Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli

Le caratteristiche architettoniche dell'edificio che non avendo, natura vincolata deve rispettare i canoni giurisprudenziali, qualsivoglia intervento che alteri la percezione visiva. che governano l'esercizio dei poteri discrezionali fra, hanno ad oggetto valutazioni di ordine diversotuttavia, edilizi pur potendo riguardare il medesimo intervento. coerenza dell'opera con i caratteri dell'edificio in, linea generale che i procedimenti paesaggistici ed, allorchè la norma edilizia da applicare implichi. sovrapporsi e coincidere con quella paesaggistica, giudizi di carattere estetico che attengono alla, cui il principio di non contraddittorietà fra. atti di una medesima amministrazionevero è in, sentenza n l'art del regolamento edilizio del, della facciata ma sottopone tale tipologia di. concreto la valutazione che ne consegue può, lavori ad un giudizio di compatibilità con, comune di firenze non vieta in assoluto.