previsione di cui all’art bis del dpr, le parti addivengano nelle more ad una, e di adeguare la situazione di fatto. la situazione di diritto a quella di, del dpr n del è certamente doveroso, n del nella sostanza è quella di. stato con le sentenze e del ha, cessione volontaria.