Sottoscrivi Feed RSS   Pagina Facebook
   Pagina iniziale

Direttore: Avv. Francesco Barchielli    Visualizza il profilo di Francesco Barchielli su LinkedIn

      
Sentenze e Articoli
· Per argomento
· Motore di ricerca
· Norme regionali
· Voci libere

La Rivista
· Obiettivi della Rivista
· Redazione
· Contatti
· Studio Legale

Abbonamenti
· Abbonamenti

Consulenza Legale
· Richiedi un parere

Formulazione Quesiti
· Quesiti Urbanistica

AppaltieRiserve.it


MESE DI FEBBRAIO 2015 (Anno XII - Numero 2)

MOTORE DI RICERCA
(Una Banca Dati di oltre 10.500 voci in materia di urbanistica ed edilizia)
RICHIEDI UN PRIMO CONTATTO ARGOMENTI
ABBONAMENTI MESI PRECEDENTI
Telefono: 339 3400116 Fax: 055 5609352

NEWSLETTER

GIURISPRUDENZA E ARTICOLIIN EVIDENZA
Corte di Cassazione, Sezione III Penale, gennaio 2015Sull'ambito di applicazione della normativa sulle costruzioni in zona sismica
Corte di Cassazione, Sezione III Penale, febbraio 2015
Argomenti trattati: Penale e reati edilizi
Sulla nozione edilizia di pertinenza, con particolare attenzione all’intervento di realizzazione di un porticato
Corte di Cassazione, Sezione III Penale, febbraio 2015Sulle opere di scavo, di sbancamento e di livellamento del terreno finalizzate ad usi diversi da quelli agricoli
T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione I, febbraio 2015
Argomenti trattati: Tettoia
Sul titolo edilizio necessario per la trasformare di alcune tettoie in altrettanti capannoni chiusi
T.A.R. Puglia Lecce, Sezione I, febbraio 2015Sul comma 2, art. 6 del d. lgs. 152/2006 riguardo alla VAS: ratio della norma
T.A.R. Marche, Sezione I, febbraio 2015
Argomenti trattati: Inquinamento in genere
Sull’individuazione del soggetto gravato dall’obbligo di adottare le misure, sia urgenti che definitive, di messa in sicurezza e dell’eventuale bonifica del sito inquinato
T.A.R. Lazio Roma, Sezione III, febbraio 2015Sulla valutazione di impatto ambientale relativa alla realizzazione di impianti eolici
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VIII, febbraio 2015
Argomenti trattati: Sanzioni edilizie per abusi
[A] Varianti in senso proprio, varianti essenziali e varianti minime dell’originario progetto edificatorio. [B] Sulla discrezionalità circa la sanzione da irrogare in presenza di variante essenziale. [C] Sulla mancata notificazione ai terzi proprietari del provvedimento monitorio
T.A.R. Campania, Salerno, Sezione I, febbraio 2015Sui rapporti tra l’art. 38 comma 1, d. P. R. n. 380 del 2001 e le norme regionali, con particolare attenzione all’art. 138, l. reg. Toscana n. 1 del 2005
T.A.R. Toscana, Sezione II, febbraio 2015[A] Sulla possibilità di considerare la violazione formale della previsione dell’art. 14-ter, comma 2-bis della l. 7 agosto 1990 n. 241 come “sintomo” di una violazione della partecipazione. [B] Sul proprium della valutazione di impatto ambientale
T.A.R. Campania Napoli, Sezione V, febbraio 2015Sul “coinvolgimento”, in funzione preventiva e precauzionale, dei proprietari e/o utilizzatori a qualsiasi titolo, delle aree oggetto di fenomeni di (potenziale) contaminazione
T.A.R. Campania Napoli, Sezione V, febbraio 2015[A] Sulla legittimità delle ordinanze sindacali c.d. miste in materia ambientale. [B] Sulla responsabilità del proprietario dell’area ove si è verificato l’abbandono ed il deposito incontrollato di rifiuti
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VIII, febbraio 2015Sugli effetti processuali della presentazione della domanda di rilascio di titolo edilizio in sanatoria
T.A.R. Campania, Salerno, Sezione II, febbraio 2015
Argomenti trattati: Vincolo archeologico
Sul vincolo di inedificabilità connesso alla presenza di testimonianze archeologiche
T.A.R. Sicilia Palermo, Sezione II, febbraio 2015Sulla riqualificazione del terreno rimasto privo di regolamentazione a seguito della intervenuta decadenza del vincolo espropriativo che lo gravava
T.A.R. Umbria, Sezione I, febbraio 2015Sulle distanze minime tra punti vendita esclusivi di quotidiani e periodici
T.A.R. Lazio Roma, Sezione II-Quater, febbraio 2015
Argomenti trattati: Vincolo paesaggistico
Sugli oneri motivazionali relativi all'autorizzazione paesistica di contenuto favorevole al richiedente
Consiglio di Stato, Sezione IV, febbraio 2015Sulla legittimazione ad agire in giudizio delle associazioni ambientaliste avverso atti di pianificazione urbanistica, di localizzazione di opere pubbliche o autorizzatori di interventi edilizi
T.A.R. Toscana, Sezione II, febbraio 2015Sull’apparato istruttorio e motivazionale necessario ai fini della legittimità dell’adozione di misure di contenimento fisico in materia di bonifica
T.A.R. Veneto, Sezione III, febbraio 2015Sulla necessarietà dell’indicazione della c.d. opzione zero tra le alternative al progetto oggetto di valutazione di impatto ambientale
T.A.R. Calabria, Reggio Calabria, febbraio 2015
Argomenti trattati:
[A] Sulla sanatoria di opere abusive realizzate su aree caratterizzate da vincoli imposti sulla base di leggi statali e regionali a tutela degli interessi idrogeologici e della falde acquifere, dei beni ambientali e paesaggistici, nonché dei parchi e delle aree protette nazionali, regionali e provinciali. [B] Sulla applicabilità delle ordinarie garanzie procedimentali ai procedimenti connotati, ex lege, da tratti di assoluta specialità
T.A.R. Campania, Salerno, Sezione IV, gennaio 2015[A] Sul titolo autorizzatorio necessario per la realizzazione di impianti di telecomunicazione. [B] Esemplificazione di divieti illegittimi di realizzazione di antenne per telecomunicazioni
T.A.R. Toscana, Latina, Sezione I, febbraio 2015
Argomenti trattati: Edilizia residenziale pubblica
[A] Sulla decorrenza del termine di impugnazione del Piano di zona per l’edilizia economica e popolare. [B] Sulla natura e sulle finalità del P.E.E.P., il quale non costituisce uno strumento generale di politica demografica. [C] Sugli effetti che l’errore commesso dalla P.A. nella stima dell’incremento demografico produce in relazione alla legittimità del P.E.E.P.
T.A.R. Campania, Salerno, Sezione I, gennaio 2015
Argomenti trattati: Procedimento amministrativo
[A] Sulla giurisdizione esclusiva, ex art. 133, comma 1, lett. g), in materia di procedimenti di espropriazione per pubblica utilità. [B] Sulla restituzione dell’immobile in presenza di un atto di riassunzione del giudizio il cui petitutm si limiti alla richiesta del risarcimento del danno per irreversibile trasformazione del fondo. [C] Sull’onere della prova relativo alla mancata esecuzione del provvedimento amministrativo di occupazione
T.A.R Campania, Salerno, Sezione II, febbraio 2015Sugli effetti prodotti dalla presentazione dell'istanza di sanatoria dell'abuso edilizio successivamente all'impugnazione dell'ordinanza di demolizione
T.A.R. Puglia, Lecce, Sezione III, febbraio 2015
Argomenti trattati: Piano regolatore
[A] Sull’obbligo, cui è tenuta la Regione in sede di approvazione dello strumento urbanistico, di indicazione delle ragioni delle modificazioni d'ufficio di una scelta urbanistica effettuata dal Comune. [B] Sull’obbligo di ripubblicazione del piano urbanistico. [C] Sul potere di Regione e Comune di imporre, dal punto di vista idrogeologico, vincoli più rigorosi e una tutela “rafforzata” riguardo a beni già vincolati da piano paesaggistico
T.A.R. Emilia Romagna, Parma, Sezione I, febbraio 2015Sul principio di precauzione e sul potere da parte dell’Amministrazione di adottare ogni provvedimento ritenuto idoneo a prevenire rischi anche solo potenziali alla salute
Consiglio di Stato, Sezione IV, febbraio 2015[A] Sull’individuazione del dies a quo del termine di impugnazione dei titoli ad aedificandum in presenza di un’opera di pubblica utilità, indefettibile ed urgente. [B] Sul procedimento autorizzatorio degli impianti destinati alla produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili
T.A.R. Emilia Romagna, Parma, Sezione I, febbraio 2015
Argomenti trattati: Procedimento amministrativo
Sulla legittimità dell’esito conclusivo della conferenza di servizi, sia essa istruttoria o decisoria, allorquando le posizioni delle autorità interessate sono comunque acquisite
T.AR. Campania Napoli, Sezione VI, febbraio 2015
Argomenti trattati: Condono edilizio
[A] Sul completamento di manufatti in pendenza di definizione di istanze di condono edilizio. [B] Sugli ulteriori interventi realizzati su manufatti abusivi non sanati né condonati
T.A.R. Veneto, Sezione III, febbraio 2015Sulla corretta collocazione dell’impianto di biogas alternativamente all’interno delle diverse categorie di impianto di recupero di rifiuti, impianto destinato alla fabbricazione di fertilizzanti, estensione dell’allevamento esistente, impianto termico per la produzione di energia elettrica
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VI, febbraio 2015
Argomenti trattati: Permesso di costruire
[A] Sul riparto dell’onere della prova in materia edilizia. [B] Sulla ricostituzione” di un preesistente manufatto. [C] Sulla infondatezza delle censure relative alla celerità del rigetto della domanda di permesso a costruire in sanatoria ed alla mancata indicazione “dei criteri in base ai quali il Comune procede in tema di demolizioni”
T.A.R. Puglia Bari, Sezione III, febbraio 2015
Argomenti trattati: Edilizia residenziale pubblica
Sugli effetti della scadenza del temine di attuazione dei piani di zona per l’edilizia economica e popolare
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VII, febbraio 2015
Argomenti trattati: Condono edilizio
Sul combinato disposto dell'art. 32 l. 28 febbraio 1985 n. 47 e dell'art. 32, comma 27, lett. d), d.l. 30 settembre 2003, n. 269, con particolare riferimento al condono dell’abuso di tipologia 1
T.A.R. Piemonte, Sezione II, febbraio 2015Sulle garanzie partecipative in favore dei proprietari espropriandi
Consiglio di Stato, Sezione VI,10 febbraio 2015
Argomenti trattati: Vincolo paesaggistico
Sulla particolare esenzione di cui all’art. 149, comma 1, lett. b) d.lgs. 22 gennaio 2004, n. 42 riguardo alle pratiche agricole o silvicolturali
Consiglio di Stato, Sezione IV, febbraio 2015
Argomenti trattati: Edilizia residenziale pubblica
Sull’intervento costruttivo ex art. 51 della legge n. 865/1971 e sul PEEP
Consiglio di Stato, Sezione V, febbraio 2015Sulla legittimità della scelta dell’Amministrazione di precludere le occupazioni di suolo pubblico in presenza di divieti di fermata degli autoveicoli
Corte di Cassazione, Sezione III Penale, gennaio 2015Sulla qualificazione delle opere di recupero abitativo come "interventi di restauro o di risanamento conservativo"
T.A.R. Toscana, Sezione II, febbraio 2015
Argomenti trattati: Acque pubbliche
Sulla particolare rigorosità dell’apparato istruttorio e motivazionale che deve contraddistinguere le decisioni assunte dall’amministrazione in materia di bonifica, con particolare attenzione al sistema del contenimento fisico
Corte di Cassazione, Sezione III Penale, gennaio 2015
Argomenti trattati: Vincolo paesaggistico
Sulla configurabilità del delitto paesaggistico di cui al D.Lgs. n. 42 del 2004 come reato di pericolo
T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione II, febbraio 2015
Argomenti trattati: Giustizia amministrativa
Sulla “piena conoscenza” rilevante ai fini del decorso del termine di impugnazione del provvedimento
T.A.R. Puglia, Lecce, Sezione I, febbraio 2015[A] Sul danno da occupazione illegittima. [B] In assenza di un formale atto di acquisizione del fondo il privato non ha alcun titolo per chiedere un risarcimento commisurato alla perdita della proprietà del fondo
Consiglio di Stato, Sezione VI, febbraio 2015
Argomenti trattati: Demanio
Sulla discrezionalità che l’Amministrazione esercita con riferimento alla decadenza da concessione demaniale marittima
T.A.R. Veneto, Sezione III, febbraio 2015Sul principio del "chi inquina paga" e sull’obbligo di adozione delle misure necessarie a fronteggiare la situazione di inquinamento
T.A.R. Toscana, Sezione III, febbraio 2015
Argomenti trattati: Vincolo paesaggistico
Sull’obbligo comunale di rinnovazione del procedimento valutativo di compatibilità paesaggistica a seguito dell'annullamento ministeriale dell'autorizzazione
T.A.R. Toscana, Sezione I, febbraio 2015[A] Sulla compatibilità di un modello di pianificazione differita con i principi e le regole della materia urbanistica. [B] Sul piano strutturale nel sistema delineato dalla legge urbanistica toscana n. 1/2005
T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, febbraio 2015Sugli effetti della presentazione dell’istanza di accertamento di conformità ex art. 36 d.P.R. n. 380/2001 rispetto all’impugnazione dell'ordinanza di demolizione
T.A.R. Lazio Roma, Sezione II-Ter, febbraio 2015
Argomenti trattati: Demanio
Sulla disdetta di un rapporto concessorio in scadenza
T.A.R. Emilia Romagna Bologna, Sezione I, febbraio 2015
Argomenti trattati: Vincolo storico artistico
Sul “vincolo indiretto” di cui all’art. 45 del d.lgs. n. 42 del 2004
T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, febbraio 2015Sull’immissione nel possesso del manufatto non contemplato dal decreto di esproprio: assimilabilità all’ipotesi dello sconfinamento su area non compresa nell’oggetto del provvedimento di esproprio
T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, febbraio 2015Sull’immissione nel possesso del manufatto non contemplato dal decreto di esproprio: assimilabilità all’ipotesi dello sconfinamento su area non compresa nell’oggetto del provvedimento di esproprio
T.A.R. Lazio Roma, Sezione II-Ter, febbraio 2015Sull’adeguamento degli ordinamenti regionali e locali ai principi in materia di concorrenza
T.A.R. Piemonte, Sezione I, febbraio 2015[A] Sull'art. 134 comma 4, 18 agosto 2000 n. 267, nella parte in cui dispone che nel caso di urgenza le deliberazioni del consiglio comunale o della giunta possono essere dichiarate immediatamente eseguibili. [B] Sul dovere dell'Amministrazione di analitica disamina motivata di ciascun apporto pervenuto dagli interessati in ordine al tracciato e alla caratteristiche dell'opera pubblica cui è preordinata l’espropriazione. [C] Sulla mancata comunicazione di avvio del procedimento di proroga dei termini di efficacia della dichiarazione di pubblica utilità. [D] Sull’assolvimento dell'obbligo motivazionale circa il provvedimento di proroga del termine per la conclusione della procedura espropriativa
Consiglio di Stato, Sezione V, febbraio 2015[A] Sul sindacato del g.a. rispetto alle valutazioni tecniche operate dall’amministrazione. [B] Sulla disciplina delle ordinanze contingibili ed urgenti ex art. 54, comma 4, d.lgs. 267/2000. [C] Sul principio di precauzione (art. 191, TFUE, art. 1, comma 8, lett. f), l. 308/2004)
T.A.R. Lazio Latina, Sezione I, gennaio 2015
Argomenti trattati: Sanzioni edilizie per abusi
Per qualificare un manufatto abusivo come pertinenza occorre che esso sia di piccole dimensioni in senso assoluto
T.A.R. Campania Salerno, Sezione I, gennaio 2015[A] Per la realizzazione di impianti di telecomunicazione non occorre il permesso di costruire. [B] Sui limiti del divieto di realizzazione di antenne per telecomunicazioni
T.A.R Abruzzo L'Aquila, Sezione I, gennaio 2015[A] Sulla coesistenza di TOSAP e canone di concessione ex art. 27 Codice della Strada: diverse basi imponibili. [B] Sulla legittimità del regolamento adottato per l’esercizio del potere di esazione dei canoni di cui all’art. 27 Codice della Strada nei confronti degli enti concessionari dei pubblici servizi, in assenza del decreto del Ministero dei Lavori pubblici, cui e demandata la determinazione (dei limiti massimi) delle somme dovute
T.A.R. Veneto, Sezione II, gennaio 2015
Argomenti trattati: Procedimento amministrativo
Sulla ratio dell’art. 78, coma 2 del T.U.E.L. nella parte in cui attenua l’obbligo di astensione
Consiglio di Stato, Sezione VI, gennaio 2015
Argomenti trattati: Lottizzazione abusiva
Sulla la prova dell’intento lottizzatorio in assenza di interventi già realizzati o in itinere
T.A.R. Veneto, Sezione II, gennaio 2015[A] Sul potere residuale di autotutela dell’amministrazione decorso il termine di cui all’art. 19 legge 241/1990. [B] Sulla applicabilità dell’art. 27 D.p.r. n. 380/2001 all’intervento realizzato in ragione della presentazione di SCIA
Consiglio di Stato, Sezione VI, gennaio 2015Sugli effetti, ai fini della contestazione del progetto definitivo, di una precedente dichiarazione di pubblica utilità, vagliata favorevolmente in sede giurisdizionale con sentenza passata in giudicato
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VI, gennaio 2015
Argomenti trattati: Condono edilizio
Sul condono dell’abuso edilizio commesso su di un bene sottoposto a vincolo di inedificabilità
T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione II, gennaio 2015
Argomenti trattati: Varie
[A] La mozione non è un atto provvedimentale, ma esprime un indirizzo politico. [B] Come l’amministrazione è obbligata a cooperare con il privato, così quest’ultimo è tenuto ad informare prontamente l’amministrazione delle circostanze che possono influire sulle determinazioni che lo riguardano. [C] Sull’illecito civile dell’amministrazione
Consiglio di Stato, Sezione VI, gennaio 2015Sul valore delle risultanze catastali ai fini della determinazione dell’effettiva proprietà del bene
Consiglio di Stato, Sezione IV, gennaio 2015
Argomenti trattati: Permesso di costruire
Sui rapporti tra iniziativa edilizia e principio di cautela
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VI, gennaio 2015
Argomenti trattati:
[A] Sulla legittimità dell’ordine di demolizione adottato nei confronti del proprietario incolpevole e sulle facoltà di quest’ultimo relativamente alla demolizione spontanea. [B] Sull’incompetenza sindacale in materia di misure sanzionatorie edilizie
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VI, gennaio 2015
Argomenti trattati: Condono edilizio
Sugli interventi ulteriori (sia pure riconducibili, nella loro oggettività, alle categorie della manutenzione straordinaria, del restauro e/o risanamento conservativo, della ristrutturazione, della realizzazione di opere costituenti pertinenze urbanistiche) realizzati su manufatti abusivi non sanati né condonati
T.A.R. Sicilia Catania, Sezione I, gennaio 2015[A] Sulla legittimazione a ricorrere per l'annullamento giurisdizionale di titoli edilizi. [B] Sui ai parcheggi interrati di cui all’ art. 9, l. 24 marzo 1989 n. 122
Consiglio di Stato, Sezione V, dicembre 2014
Argomenti trattati: Demanio
[A] L’atto di disdetta di un rapporto di concessione è un atto paritetico e non provvedimentale. [B] I pareri previsti dal testo unico degli enti locali non costituiscono requisito di legittimità delle deliberazioni alle quali si riferiscono
Consiglio di Stato, Sezione IV, gennaio 2015
Argomenti trattati: Risarcimento del danno
[A] Sulla doppia domanda risarcitoria e restitutoria. [B] Sulla richiesta risarcitoria in forma specifica della restituzione dei suoli
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VI, gennaio 2015[A] Sull’ordinanza di sospensione dell’attività per mancanza dell’autorizzazione sanitaria: comunicazione di avvio del procedimento. [B] Sulla necessarietà della conformità urbanistico-edilizia ai fini dell’ottenimento del certificato di agibilità
Consiglio di Stato, Sezione IV, gennaio 2015[A] Sul legittimato passivo nel giudizio promosso dall'espropriato in opposizione alla stima. [B] La facoltà/competenza di emettere il provvedimento ex art. 42 bis pertiene all‘Autorità che utilizzava il bene al momento dell’emissione del provvedimento giudiziale di responsabilità da illecita occupazione
Corte di Cassazione, Sezione III Penale, febbraio 2015Sulla ammissibilità o meno della sanatoria condizionata e della sanatoria parziale
T.A.R. Puglia Lecce, Sezione I, febbraio 2015
Argomenti trattati: Piano regolatore
Sul contrasto tra le prescrizioni del piano e le indicazioni grafiche
T.A.R. Sicilia Palermo, Sezione II, febbraio 2015Sugli obblighi di adeguamento dell’Amministrazione a fronte dell’approvazione del Piano Territoriale Paesistico e della destinazione urbanistica di “salvaguardia ambientale” impressa ad un’area
T.A.R. Umbria, Sezione I, febbraio 2015
Argomenti trattati: Vincolo paesaggistico
Sulle difficoltà a riscontrare un vizio di disparità di trattamento in tema di autorizzazione paesaggistica
T.A.R. Sicilia Palermo, Sezione I, febbraio 2015
Argomenti trattati: Demanio
Sulla decadenza dalla concessione demaniale marittima per mancato pagamento del canone rateale
T.A.R. Lombardia Milano, Sezione II, febbraio 2015Sui limiti all’annullamento in autotutela dei titoli edificatori
T.A.R. Umbria, Sezione I, febbraio 2015
Argomenti trattati: Permesso di costruire
[A] Sui gazebo non precari, funzionali a soddisfare esigenze permanenti. [B] Sul concetto di pertinenza in ambito edilizio
T.A.R. Lombardia Milano, Sezione II, febbraio 2015
Argomenti trattati: Convenzioni urbanistiche
Sulla legittimità o meno della convenzione urbanistica con la quale il privato assume oneri maggiori di quelli astrattamente previsti dalla legge
T.A.R. Umbria, Sezione I, febbraio 2015
Argomenti trattati: Piano regolatore
Sulla conformità alle norme urbanistiche e sul rispetto della destinazione d’uso dei locali utilizzati dalle associazioni di promozione sociale come punti di ristoro
T.A.R. Piemonte, Sezione I, febbraio 2015[A] Sull'autorizzazione unica per i nuovi impianti di smaltimento e di recupero dei rifiuti di cui all’art. 208 comma 6 del d.lgs. 152/2006. [B] Sulla pubblica utilità della discarica realizzata per iniziativa privata. [C] Sulla validità del dissenso espresso all'interno della conferenza dei servizi
T.A.R. Lazio Roma, Sezione II Bis, febbraio 2015
Argomenti trattati: Sanzioni edilizie per abusi
Sull'acquisizione gratuita al patrimonio comunale delle opere abusive
T.R.G.A. Trento, Sezione Unica febbraio 2015
Argomenti trattati: Standards urbanistici
Sugli oneri istruttori e motivazionali relativi alla variante implicante il repentino disconoscimento della pregressa destinazione residenziale ed il superamento degli standards minimi stabiliti nel D.M. 2 aprile 1968, n. 1444
T.A.R. Campania, Salerno, Sezione II, febbraio 2015[A] Sull’identità dei concetti di vicinitas e legitimatio ad causam ai fini dell'impugnazione di una concessione edilizia. [B] Sulla efficacia probatoria della certificazione delle risultanze di una aerofotogrammetria
T.A.R. Piemonte, Sezione II, febbraio 2015
Argomenti trattati: Oneri concessori
Sull’istituto della monetizzazione degli standard urbanistici
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VIII, febbraio 2015[A] Sulla inderogabilità dell’ art. 9 del d.m. n. 1444/1968 in materia di distanza minima tra pareti finestrate ed edifici frontistanti. [B] Sulle ipotesi in cui l’interesse pubblico all’eliminazione dell’atto illegittimo è da considerarsi in re ipsa. [C] Sull’applicabilità della misura alternativa pecuniaria ex art. 38 del d.p.r. n. 380/2001 in caso di annullamento del permesso di costruire
Consiglio di Stato, Sezione VI, febbraio 2015
Argomenti trattati: Sanzioni edilizie per abusi
[A] Sulla ricomprensione all’interno delle spese per l’esecuzione in danno anche delle somme relative ai precedenti interventi non portati a buon fine. [B] Sull’ingiunzione di pagamento della somma occorsa per i lavori di demolizione in danno
Consiglio di Stato, Sezione V, febbraio 2015[A] Sulla possibilità che una previsione dello strumento urbanistico comporti ad un tempo sia un vincolo preordinato all’esproprio, sia la conformazione della proprietà privata. [B] Sulla sussunzione di un’area, ai fini della verifica dei limiti riguardanti le sostanze inquinanti, nella categoria di “verde pubblico o privato” ovvero in quella di “area commerciale o industriale”
T.A.R. Piemonte, Sezione II, febbraio 2015[A] Sui limiti che la verifica di conformità alle norme urbanistiche ed edilizie incontra in occasione del rilascio del certificato di agibilità. [B] Sulla natura propter rem degli oneri di urbanizzazione
T.A.R. Campania Napoli, Sezione IV, febbraio 2015
Argomenti trattati: Demanio
[A] Sull’accertamento della qualifica di “cimitero particolare”. [B] Sulla continuazione dell'esercizio di cimiteri particolari, sulla possibilità di cappelle private e gentilizie costruite fuori del cimitero e sulle costruzioni funerarie di Arciconfraternite
T.A.R. Toscana, Sezione III, gennaio 2015
Argomenti trattati:
Sulla rilevanza edilizia dei lavori di rinterro
T.A.R. Toscana, Sezione III, febbraio 2015
Argomenti trattati: Condono edilizio Acque pubbliche
Sulla giurisdizione del Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche in tema di diniego di condono edilizio
T.A.R. Toscana, Sezione III, febbraio 2015Sull’obbligo motivazionale relativo al mancato rilascio della sanatoria per opere realizzate in zona vincolata
T.A.R. Toscana, Sezione III, febbraio 2015
Argomenti trattati: Vincolo cimiteriale
Sulla natura ed il contenuto del vincolo incombente sulla fascia di rispetto cimiteriale
T.A.R. Toscana, Sezione III, febbraio 2015
Argomenti trattati: Vincolo urbanistico
[A] Sul carattere conformativo dei vincoli urbanistici di inedificabilità posti a tutela di strade esistenti. [B] Sui vincoli di inedificabilità assoluta individuati dell’art. 33 della legge n. 47/1985
T.A.R. Toscana, Sezione III, febbraio 2015
Argomenti trattati: Sanzioni edilizie per abusi
[A] Sull’onere della prova circa la data di avvenuta ultimazione degli abusi gravante sul richiedente. [B] Sull’'ordine di demolizione emesso a fronte dell’annullamento in autotutela della concessione in sanatoria
T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione I, gennaio 2015
Argomenti trattati: Vincolo paesaggistico Volumetrie
Sul concetto di utilità del volume nelle valutazioni urbanistiche e in quelle paesistiche
T.A.R. Toscana, Sezione I, febbraio 2015
Argomenti trattati: Perequazione urbanistica
[A] Sulla utilizzabilità dello strumento consensualistico per il perseguimento di finalità perequative e redistributive. [B] Sulla configurabilità di una aspettativa derivante dalla diversa destinazione urbanistica pregressa della medesima area
Consiglio di Stato, Sezione VI, febbraio 2015
Argomenti trattati: Condono edilizio
Sulla diversa natura ed i diversi effetti dell’istanza di sanatoria e della domanda di condono edilizio
T.A.R. Campania Napoli, Sezione IV, febbraio 2015[A] Sugli effetti della non corretta notificazione dell’ordinanza di demolizione. [B] Sull’incidenza del notevolissimo lasso di tempo trascorso tra realizzazione dell’abuso edilizio e la sanzione dello stesso ai fini della necessità della valutazione dei contrapposti interessi
Consiglio di Stato, Sezione VI, febbraio 2015
Argomenti trattati: Demanio
Sulla riconducibilità o meno dei punti di ormeggio per unità da diporto alla nozione di ‘strutture ‘turistico-ricreative’ ai fini della proroga della concessione demaniale di cui all’articolo 1, comma 18 del decreto-legge n. 194 del 2009
T.A.R. Toscana, Sezione I, febbraio 2015
Argomenti trattati: Piano regolatore
Sulle scelte effettuate dall'amministrazione nell'adozione degli strumenti urbanistici
T.A.R. Lazio Latina, Sezione I, gennaio 2015
Argomenti trattati: Sanzioni edilizie per abusi
[A] Sulla sanabilità, anche solo parziale, dell’opera abusiva incisa da una trasformazione strutturale che impedisce di distinguere tra parte originaria dello stesso e parte realizzata successivamente. [B] L’errata indicazione della particella catastale assurge a mero errore materiale laddove non impedisca al ricorrente di identificare l’immobile contestato. [C] Per i provvedimenti di ingiunzione di demolizione di opere edilizie non si richiede una specifica motivazione. [D] Sugli effetti della compromissione del paesaggio cagionata dalla preesistente edificazione
Consiglio di Stato, Sezione IV, gennaio 2015Sul pregiudizio consistente nella diminuzione o esclusione del panorama goduto da un appartamento
T.A.R. Lombardia Milano, Sezione IV, gennaio 2015[A] Sul rapporto tra canone non ricognitorio e canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche. [B] Sulla legittimità del regolamento che introduca, in via generale ed astratta, direttamente ed unilateralmente, un canone non ricognitorio non tenendo conto dei singoli titoli concessori
Consiglio di Stato, Sezione VI, gennaio 2015
Argomenti trattati: Permesso di costruire
Sull’accertamento relativo alla sussistenza di un titolo astrattamente idoneo del richiedente alla disponibilità dell’area oggetto dell'intervento edilizio
T.A.R. Lazio Roma, Sezione III- Quater, gennaio 2015
Argomenti trattati:
[A] Sulla competenza del Sindaco per gli atti di sgombero di alloggi popolari. [B] Lo stato di necessità non può essere legittimamente invocato quale titolo per la detenzione dell'alloggio abusivamente occupato
T.A.R. Puglia Bari, Sezione III, gennaio 2015[A] Sull’improcedibilità del ricorso per sopravvenuta carenza di interesse. [B] Sulla ammissibilità o meno della retroattività di una interpretazione autentica espressa dalla delibera del Consiglio Comunale in materia di altezze massime consentite nelle singole sottozone B
Consiglio di Stato, Sezione IV, dicembre 2014[A] Sulla legittimità dell’opera finanziata attraverso fondi differenti rispetto a quelli contemplati in ambito di redazione del programma triennale. [B] Sulle osservazioni dei privati al piano regolatore generale adottato dal Comune
Consiglio di Stato, Sezione VI, gennaio 2015
Argomenti trattati: Volume tecnico
[A] Sugli impianti qualificati come volumi tecnici. [B] Sulla nozione urbanistica di pertinenza, con particolare attenzione al manufatto composto da serbatoi antincendio

 
Copyright PressLex della Dott.ssa Chiara Morocchi, Via Dante Alighieri 17 (Castelfranco), 52026, Castelfranco Piandiscò (AR)
P.I. 02124850518 - C.F. MRCCHR73E67D583D


La riproduzione totale o parziale effettuata con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto idoneo alla riproduzione e trasmissione non è consentita senza il consenso scritto del direttore della rivista. Sono consentiti links da altri siti esclusivamente alla prima pagina della rivista e/o ai documenti di libero accesso (non riservati agli abbonati) purché venga chiaramente indicato che si tratta di links verso la Rivista Internet www.urbanisticaitaliana.it.


Web site engine code is Copyright © 2003 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.