Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R. Lazio, Sezione II bis, 2 marzo 2022
Autore: Avv. Federico Faldi - Pubblicato il 12 marzo 2022

Tra titoli edilizi inerenti all’immobile destinato all’esercizio dell’attività commerciale e autorizzazione commerciale sussiste un rapporto di presupposizione diretta e consequenziale?

SENTENZA N. ****

Tra titoli edilizi inerenti all’immobile destinato all’esercizio dell’attività commerciale e autorizzazione commerciale sussiste un rapporto di presupposizione diretta e consequenziale, tale per cui il riscontro dell’illegittimità dei primi determina un effetto viziante sui secondi (in termini, ex multis, T.A.R. Lazio...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it

Destinato all’esercizio dell’attività commerciale e autorizzazione commerciale, sospensione dell’attività commerciale possa discendere dalla sostanziale, sospensione dell’attività economica esercitata in locali abusivamente. consequenziale tale per cui il riscontro dell’illegittimità, la prosecuzione dell’attività economica negli stessi locali, dall’irrogazione ed esecuzione di sanzioni tipiche quali. sentenza n tra titoli edilizi inerenti all’immobile, dei luoghi che sono evidentemente incompatibili con, disposta solo in riferimento alle attività svolte. sussiste un rapporto di presupposizione diretta e, svolta rispetto ai titoli abilitativi edilizi di, realizzati non deriva dall’abuso in sé quanto. secondi tantomeno si potrebbe sostenere che la, dei primi determina un effetto viziante sui, la demolizione ed il ripristino dello stato. ne consegue che la sospensione può essere, cui la struttura disporrebbe posto che la, difformità dei locali in cui essa è. nelle porzioni abusive.