Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 24989916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Avv. Gherardo Lombardi
Pertinenza urbanistica
T.A.R. Lombardia, Brescia, Sezione II, 22 novembre 2021

Un barbecue in muratura è opera accessoria con vincolo pertinenziale all’edificio principale o deve essere inquadrato come un’opera autonoma, che crea un volume e la cui realizzazione richiede un titolo edilizio?

T.A.R. Trento, Sezione I, 03 novembre 2021

Sulle caratteristiche delle pergotende che ne qualificano la natura come pertinenza urbanistica ed escludono la necessità di titolo abilitativo.

T.A.R. Campania, Sezione VII, 3 novembre 2021

[A] Se le aree di servizio ove si svolga l’attività di distribuzione carburanti e le case cantoniere, costituiscano pertinenza di servizio del demanio stradale (e dunque siano demaniali).

 

[B] Sulla sdemanializzazione tacita di una strada e sul suo passaggio al patrimonio disponibile dello Stato.

T.A.R. Lazio, Sezione II quater, 18 ottobre 2021

Se possano essere considerati pertinenze, sotto il profilo urbanistico, i manufatti siti in un campeggio comunque denominati (casa mobile ad uso reception, cucina mobile containerizzata, gazebo, chiosco prefabbricato adibito a bar, container lavanderia) che abbiano caratteristiche di autonome costruzioni.

T.A.R. Sicilia, Sezione II, 27 agosto 2021

Se sia possibile affermare in assoluto che la realizzazione di una tettoia richieda, o non richieda, il titolo edilizio e assoggettarla, o non assoggettarla, alla relativa sanzione senza considerare come essa è realizzata.

 

T.A.R. Toscana, Firenze, Sez. III, 29 luglio 2021

Sugli elementi che caratterizzano la natura di un’opera come pertinenziale.

T.A.R. Campania, Sezione II, 8 luglio 2021

Sulle caratteristiche che qualificano una piscina come pertinenza urbanistica.

T.A.R. Campania, Salerno, Sezione II, 24 giugno 2021

[A] Se trovi applicazione il regime della pertinenza urbanistica nel caso in cui il manufatto del quale si invochi la natura pertinenziale sia posto a servizio di un’opera abusiva.

[B] Se le ulteriori opere eseguite su un immobile dopo la presentazione dell’istanza di condono, ancorché riconducibili alle categorie della manutenzione straordinaria, del restauro e/o del risanamento conservativo, della ristrutturazione edilizia o della realizzazione di opere costituenti pertinenze urbanistiche, debbano ritenersi abusive.

T.A.R. Campania, Sezione VIII, 04 giugno 2021

[A] Sulla necessità che la valutazione dell’abuso edilizio avvenga sulla base di una visione complessiva e non atomistica.

[B] In ordine agli elementi che differenziano la nozione di pertinenza urbanistica da quella civilistica ex art 817 c.c.

[C] Sulla distinzione tra tettoia precaria e facilmente amovibile e tettoie a forte impatto sul territorio e relativi titoli edilizi.

T.A.R. Lazio, Sezione II Bis, 4 giugno 2021

Se la trasformazione di un balcone o di un terrazzo in veranda costituisca una pertinenza urbanistica.

T.A.R. Calabria, Sezione Reggio Calabria, 01giugno 2021

La natura di pertinenza urbanistica manca quando siano stati realizzati nuovi volumi su area diversa ed ulteriore rispetto a quella occupata dal fabbricato principale

T.A.R. Sicilia, Catania, Sezione III, 31 maggio 2021

[A] Se i vicini che non condividano le iniziative edilizie di chi abbia ottenuto un permesso di costruire o di chi abbia edificato senza titolo e sia stato, quindi, destinatario di un ordine di demolizione impugnato in sede giurisdizionale, possano intervenire “ad opponendum” nel relativo giudizio.

[B] Sul diverso concetto di pertinenza previsto dal diritto civile e in materia edilizia.

T.A.R. Lombardia, Sezione II, 05 maggio 2021

In merito alla possibilità di sanare interventi edilizi pertinenziali che accedono strutturalmente ad opera principale abusiva.

T.A.R. Lazio, Roma, Sez. II quater, 29 marzo 2021

Quali sono i parametri in presenza dei quali un’opera può essere qualificata come pertinenza?

T.A.R. Sicilia, Catania, Sez. II, 8 ottobre 2020
Quali sono gli elementi che permettono di individuare un’opera come pertinenza?
T.A.R. Campania, Napoli, Sez. VII, 17 settembre 2020
La realizzazione di una piscina può essere attratta alla categoria urbanistica delle mere pertinenze?
T.A.R. Campania, Napoli, Sez. II, 7 luglio 2020
Quali elementi sono necessari perché possa configurarsi una pertinenza urbanistico-edilizia?
T.A.R. Valle D’Aosta, Aosta, Sez. Unica, 11 giugno 2020
Il muro di cinta o di contenimento può essere classificato tra le pertinenze?
T.A.R. Toscana, Firenze, Sez. III, 12 marzo 2020
In quali casi un manufatto può essere considerato, ai fini edilizi, una pertinenza?
Consiglio di Stato, Sez. VI, 13 gennaio 2020
Quali sono le ipotesi in cui un manufatto può essere considerato una pertinenza, ai fini urbanistico-edilizi?
T.A.R. Umbria, Perugia, Sez. I, 7 ottobre 2019
Una piscina di ridotte dimensione può essere considerata un’opera di natura pertinenziale?
T.A.R. Campania, Salerno, Sez. II, 4 settembre 2019
Quali sono le caratteristiche che permettono di qualificare come pertinenziale un’opera edilizia?
Consiglio di Stato, Sez. II, 3 settembre 2019
L’installazione di una piscina prefabbricata di modeste dimensioni rientra nell'ambito delle pertinenze urbanistiche?
Consiglio di Stato, Sez. II, 22 luglio 2019
Quali sono i casi in cui si può parlare di pertinenza urbanistico-edilizia?
T.A.R. Toscana, Firenze, Sez. III, 19 luglio 2019
Le opere abusive pertinanziali o precarie realizzate in zona vincolata si considerano comunque eseguite in totale difformità dalla concessione?
Consiglio di Stato, Sez. II, 24 giugno 2019
Sulla nozione di pertinenzialità, di cui all’art. 9 della Legge 122 del 1989 (Legge Tognoli), che deve sussistere tra i parcheggi e le singole unità immobiliari.
T.A.R. Puglia, Lecce, Sez. I, 19 aprile 2019
Sulla nozione di pertinenza urbanistica elaborata dalla giurisprudenza.
Consiglio di Stato, Sez. VI, 6 febbraio 2019
Per quale ragione la nozione civilistica di pertinenza è diversa da quella edilizia?
T.A.R. Veneto, Venezia, Sez. II, 25 settembre 2018
L’autorizzazione paesaggistica in sanatoria di cui all’art. 167, comma 4 del D.Lgs. 42/2004 deve essere chiesta anche per le opere qualificabili, in termini urbanistici, come pertinenze?
T.A.R. Toscana, Firenze, Sez. III, 23 agosto 2018
Sulla nozione di opera pertinenziale, con particolare riferimento ad un manufatto adibito a serra ed ad una doppia tettoia utilizzata per fornire riparo alle operazioni di carico-scarico degli automezzi.
T.A.R. Lombardia, Brescia, Sezione I, 7 agosto 2018
Sulla definizione della “pergotenda” e sulla possibilità o meno di qualificare l'opera come precaria; tale manufatto può considerarsi "leggero" anche allorché occupi (da aperto) 80 mq.?
T.A.R. Campania, Napoli, Sezione III, 26 luglio 2018
E' possibile sostenere che sul piano edilizio-urbanistico, la nozione di pertinenza sia confinata all’ipotesi di opera senz’altra funzione che quella di servire all’immobile principale?
T.A.R. Lazio, Roma, Sezione II-Quater, 30 luglio 2018
La facile rimovibilità di manufatti in acciaio e legno vale di per sé a escludere la possibilità di qualificazione in termini di nuova costruzione?
Consiglio di Stato, Sez. VI, 20 luglio 2018
E' possibile sostenere che la sanzione pecuniaria ex art. 37 D.P.R. n. 380/2001 si applichi anche ai cd. abusi sostanziali? Conseguentemente, può ritenersi condivisibile la statuizione del Tribunale Amministrativo regionale che pur riconoscendo natura pertinenziale ad una piscina, ne abbia poi escluso l’assoggettabilità alla sanzione pecuniaria in quanto non conforme agli strumenti urbanistici vigenti?
Consiglio di Stato, Sezione VI, 9 luglio 2018
La qualifica di pertinenza urbanistica può applicarsi ai manufatti per il contenimento di impianti tecnologici?
Consiglio di Stato, Sezione VI, 6 luglio 2018
In quali ipotesi gli interventi pertinenziali possono non integrare gli estremi della "nuova costruzione"?
T.A.R. Puglia, Lecce, Sezione I, 7 giugno 2018
Qual'è il "requisito dirimente per appurare la precarietà o meno del manufatto"?
T.A.R. Campania, Salerno, Sez. II, 24 maggio 2018
L'installazione di una "pergotenda" (costituita da alcune travi di legno, poste su dei pilastrini in ferro, situata su un prato circostante l’abitazione) può essere qualificata come una struttura temporanea non soggetta a titolo edilizio?
T.A.R. Campania, Napoli, Sez. VI, 23 maggio 2018
L'applicazione della sanzione demolitoria per gli abusi eseguiti in zona sottoposta a vincolo deve ritenersi doverosa anche se le opere realizzate risultino meramente pertinenziali o precarie (e quindi assentibili con semplice D.I.A.)?
T.A.R. Campania, Napoli, Sez. III, 21 maggio 2018
In quali ipotesi la realizzazione di una piscina può qualificarsi come pertinenza ai fini urbanistici?
T.A.R. Puglia, Bari, Sezione III, 9 maggio 2018
I manufatti per il contenimento di impianti tecnologici possono essere qualificati come pertinenza urbanistica?
T.A.R. Sardegna, Cagliari, Sezione II, 24 aprile 2018
La tettoia può essere qualificata, ai fini edilizi, come bene pertinenziale?
T.A.R. Lazio, Latina, Sezione I, 18 aprile 2018
Le opere edilizie abusive di natura pertinenziale realizzate in zona sottoposta a vincolo paesistico sono suscettibili di autorizzazione in luogo della concessione?
T.A.R. Campania, Napoli, Sezione IV, 9 aprile 2018
[A] Sulla nozione di pertinenza urbanistica. [B] La costruzione di una scala esterna ad un fabbricato deve considerarsi subordinata al previo ottenimento del permesso di costruire?
Consiglio di Stato, Sezione VI, 16 marzo 2018
Cosa rende una pertinenza una "pertinenza urbanistica" ovvero un "manufatto edilizio"?
Consiglio di Stato, Sezione VI, 27 febbraio 2018
[A] Sul "manufatto edilizio" e sulla possibilità che questo possa essere qualificato come pertinenza. [B] In quali ipotesi una tettoia può configurare un intervento di ristrutturazione edilizia ai sensi dell'art. 3, comma 1, lettera d), del D.P.R. n. 380/01?
T.A.R. Sicilia, Catania, Sezione II, 23 febbraio 2018
L’autolavaggio e le strutture ad esso connesse possono configurarsi come costruzioni temporanee o precarie?
Corte di Cassazione, Sezione III Penale, 29 gennaio 2018 (ud. 13.12.2017)
[A] L'ampliamento di un fabbricato preesistente può essere considerato pertinenza ai fini urbanistici? [B] Sulla qualificazione di un intervento come ristrutturazione edilizia.
Consiglio di Stato, Sezione IV, 16 febbraio 2018
Sui locali commerciali e sul relativo pagamento degli oneri concessori: si può parlare di pertinenza urbanistica con riferimento un immobile destinato ad usi commerciali? Che rilevanza assume in tal senso la distinzione tra locali di vendita aperti al pubblico ed il retrostante magazzino?
T.A.R. Abruzzo, L'Aquila, Sezione I, 9 febbraio 2018
Quali elementi occorre verificare per comprendere se una determinata opera abbia o meno carattere precario?
T.A.R. Liguria, Genova, Sezione I, 28 dicembre 2017
La circostanza che il manufatto abusivo sia stato realizzato su un basamento in calcestruzzo esclude, per ciò solo, che lo stesso possa essere configurato come costruzione precaria?
T.A.R. Campania, Napoli, Sezione IV, 5 dicembre 2017
In quali ipotesi gli interventi di installazione di tettoie o di altre strutture analoghe possono ritenersi sottratti al regime della concessione edilizia (oggi permesso di costruire)?
T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, 16 novembre 2017
La natura precaria di una costruzione può essere desunta dalla natura dei materiali adottati e, quindi, dalla facilità della rimozione?
Consiglio di Stato, Sezione VI, 15 novembre 2017
La diversa collocazione della tettoia rispetto al progetto originario può consentirne la demolizione?
T.A.R. Lombardia, Milano, Sezione II, 31 ottobre 2017
Sulla nozione di pertinenza di cui all'art. 817 c.c. e su quella in materia urbanistica.
Consiglio di Stato, Sezione IV, 24 ottobre 2017
Precisazioni sulla nozione di pertinenza in materia urbanistica.
T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, 27 ottobre 2017
Può affermarsi che una piscina, regolarmente assentita, costituisca una pertinenza dell’edificio principale, e che l’intervento di copertura sulla stessa insistente sia qualificabile come addizione funzionale della pertinenza?
Consiglio di Stato, Sezione IV, 11 ottobre 2017
La pertinenzialità o meno delle opere realizzate è determinata dall'impatto urbanistico delle stesse?
T.A.R. Campania, Napoli, Sezione III, 10 ottobre 2017
La precarietà di un manufatto dipende dai materiali utilizzati o dal suo sistema di ancoraggio al suolo?
T.A.R. Marche, Ancona, Sezione I, 16 ottobre 2017
Gli impianti di autolavaggio accessori ai distributori di carburante devono essere considerati come nuove costruzioni (ex art. 3, comma 1, lett. e.5, del DPR n. 380/2001) soggette a permesso di costruire?
T.A.R. Campania, Napoli, Sezione III, 19 settembre 2017
Per essere considerata pertinenziale un'opera deve necessariamente avere natura esigua e scarsa consistenza volumetrica-dimensionale?
T.A.R. Campania, Napoli, Sezione III, 19 settembre 2017
Per essere considerata pertinenziale un'opera deve necessariamente avere natura esigua e scarsa consistenza volumetrica-dimensionale?
Consiglio di Stato, Sezione VI, 18 settembre 2017
Le fasce di camminamento realizzate lungo il perimetro di un abitazione possono essere qualificate come pertinenze?
T.A.R. Campania, Napoli, Sezione IV, 10 aprile 2017
La chiusura di una veranda costituisce comunque un aumento volumetrico anche a prescindere dalla natura dei materiali all’uopo utilizzati?
T.A.R. Campania, Salerno, Sezione I, 12 luglio 2017
A quale titolo edilizio è assoggettata l'installazione di una struttura in alluminio anodizzato destinata ad ospitare tende retrattili in materiale plastico?
T.A.R. Puglia, Bari, Sezione III, 7 giugno 2017
Sulla precarietà delle opere in ragione dei materiali utilizzati.
T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, 8 giugno 2017
Quali manufatti possono considerarsi come opere pertinenziali ai fini edilizi?
T.A.R. Molise, Campobasso, Sezione I, 5 giugno 2017
La realizzazione di un deposito di circa 50 metri cubi può integrare un’alterazione irrilevante dello stato dei luoghi?
T.A.R. Campania, Napoli, Sezione IV, 22 maggio 2017
Le verande edificate sulla balconata di un appartamento sono soggetti al preventivo rilascio di permesso di costruire?
T.A.R. Sicilia, Catania, Sezione II, 19 maggio 2017
Sulla valutazione del carattere precario di una determinata opera.
Consiglio di Stato, Sezione VI, 17 maggio 2017
il titolo edilizio per la realizzazione di nuovi manufatti occorre anche quando sotto il profilo civilistico essi si qualifichino come pertinenze?
Corte di Cassazione, Sezione II Civile, 3 maggio 2017 (ud. 15.3.2017)
L'istallazione di un "serramento ad impaccamento laterale" (struttura prefabbricata in pali metallici infissi al lastrico solare dell'albergo con tetto costituito da tenda amovibile) può considerarsi, ai fini urbanistici, una semplice tenda, o deve invece essere qualificata come nuova costruzione?
Consiglio di Stato, Sezione VI, 10 maggio 2017
La tenda a scomparsa realizzata con montanti fissi e in parte ancorati su di una pedana, integra un’opera edilizia idonea ad alterare lo stato dei luoghi e pertanto necessitante di titolo abilitativo?
T.A.R. Puglia, Bari, Sezione III, 28 aprile 2017
La chiusura di un portico antistante l’unità abitativa, con tompagnatura in parte con parete in muratura ed in parte con parete finestrata in alluminio anodizzato può essere considerata vano tecnico?
Consiglio di Stato, Sezione VI, 24 aprile 2017
Sulla distinzione fra le serre temporanee ed amovibili, da un lato (funzionali al mero svolgimento dell’attività agricola) e le serre dotate di strutture murarie, dall'altro; con particolare riferimento ai relativi necessari titoli edilizi.
T.A.R. Lombardia, Milano, Sezione I, 12 aprile 2017
Può un manufatto di 114,59 mq assumere natura pertinenziale ai fini edili ed urbanistici?
T.A.R. Sardegna, Cagliari, Sezione II, 12 aprile 2017
Sulla facoltà di utilizzo e sfruttamento della concessione demaniale marittima: la realizzazione di alcuni chioschi per lo svolgimento di un’attività produttiva commerciale di vendita al dettaglio nel settore non alimentare non ancorati né infissi al suolo può assumere il carattere di precarietà?
T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, 28 marzo 2017
Un deposito agricolo di limitate dimensioni, costituito da un unico locale adibito a ricovero attrezzi in cui è ubicato un forno per ceramica, può assumere natura pertinenziale ai fini urbanistici?
T.A.R. Campania, Napoli, Sezione VI, 4 marzo 2017
Le opere edilizie realizzate in zona sottoposta a vincolo paesistico possono essere suscettibili di autorizzazione in luogo della concessione allorchè costituiscano pertinenze o volumi tecnici?
T.A.R. Campania, Napoli, Sezione IV, 2 marzo 2017
[A] Quali caratteristiche deve avere un'opera per poter essere qualificata come pertinenza urbanistica? [B] Può un gazebo essere qualificato come opera minore?
T.A.R. Lombardia, Milano, Sezione I, 15 febbraio 2017
La precarietà di un manufatto dipende dalla sua facile rimovibilità?
T.A.R. Campania, Napoli, Sezione III, 31 gennaio 2017
In quali ipotesi la realizzazione di un muro di recinzione necessita del previo rilascio del permesso a costruire?
T.A.R. Campania, Napoli, Sezione III, 31 gennaio 2017
In presenza di quali caratteristiche un'opera assume natura pertinenziale?
T.A.R. Campania, Napoli, Sezione II, 18 gennaio 2017
Sulla nozione edilizia di pertinenzialità: un'opera che assuma propria autonomia sotto il profilo strutturale e funzionale e che abbia un autonomo valore di mercato può essere sussunta entro tale nozione?
T.A.R. Umbria, Perugia, Sezione I, 28 novembre 2016  
[A] Sull’onere della prova circa l’antecedenza della realizzazione edilizia rispetto all’obbligo del titolo abitativo? In quali casi il giudice amministrativo può disporre la verificazione? [B] Sul concetto di pertinenza ai fini urbanistico edilizi.
T.A.R. Campania, Napoli, Sezione IV, 29 novembre 2016  
[A] Sulla nozione di ristrutturazione edilizia: la considerazione che gli interventi producano una rilevante alterazione della sagoma del manufatto ed una variazione planovolumetrica ed architettonica dell'immobile è dirimente ai fini della qualificazione edilizia? [B] In materia edilizia quali opere sono qualificabili come pertinenze?
T.A.R. Liguria, Genova, Sezione I, 17 novembre 2016

[A] Il manufatto corrispondente appieno al comune significato del termine “porticato” ha per definizione una funzione decorativa o di riparo? [B] Sulle nozioni di “porticato”, “loggia aperta” e “loggia” (o “loggiato”)

T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, 10 novembre 2016
Quando le opere pertinenziali sono costruite in zona vincolata devono essere assentite con concessione edilizia?
T.A.R. Puglia, Lecce, Sezione III, 20 ottobre 2016
La realizzazione di una veranda costituisce una trasformazione urbanistico-edilizia anche se di “modesta superficie”?
T.A.R. Lazio, Roma, Sezione II-Ter, 2 novembre 2016
Sull’autorizzazione ad avvalersi di vie di fumo diverse da quelle tradizionali. L’affermazione del principio secondo il quale la canna fumaria deve sovrastare di una certa distanza il colmo dell’edificio vicino, può portare a pretendere un’altezza superiore a quella anche del più alto grattacielo confinante?
T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, 2 novembre 2016
Sul regime sanzionatorio di cui all’art. 200 della legge regionale Toscana n. 65 del 2014; una tettoia aperta su due lati e per il resto appoggiata a muri preesistenti può essere inquadrata nella nozione giuridico-edilizia di “pertinenza”?
Consiglio di Stato, Sezione IV, 2 novembre 2016
Quali caratteristiche deve avere un’opera edilizia affinché possa essere annoverata nella nozione di pertinenza?
T.A.R. Lombardia, Brescia, Sez. I, 27 settembre 2016
Può il box auto essere considerato, ai fini edilizo-urbanistici, come mera pertinenza dell’edificio principale? La strumentalità dell’opera che si vuole qualificare come pertinenziale può desumersi dalla destinazione soggettivamente data dal proprietari dell’immobile?
T.A.R. Molise, Sezione I, 21 settembre 2016
Che rilevanza assume, ai fini autorizzativi e dell'esenzione dal permesso di costruire, il fatto che il gazebo non sia ancorato ma solo poggiato a terra?
Corte di Cassazione, Sezione III Penale, 15 gennaio 2015
L’ampliamento di un edificio finalizzato al completamento o miglioramento dei bisogni cui l'immobile principale può essere qualificato come pertinenza ai fini edilizi?
T.A.R. Campania Napoli, Sezione III, 30 agosto 2016
La realizzazione sui lastrici solari di una sopraelevazione di un corpo di fabbrica occupante una superficie di 80 mq e composto da una struttura metallica coperta da lamiere coibentate, con la presenza di tompagnatura e pareti divisorie in blocchi, può essere qualificata come pertinenza ai fini edilizi?
Corte di Cassazione, Sezione II civile, 30 giugno 2016
Sulla distanza orizzontale minima tra le canne fumarie e le proprietà aliene
T.A.R. Lazio, Latina, Sezione I, 13 luglio 2016
Può parlarsi di pertinenza — ai fini edilizi — quando sia realizzato un nuovo volume su un'area diversa ed ulteriore rispetto a quella già occupata da preesistenti manufatti?
T.A.R. Calabria Catanzaro, Sezione I, 30 giugno 2016
In sede edilizia può aversi una “pertinenza” avente una consistenza tale da alterare in modo significativo l'assetto del territorio?
T.A.R. Campania Napoli, Sezione III, 22 giugno 2016
Sulle “opere costituenti pertinenze od impianti tecnologici al servizio di edifici già esistenti”: requisiti (strutturale e funzionale/teleologico) per qualificare l’opera come pertinenza: laddove l’opera sia carente del requisito di carattere strutturale può comunque essere qualificata come pertinenza?
T.A.R. Campania Napoli, Sezione IV, 21 giugno 2016
In materia edilizia quali sono le opere qualificabili come pertinenze?
T.A.R. Toscana, Sezione III, 20 aprile 2016
La trasformazione di un balcone o di un terrazzino circondato da muri perimetrali in veranda deve qualificarsi come pertinenza, intervento di manutenzione straordinaria e di restauro, ovvero come opera soggetta a permesso di costruire?
T.A.R. Toscana, Sezione III, 21 marzo 2016
Un capanno di legno di rilevanti dimensioni, ma sprovvisto di allacci alle reti elettrica e idrica, può assumere natura pertinenziale? [B] Sull’art. 31 D.P.R. 380/2001: se è vero che l’ordinanza di demolizione è legittima anche in mancanza di individuazione dell’area da acquisire e che l’accertamento dell’inottemperanza ha carattere meramente ricognitivo, cosa accade allorché il destinatario della sanzione demolitoria -mancando l’individuazione dell’area da acquisire- non sia posto nelle condizioni di scegliere a ragion veduta fra l’ottemperanza e l’inottemperanza all’ingiunzione?
Consiglio di Stato, Sezione VI, 9 marzo 2016
Sulla nozione civilistica ed edilizia di pertinenza e sulla realizzazione di un volume inferiore al 20% del volume dell’edificio principale cui fa riferimento l’art. 6 del d.p.r. n. 380 del 2001
T.A.R. Campania Napoli, Sezione IV, 10 febbraio 2016
Sulla nozione di "pertinenza urbanistica": può la descrizione del manufatto quale autonomo appartamento escludere di per sé il carattere della pertinenzialità dell’opera?
T.A.R. Toscana, Sezione III, 13 gennaio 2016
Ove gli interventi edilizi ricadano in zona assoggettata a vincolo paesaggistico, può il carattere pertinenziale dei manufatti oggetto della istanza di condono ostare alla irrogazione dell’ordine di rimessione in pristino?
T.A.R. Lazio Roma, Sezione I-Quater, 10 dicembre 2015
Sulla nozione di pertinenza urbanistica: la destinazione ad autorimessa esclude di per sé il carattere pertinenziale dell’intervento?
T.A.R. Campania Napoli, Sezione III, 4 dicembre 2015
La realizzazione di una veranda necessita del permesso di costruire?
Corte di Cassazione, Sezione III Penale, 6 novembre 2015
Analisi del requisito della pertinenzialità ai fini del sequestro preventivo dell’immobile realizzato sulla base di titolo abilitativo illegittimo
T.A.R. Campania Napoli, Sezione III, 23 novembre 2015
La canna fumaria, che pur non consistendo in opere murarie vada a soddisfare esigenze non precarie del costruttore, configura comunque un elemento meramente accessorio dell'edificio?
T.A.R. Calabria, Reggio Calabria, 24 settembre 2015
[A] Può il forno costruito come corpo separato dal fabbricato essere qualificato come pertinenza ai fini urbanistici? [B] Sull’autorizzazione alla realizzazione di un opera in deroga alle distanze dalla linea ferroviaria
T.A.R. Campania Napoli, Sezione III, 3 luglio 2015
Sulla necessità o meno del previo rilascio del permesso di costruire per la realizzazione di canne fumarie: distinzione tra canne fumarie “di palese evidenza rispetto alla costruzione e alla sua sagoma” e canne fumarie di piccole dimensioni; tra interventi consistenti in opere murarie ovvero realizzati in metallo, in laminati di plastica, in legno od altro materiale
Corte di Cassazione, Sezione III Penale, 13 gennaio 2015
[A] Sull’installazione di climatizzatori o condizionatori. [B] Sull'attività edilizia cd. Libera; rapporto tra questa e le normative di settore aventi incidenza sulla disciplina dell'attività edilizia e, in particolare, le norme antisismiche, di sicurezza, antincendio, igienicosanitarie, quelle relative all'efficienza energetica nonché le disposizioni contenute nel codice dei beni culturali e del paesaggio
T.A.R. Calabria Catanzaro, Sezione II, 11 giugno 2015
Sulla distinzione del concetto di pertinenza previsto dal diritto civile di cui all'art. 817 c.c., dal più ristretto concetto di pertinenza inteso in senso urbanistico: la realizzazione di una piscina necessita ontologicamente del permesso di costruire?
T.A.R. Toscana, Sezione III, 12 giugno 2015
Sulla nozione di “pertinenza” in ambito edilizio: possono considerarsi tali un pollaio di 40 mc, una concimaia ed una struttura con cisterna per deposito di gasolio?
T.A.R. Calabria Catanzaro, Sezione II, 7 maggio 2015
Sulla natura pertinenziale o non pertinenziale di un’opera: la pavimentazione dell'area esterna e dei gradini per l'accesso commerciale cui si affianca l’installazione di una recinzione in manufatti di cemento vibrocompresso e l’installazione di n° 2 colonnine di dimensioni 25x25, in manufatti di cemento vilbrocompresso, necessitano del permesso di costruire?
T.A.R. Basilicata, Sezione I, 22 aprile 2015
[A] Sul potere di sollecito e sull’azione esperibile dai terzi in contestazione della SCIA o della D.I.A. riconducibile all’iniziativa di un altro soggetto. [B] Sulla possibilità di qualificare come pertinenza, ai fini urbanistico-edilizi, una tettoia e una pensilina in legno, funzionali alla protezione e al riparo da agenti atmosferici di spazi liberi e/o delle parti di immobile cui accedono
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VI, 25 marzo 2015
[A] Sulla possibilità o meno di qualificare come pertinenza, ai fini urbanistici, una tettoia di metri 10,00x8,00 e altezza di circa 6,00 metri. [B] Sulle conseguenze della realizzazione di opere pertinenziali in area dichiarata di notevole interesse pubblico con d.m. 12.09.1957
T.A.R. Sicilia Catania, Sezione I, 26 marzo 2015
[A] Sulla pertinenza fondiaria quale vincolo "genetico" che lega l'area pertinenziale al fabbricato cui la stessa è asservita. [B] Sulla soluzione del contrasto tra indicazioni grafiche del piano regolatore generale e prescrizioni normative
T.A.R. Sicilia Palermo, Sezione II, 6 marzo 2015
[A] Sulla possibilità o meno per l’Amministrazione di adottare, in pendenza del procedimento volto alla verifica della sanabilità dell’opera, provvedimenti demolitori. [B] Sulle regole generali del diritto urbanistico in tema di strutture pertinenziali quali ‘verande’, ‘terrazze’, ‘porticati’, ‘loggiati’, ‘pergolati’ (e/o, come nel caso di specie, “ducchene”).
T.A.R. Campania, Sezione III, 8 ottobre 2014
Sui requisiti affinché possa ritenersi che un manufatto costituisce pertinenza urbanistica
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VI, 21 maggio 2014
Sulla necessità o meno dell’autorizzazione paesaggistica per le opere pertinenziali o precarie
T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, 11 ottobre 2013
Sul titolo edilizio necessario per l’installazione di un cancello
T.A.R. Piemonte, Sezione I, 9 ottobre 2013
Sulla necessità o meno di osservare le distanze ex. D.M. 1444 del 1968 per la realizzazione di una canna fumari delle dimensioni di circa 45 cm x 65 cm
Consiglio di Stato, Sezione IV, 4 settembre 2013
Sui gazebo non propriamente precari, ma funzionali a soddisfare esigenze permanenti
T.A.R. Lazio Roma, Sezione I Quater, 10 settembre 2013
La realizzazione sia della pensilina di metri 2,10 X 1,90, avente natura meramente pertinenziale, sia del camino in muratura ubicato al piano seminterrato
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VIII, 23 agosto 2013
[A] Sulla scala esterna in ferro per l’accesso al terrazzo. [B] Su un pergolato con struttura metallica
T.A.R. Campania Napoli, Sezione I, 24 luglio 2013
Sulla realizzazione di una ringhiera protettiva e di una scala in ferro per consentire l’accesso ad un terrazzo
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VII, 16 luglio 2013
Su due gazebo avvitati al suolo rispettivamente di 3.00 mt. x 3.00 mt., 4.00 mt. x 3.00 mt. e 4.00 mt. x 4.00 mt. e con altezza variabile da 2.65 mt. a 2.05 mt.
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VIII, 12 luglio 2013
Sul manufatto destinato al riparo di posti auto pertinenziali alle unità immobiliari consistente in una struttura portante con tubolari di ferro aperta su tre lati e coperta da pannelli coibentati del tipo ‘sandwich’
T.A.R. Campania Salerno, Sezione I, 21 giugno 2013
Sull’installazione di tende solari sulla facciata dell’edificio
T.A.R. Piemonte, Sezione II, 9 maggio 2013
Sul discrimine tra le costruzioni che si definiscono “muro”, in base alla destinazione del manufatto ed al fine di qualificarlo come pertinenza
T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione I, 19 aprile 2013
Sul titolo edilizio necessario per la realizzazione dei balconi
T.A.R. Lazio Roma, Sezione II Bis, 15 aprile 2013
Persino un gazebo non precario, funzionale a soddisfare esigenze permanenti, andrebbe considerato "manufatto alterante lo stato dei luoghi con sicuro incremento del carico urbanistico"
T.A.R. Sardegna, Sezione II, 28 dicembre 2012
[A] Sulla qualificazione urbanistica dei gazebo. [B] Sulla piscina realizzata mediante una struttura prefabbricata amovibile, “poggiata” al suolo senza la previa realizzazione di alcuno scavo o fossato
Consiglio di Stato, Sezione VI, 12 dicembre 2012
Sulla necessità o meno del titolo edilizio per l’installazione di gazebo
T.A.R. Piemonte, Sezione I, 9 novembre 2012
Sulla realizzazione di una veranda su un balcone chiusa sui lati
T.A.R. Puglia Bari, Sezione III, 30 ottobre 2012
Sulla rilevanza urbanistica o meno di una canna fumaria
T.A.R. Campania Napoli, Sezione IV, 26 ottobre 2012
Su due tende retrattili, infisse al muro mediante una leggera struttura metallica scomparsa
T.R.G.A. Trento, 25 ottobre 2012
[A] Su vasi, siepi, terre cotte, otri, ecc., apposti sulla linea di confine di una proprietà immobiliare. [B] Su piccolo manufatto in legno reperibile nei negozi di bricolage e giardinaggio e, oltretutto, agevolmente realizzabile con le modalità del “fai da te”
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VIII, 1 ottobre 2012
Sui casi in cui occorre il permesso di costruire per la realizzazione di una canna fumaria
T.A.R. Calabria Catanzaro, Sezione I, 3 ottobre 2012
Sul "gazebo" consistente in un manufatto in legno di mq. 6,35 x 4,50, sorretto da 4 travetti in legno per un’altezza di mt. 2,50, realizzato su platea in cemento, contornata da muretti
T.R.G.A. Trento, 11 settembre 2012
[A] Sul concetto urbanistico di “pertinenza” e sui presupposti fattuali che devono sussistere al riguardo. [B] Sulla possibilità di qualificare come pertinenza urbanistica la realizzazione di una terrazza
T.A.R. Sicilia Palermo, Sezione II, 18 giugno 2012
Sulla possibilità o meno di concedere l’autorizzazione in sanatoria per la realizzazione di una piscina interrata
T.A.R. Campania Napoli, Sezione III, 12 giugno 2012
Sul titolo edilizio necessario per la realizzazione di una piscina di 60 mq.
T.A.R. Lazio Latina, Sezione I, 30 maggio 2012
[A] Sulla collocazione di una canna fumaria sulla parete perimetrale dell’edificio condominiale. [B] Sulla repressione dell’abuso edilizio disposta a distanza di tempo ragguardevole
T.A.R. Campania Napoli, Sezione IV, 14 maggio 2012
Sul titolo edilizio necessario per la realizzazione di un balcone
T.A.R. Veneto, Sezione II, 29 febbraio 2012
Sui casi in cui occorre il permesso di costruire per la collocazione di gazebo
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VIII, 22 febbraio 2012
[A] Sulla costruzione di un soppalco di modeste dimensioni ad uso deposito all'interno di un appartamento. [B] Sul titolo edilizio necessario alla costruzione di una scala
T.A.R. Veneto, Sezione II, 8 febbraio 2012
[A] Sul lungo lasso di tempo trascorso dalla commissione dell'abuso edilizio, sul protrarsi dell'inerzia dell'Amministrazione preposta alla vigilanza, e sulla sussistenza di una posizione di affidamento nel privato cittadino. [B] Sul titolo edilizio necessario alla realizzazione di una canna fumaria
T.A.R. Emilia Romagna Parma, Sezione I, 12 gennaio 2012
Sul titolo abilitativo necessario per la piscina ai sensi della legge regionale Emilia Romagna n. 31 del 2002
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VIII, 20 dicembre 2011
Le opere identificabili quali “muri di cinta” vengono difatti ricondotti alla categoria delle pertinenze, avendo lo scopo di delimitare la proprietà, per cui non sono subordinate nemmeno al rilascio del permesso di costruire
T.A.R. Veneto, Sezione II, 23 febbraio 2011
Sui casi in cui per la costruzione di una canna fumaria occorre il permesso di costruire
T.A.R. Toscana, Sezione III, 28 novembre 2011
Sul regime delle pertinenze ai sensi della l.r. Toscana n. 1 del 2005
T.A.R. Toscana, Sezione III, 28 novembre 2011
[A] La demolizione con successiva ricostruzione è incompatibile con le tipologie di intervento sul patrimonio edilizio esistente inferiori alla ristrutturazione. [B] Sulla disciplina delle pertinenze ai sensi della L.R. Toscana n. 1 del 2005
T.A.R. Calabria Catanzaro, Sezione I, 27 giugno 2011
Sull’installazione di una canna fumaria sulla parete condominiale a servizio di una pizzeria e sulla necessità o meno del titolo edilizio e del consenso degli altri condomini
T.A.R. Sicilia Palermo, Sezione III, 8 giugno 2011
Sulla necessità o meno del permesso di costruire per la costruzione di veranda in struttura precaria
T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione II, 7 aprile 2011
Su un gazebo costituito da quattro colonne con sovrastante copertura
T.A.R. Veneto, Sezione II, 7 aprile 2011
[A] Sui caratteri che deve possedere una pertinenza per essere considerata tale sotto il profilo urbanistico. [B] Sui fabbricati destinati al deposito e allo stoccaggio di materie prime e di prodotti finiti all’interno di uno stabilimento industriale esistente
T.A.R. Veneto, Sezione II, 23 febbraio 2011
Sulle canne fumarie di palese evidenza rispetto alla costruzione e alla sua sagoma
T.A.R. Marche, Sezione I, 14 febbraio 2011
Sui requisiti che deve possedere una pertinenza per essere definita tale dal punto di vista urbanistico
T.A.R. Friuli Venezia Giulia, 24 febbraio 2011
[A] Le domande di condono non necessitano di comunicazione di avvio del procedimento. La doglianza in ogni caso, in base al principio di cui all’art. 21-octies della L. 241/1990, assume rilievo solo formale e non esplica effetti vizianti del provvedimento che possano determinare il suo annullamento. [B] Il parcheggio di cui all’art. 338, comma 5 del T.U.L.S., come modificato dall’art. 28 L. n. 166/2002, se non ricompreso tra le opere pubbliche, o non rientrante tra gli interventi urbanistici di P.R.G., è da intendersi quale parcheggio a raso, privo di rilevanza urbanistica. [C] Il vincolo a zona di rispetto cimiteriale previsto dall’art. 338 del T.U.L.S. comporta l’inedificabilità assoluta dell’area, indipendentemente dal tipo di fabbricato, anche non finalizzato all’abitazione ovvero di carattere pertinenziale, tale da prevalere anche su eventuali disposizioni contrarie del P.R.G.. [D] Un box auto, poiché dotato di propria autonomia funzionale e di autonomo valore di mercato, non può essere considerato pertinenza
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VII, 15 dicembre 2010
[A] Sull’incidenza urbanistica di una canna fumaria. [B] Sulla corretta interpretazione dell’art. 167 del D.lgs 42 del 2004 che introduce eccezioni al principio secondo il quale non è ammissibile l’autorizzazione paesaggistica in sanatoria. [C] Sulla possibilità o meno di ottenere l’autorizzazione paesaggistica in sanatoria per i soppalchi, i volumi interrati ed i volumi tecnici
T.A.R. Lazio Roma, Sezione I Quater, 10 dicembre 2010
Sulla realizzazione di un deposito attrezzi con dimensioni di ml. 4 x ml. 4 con altezza variabile da ml. 2,00/2,70
T.A.R. Lombardia Milano, Sezione IV, 10 dicembre 2010
Sulla nozione di veranda per la giurisprudenza amministrativa e penale
T.A.R. Molise, Sezione I, 10 dicembre 2010
Sulla possibilità o meno di qualificare come pertinenze i porticati
T.A.R. Abruzzo Pescara, Sezione I, 17 novembre 2010
Sulle caratteristiche che deve possedere la “pertinenza urbanistica”
T.A.R. Valle D’Aosta, 17 novembre 2010
Sugli adempimenti a carico del Comune qualora alcuni condomini si oppongano all’installazione da parte di un altro condomino di una canna fumaria aderente alla parete di proprietà comune
T.A.R. Campania Napoli, Sezione III, 9 novembre 2010
Sugli interventi consistenti nella installazione di tettoie o di altre strutture che siano comunque apposte a parti di preesistenti edifici come strutture accessorie di protezione o di riparo di spazi liberi, cioè non compresi entro coperture volumetriche previste in un progetto assentito
T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, 1 luglio 2010
[A] Sui casi in cui gli interventi consistenti nella installazione di tettoie possono ritenersi sottratti al regime del permesso di costruire. [B] Sulle disposizioni dettate dall'art. 9 della legge n. 122 del 1989 e dall’art. 6 della legge regionale n. 19 del 2001, in materia di parcheggi pertinenziali
T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, 14 giugno 2010
[A] Sugli interventi consistenti nella installazione di tettoie o di altre strutture che siano comunque apposte a parti di preesistenti edifici e non compresi entro coperture volumetriche previste in un progetto assentito. [B] L’acquisizione gratuita al patrimonio comunale dell’opera abusiva non demolita richiede una autonoma determinazione del competente dirigente comunale
Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, 29 aprile 2010
Non esiste alcuna ragione per la quale il piano di un edificio, utilizzabile o utilizzato come autorimessa, debba appartenere ai proprietari degli altri piani per un asserita qualificazione a pertinenza
T.A.R. Puglia Bari, Sezione III, 4 marzo 2010
Sulla funzione delle intercapedini fin dagli antichi romani e sulla loro rilevanza o meno ai fini urbanistico edilizi
T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, 15 febbraio 2010
Sugli interventi consistenti nella installazione di tettoie o di altre strutture che siano comunque apposte a parti di preesistenti edifici come strutture accessorie di protezione o di riparo di spazi liberi, cioè non compresi entro coperture volumetriche previste in un progetto assentito
T.A.R. Marche, Sezione I, 8 febbraio 2010
Il requisito del volume inferiore al 20% dell’edificio principale è condizione necessaria ma non sufficiente per la presenza di un intervento definibile pertinenza
T.A.R. Lombardia Milano, Sezione II, 19 gennaio 2010
Sulla norma del piano regolatore che considera irrilevanti i balconi ai fini della misurazione delle distanze dai confini o dagli altri fabbricati solo ove detti balconi abbiano aggetti inferiori a metri 1,60, mentre nel caso in cui abbiano una profondità maggiore, la distanza va misurata dal limite esterno del balcone stesso
T.A.R. Lazio Latina, Sezione I, 12 gennaio 2010
Sulla nozione e sui limiti della “pertinenza” sotto il profilo urbanistico
T.A.R. Emilia Romagna Parma, Sezione I, 7 gennaio 2010
Sul titolo edilizio necessario alla realizzazione di un porticato e sulla possibilità o meno di qualificare tale opera come pertinenza dell’immobile
T.A.R. Campania Napoli, Sezione IV, 28 dicembre 2009
[A] Sulla realizzazione di una tettoia chiusa su tre lati. [B] Sul concetto di precarietà di un manufatto
T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, 10 dicembre 2009
Sugli interventi consistenti nella installazione di tettoie o di altre strutture che siano comunque apposte a parti di preesistenti edifici
T.A.R. Calabria Reggio Calabria, 3 dicembre 2009
Sulla realizzazione senza titolo di un vano in muratura di ridottissime dimensioni, edificato in aderenza all’immobile principale per assicurare allo stesso i servizi igienici
T.A.R. Campania Napoli, Sezione IV, 4 novembre 2009
[A] Sul concetto di manutenzione straordinaria. [B] La realizzazione di una tettoia è soggetta a concessione edilizia
T.A.R. Abruzzo Pescara, Sezione I, 29 ottobre 2009
Sulla realizzazione di una tettoia di modeste dimensioni a servizio del fabbricato sulla cui parete esterna si appoggia
T.A.R. Abruzzo Pescara, Sezione I, 29 ottobre 2009
Sulla realizzazione di un locale adibito a ripostiglio di mq. 12,00 circa ubicato in adiacenza al fabbricato
T.A.R. Campania Napoli, Sezione IV, 1 settembre 2009
Sulla veranda realizzata in alluminio anodizzato e muratura, avente una superficie di un metro per un tre e l’altezza di tre metri, realizzata su di un balcone del fabbricato
T.A.R. Campania Napoli, Sezione IV, 1 settembre 2009
[A] Sulla realizzazione degli sporti nei balconi delle abitazioni al fine di ottenere un ripostiglio. [B] Sulla nozione di pertinenza. [C] Sulla nozione di volume tecnico
T.A.R. Campania Napoli, Sezione IV, 14 agosto 2009
Sulla realizzazione di una struttura in legno delle dimensioni di mt. 6,00 x3,20x3,20, priva di copertura e destinata al sostegno di piante rampicanti, qualificabile come grillage
T.A.R. Lazio Latina, 6 agosto 2009
Sulle tettoie aperte su tre lati ed addossate ad un edificio principale che per dimensioni e caratteristiche costruttive non sono particolarmente impattanti
T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione I, 8 luglio 2009
Sulla collocazione al di sopra di un muro di sostegno di n. 22 fioriere in cemento dell’altezza di cm. 60 fissate al suolo da elementi di cemento dell’altezza di cm. 15
T.A.R. Abruzzo Pescara, Sezione I, 6 giugno 2009
In presenza di un vincolo di inedificabilità assoluta è legittima l’ordinanza di demolizione anche in presenza di un manufatto qualificabile come pertinenza
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VII, 27 maggio 2009
Sulla realizzazione di una ringhiera protettiva e di una scala in ferro per consentire l’accesso ad un terrazzo
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VII, 21 aprile 2009
[A] Sulla necessità o meno del permesso di costruire per la realizzazione di una piscina. [B] Sui rapporti tra il divieto sancito dall'art. 146, comma 10, del decreto legislativo n. 42/2004 e l'istituto dell'accertamento della compatibilità paesaggistica introdotto dal successivo art. 181
T.A.R. Puglia Lecce, Sezione I, 11 marzo 2009
Sulla realizzazione di un piccolo deposito al piano terra, di un piccolo vano al primo piano da adibire ad “alloggio” per la caldaia e di una copertura di un pozzo luce finalizzata ad evitare infiltrazioni d’acqua
T.A.R. Calabria Reggio Calabria, 11 marzo 2009
Sulle condizioni che devono sussistere affinché i vani sopraelevati possono considerarsi pertinenza dell'appartamento sottostante
T.A.R. Puglia Bari, Sezione III, 6 febbraio 2009
Sulla legittimità o meno del diniego opposto dal Comune sull’istanza di realizzazione di una scala a chiocciola di accesso al solaio
T.A.R. Sicilia Palermo, Sezione I, 29 ottobre 2008
Sui casi in cui per la realizzazione di tettoie è necessario il permesso di costruire
T.A.R. Basilicata, Sezione I, 18 ottobre 2008
Sulla natura pertinenziale o meno di pannelli fonoassorbenti installati al fine di attutire le emissioni acustiche provenienti da un impianto di condizionamento
T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, 26 settembre 2008
Sulle nozioni di “costruzione” e di “pertinenza”
T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione I, 10 settembre 2008
Sulla via attraverso la quale è possibile escludere le nuove superfici e i nuovi volumi dalla categoria della nuova costruzione
Corte di Cassazione, Sezione III Penale, 23 luglio 2008
Sul concetto di pertinenza urbanistica e sulla natura di opera autonoma dotata di propria individualità
T.A.R. Campania Napoli, Sezione IV, 21 agosto 2008
Sulla realizzazione - su un terrazzo a livello di un appartamento - di una struttura lignea metallica in profilati leggeri insistenti sull’intera sua superficie di circa mq. 25, costituita da ritti equidistanti sovrapposti al muretto parapetto e da orditura orizzontale poggiante e saldata costituita da traversini, con funzione di sostegno di tenda amovibile e di piante rampicanti
T.A.R. Veneto, Sezione II, 18 dicembre 2006
[A] Sulla realizzazione di una struttura telescopica a copertura di una piscina in metallo e vetro, con due lati estremi fissi e con altezza utile media superiore a tre metri. [B] Sulla denuncia di inizio attività e sui poteri inibitori della PA
T.A.R. Veneto, Sezione II, 31 luglio 2008
Sulla natura pertinenziale o meno di una struttura rimovibile in metallo con sovrastante telo in P.V.C.
Corte di Cassazione, Sezione III Penale, 7 febbraio 2008
[A] Non ogni pertinenza è esente da permesso di costruire, ma esclusivamente quelle di scarsa rilevanza, non solo sotto il profilo quantitativo ma anche sotto quello qualitativo. [B] Sui caratteri che deve possedere la pertinenza edilizia anche in seguito all’entrata in vigore del D.P.R. n. 380 del 2001
T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione I, 6 maggio 2008
Sull’attribuzione della natura di “costruzione” ovvero quella di “pertinenza” ad una piscina della superficie di 30 mq
T.R.G.A. Bolzano, 27 marzo 2008
Sulla differenza tra i balconi “incassati”, in tutto o in parte, nel corpo dell’edificio, assolvendo, quindi, una funzione sia di copertura, sia di sostegno, e gli “aggettanti”, in cui può riconoscersi alla soletta del balcone funzione di copertura rispetto al balcone sottostante
T.A.R. Lombardia Milano, Sezione II, 25 febbraio 2008
La destinazione di una cantina va determinata in base all’uso del locale cui accede
T.A.R. Abruzzo Pescara, Sezione I, 9 febbraio 2008
Sulla costruzione di un cancello e sulla irrogabilità o meno della sola sanzione pecuniaria
T.A.R. Lazio Roma, Sezione I, 24 gennaio 2008
[A] Sulla rilevanza o meno del carattere stagionale di un manufatto per qualificarlo come precario. [B] Sulla nozione di pertinenza urbanistica
T.A.R Campania Napoli, Sezione III, 17 dicembre 2007
Sull’apposizione sul balcone di arredi in alluminio anodizzato accompagnati da piccoli lavori per l’installazione di lavello e/o lavatrice e sul semplice deposito utensili per la manutenzione e l’igiene dell’immobile
T.A.R. Puglia Lecce, Sezione III, 18 dicembre 2007
[A] Sulla realizzazione di un canna fumaria e sulla necessità o meno del consenso dell’assemblea condominiale. [B] Sulle modifiche che il condomino può apportare al muro perimetrale. [C] Sulla rilevanza esterna delle disposizioni contenute nel regolamento di condominio. [D] Sui poteri istruttori esercitabili dal Comune in sede di rilascio del titolo edilizio
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VII, 12 dicembre 2007
Sul titolo edilizio necessario per l’istallazione di impianti che si pongano in rapporto di strumentalità necessaria rispetto a edifici preesistenti, quali caldaie, condizionatori, pannelli solari e simili
T.A.R. Campania Napoli, Sezione IV, 19 giugno 2007
Sulla realizzazione di un piccolissimo prefabbricato di legno poggiato al suolo, da destinare a biglietteria nonché a riparo dei comandi di un impianto di giostre per bambini ivi installato
T.A.R. Lazio Roma, Sezione II, 28 marzo 2007
Su una pergola realizzata con struttura mobile in legno collocata nel terrazzo-giardino
T.A.R. Piemonte, Sezione I, 8 novembre 2006
Non può ritenersi pertinenza un intervento edilizio che possa essere successivamente utilizzato in modo autonomo e separato
Consiglio di Stato, Sezione V, 19 settembre 2006
Sulla natura pertinenziale o meno di una struttura telescopica mobile - a servizio di un cortile interno al ristorante - con pannelli scorrevoli e di un pergolato in legno di collegamento tra detta struttura e l’edificio principale, privo di chiusura laterale e copertura del pergolato esterno
T.A.R. Emilia Romagna Bologna, Sezione II, 13 settembre 2006
Sulla differente nozione di “pertinenza” secondo il diritto civile ed in materia urbanistica
Consiglio di Stato, Sezione IV, 8 agosto 2006
La realizzazione di una piscina - trattandosi di opera pertinenziale - non necessita di permesso di costruire
T.A.R. Campania Napoli, Sezione IV, 27 marzo 2006
Sulla realizzazione di una tettoia e sulla necessità o meno del permesso di costruire
T.A.R. Campania Napoli, Sezione VI, gennaio 2006, n. 207
[A] Sulla differenza tra il “pergolato” ed il “portico”. [B] La realizzazione di un pergolato necessita di autorizzazione paesaggistica, in quanto rappresenta una modifica dell’aspetto esteriore dei luoghi
T.A.R. Lazio Roma, Sezione I Bis, novembre 2005, n. 11517
Sulla natura di pertinenza urbanistica e sull’impossibilità di ritenere tale un vano adibito a garage realizzato in area discosta dall’edificio principale
T.A.R. Campania Napoli, Sezione IV, luglio 2005, n. 8683
Sull’installazione di tettoie o di altre strutture che siano apposte su parti di preesistenti edifici come strutture accessorie di protezione o di riparo di spazi liberi
T.A.R. Piemonte, Sezione I, 22 giugno 2005, n. 2310
Il legislatore del testo unico sull'edilizia è intervenuto innovativamente sulla nozione di pertinenza, ponendo termine alle incertezze che la caratterizzavano
T.A.R. Piemonte, Sezione I, 13 giugno 2005, n. 2024
Nel regime anteriore all’introduzione del permesso di costruire, la concessione edilizia non era necessaria solo per le modeste recinzioni di fondi rustici senza opere murarie
T.A.R. Lazio Roma, Sezione II Bis, giugno 2005, n. 4655
Fattispecie inerenti la realizzazione di tettoie, verande e simili per le quali è necessario il permesso di costruire
T.A.R. Piemonte, Sezione I, 26 aprile 2005, n. 1133
Un chiosco in legno, con piattaforma in muratura, avente pianta di forma ottagonale stabilmente ancorato al suolo, concreta una significativa alterazione del territorio soggetta a permesso di costruire
T.A.R. Toscana, Sezione II, 13 aprile 2005, n. 1596
La realizzazione di una tettoia, anche se di natura pertinenziale, rappresenta un manufatto stabilmente infisso al suolo e necessita di permesso di costruire poiché è il risultato di un’attività che comporta trasformazione edilizia e urbanistica